Home Gatti Salute dei Gatti Il gatto può mangiare la maionese? Benefici e rischi per i nostri...

Il gatto può mangiare la maionese? Benefici e rischi per i nostri mici

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:04
CONDIVIDI

Se pensiamo ai mici, non è certamente un cibo che ci viene in mente come adatto a loro, ma prima di escludere, verifichiamo se il gatto può mangiare maionese.

gatto mangiare maionese
Il gatto può mangiare la maionese? (Foto Flickr)

Quando diamo da mangiare qualcosa ai nostri animali domestici, c’è sempre il rischio di qualche problema di salute. Alcuni cibi poi sono anche meno comuni e ci possono far venire dubbi su quanto siano sicuri per loro. La cosa migliore è sempre chiedere agli esperti e verificare così che sia possibile darli ai nostri amici pelosi. Il gatto ad esempio, può mangiare molti alimenti ma deve assolutamente evitarne altri. E un cibo che magari non è proprio tra i più semplici da immaginare come mangiati da un gatto c’è la maionese. Questa salsa, a base di uova, olio, e visto che sta molto bene con il pesce magari ci viene in mente di dare al gatto qualche pietanza in cui c’è la maionese.

Il gatto può mangiare maionese?

gatto appiccicoso
Un gatto in salute è un gatto felice: attenzione a cosa gli diamo da mangiare (Foto Unsplash)

Nonostante non è proprio il cibo più “normale” da dare a un gatto, la risposta è “sì, il gatto può mangiare la maionese”. Cioè, non è tossica per lui/lei, ma certamente non è un alimento completamente adatto ai mici che possiamo dare in quantità e in libertà. Anche se, strano a dirsi, può avere addirittura dei benefici dal punto di vista nutritivo in alcuni casi.

La maionese, solitamente, non è vista come un condimento molto salutare, ma questo non significa che non abbia valori nutrizionali. In realtà contiene delle colture probiotiche. Queste aiutano a produrre batteri utili all’interno del corpo del gatto, tanto da migliorare le condizioni del suo apparato digestivo. In pratica, aiutano la digestione e l’espulsione delle feci.

Ma il sistema digerente del gatto è molto sensibile, e ogni minimo cambiamento nella sua dieta, nelle sue abitudini, ogni minima dose di stress o malessere avranno ripercussioni sulla sua digestione. Un problema molto comune infatti è la stipsi. I motivi sono molti, potrebbe essere una delle cause descritte prima, o dei cambi nel cibo per gatti, o il gatto che rifiuta di mangiare o bere.

E poiché la maionese può aiutare una corretta digestione nel nostro gatto, potrebbe essere un’utile aggiunta ai suoi pasti. Se notiamo che il nostro micio non fa i suoi bisognini, potremmo provare a mescolare un po’ di questa salsa al suo cibo. Il gatto può mangiare maionese per migliorare il suo sistema digerente, così. Le dosi suggerite sono di mezzo cucchiaino per ogni due chilogrammi di peso del micio. In realtà, piuttosto che usare questo piccolo trucco sarebbe meglio evitare la stipsi in origine, verificandone le cause e applicando tutte le soluzioni del caso, piuttosto che rischiare qualche ripercussione negativa dell’usare la maionese.

Cose da ricordare

gatto micio gatti
Aspetti positivi e negativi della maionese per il gatto. (Foto Pixabay)

La maionese può essere interessante per il gatto per i motivi spiegati finora, ma potrebbe anche avere ripercussioni negative. Nello stesso modo in cui non è ottimale per gli umani (e soprattutto, molto negativa per i cani), la maionese infatti è un alimento con un alto contenuto di calorie e additivi non salutari.

Ad esempio, la maggior parte della maionese comunemente in commercio ha un alto contenuto di grassi, che se consumati in modo normale dal nostro gatto potrebbero portare all’obesità e a problemi intestinali. Ma anche alla diarrea, che può portare a disidratazione, quindi capiamo che ha un effetto domino sulla salute del nostro micio.

Un altro motivo per cui va considerata con attenzione, è che la maionese contiene alti livelli di latticini. Nonostante l’immagine del gatto che ama bere un’enorme ciotola di latte, i mici sono intolleranti al lattosio. I latticini sono comunemente presenti nella maionese, quindi attenzione a quale scegliamo nel caso vogliamo darla al nostro micio. Inoltre, se nonostante abbiamo somministrato maionese al nostro gatto, la stipsi continua, è meglio fermarsi. Se dopo tre giorni il micio è ancora costipato, sarà meglio portarlo dal veterinario per una visita. Sarà così possibile valutare una cura medica più adatta.

Potrebbe interessarti anche:

Fabrizio Burriello