Home Gatti Alimentazione Gatti Come conservare il cibo del gatto: alcuni consigli

Come conservare il cibo del gatto: alcuni consigli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:55
CONDIVIDI

Come conservare il cibo del gatto? In questo articolo risponderemo alla domanda dandovi alcuni consigli per mantenere freschi gli alimenti per il gatto una volta aperti

conservare cibo gatto
Come conservare il cibo del gatto? (foto da Pixabay)

I gatti sono animali molto esigenti e adorano il cibo fresco, appena aperto: può capitare quindi che snobbino un alimento riproposto. Il prodotto piace a Micio, ma a contatto con l’aria o con fonti di calore ha modificato il suo odore e la sua consistenza, per questo potrebbe essere snobbato dall’animale.

In questo articolo vi daremo dei suggerimenti per conservare i diversi alimenti in modo da accontentare le richieste del vostro gatto e salvaguardare il suo stato di salute.

Cosa fare per conservare il cibo del gatto

mantenere fresco cibo micio
Meglio non riempire tutta la ciotola del gatto… (Foto fonte Pixabay)

Innanzitutto, quando si procede all’acquisto degli alimenti per il nostro micio è bene scegliere nello scaffale quelli con la data di scadenza più in là possibile nel tempo, per cercare il prodotto “più fresco” a disposizione nel supermercato. La scadenza riportata sulla confezione è ovviamente orientativa, ma considerarla è un buon punto di partenza sia per i cibi in scatola che per quelli in busta.

E’ importante poi esaminare la confezione o il barattolo dove sono contenuti gli alimenti per verificare che non abbiano buchi, perdite o gonfiori strani che potrebbero cambiarne il gusto o comprometterne la qualità e la freschezza. Anche l’analisi visiva del cibo conta: dopo aver aperto la scatola, la busta o il barattolo controllate che il prodotto abbia un bell’aspetto e il suo solito odore, per non dare al gatto alimenti avariati.

Ma vediamo nel dettaglio come procedere per mantenere la freschezza dei cibi secchi o in scatola.

Conservazione del cibo secco per gatti

conservazione cibo secco gatto
Un gatto intento in una scorpacciata (Foto da Pixabay)

L’esposizione all’aria, alla luce, a fonti di calore o umidità sono condizioni che accelerano il processo di deterioramento degli alimenti.

Per evitare di alterare le proprietà e le caratteristiche del cibo, è consigliabile conservare gli alimenti asciutti nella loro confezione originale: i sacchetti in questione sono stati progettati per proteggere il cibo da quest tipo di effetti. Meglio quindi aprire la busta con cura, per poter arrotolare o tenere ben chiusa la parte superiore con una piccola molletta o una clip o richiudere la confezione tra un utilizzo e l’altro, evitando l’entrata di aria o il contatto diretto con la luce.

Se la confezione dovesse essere proprio scomoda o danneggiata, allora scegliere come alternativa un contenitore molto spesso e opaco con una copertura ermetica, posizionandolo in un luogo fresco e asciutto, per mantenere l’alimento al buio e chiuso.

Idealmente, il cibo secco dovrebbe essere consumato al massimo entro sei settimane dall’apertura della busta, è bene quindi scegliere la dimensione più appropriata in base alle nostre necessità e ai bisogni del gatto: privilegiare confezioni più piccolo o monodose potrebbe essere a volte la soluzione migliore per mantenere la freschezza del prodotto.

Le crocchette si possono lasciare fuori dalle ciotole per circa 24 ore, considerando sempre la quantità di cibo che mangia di solito Micio e non esagerando nel riempire la ciotola, per non rischiare di farlo diventare grasso o peggio provocare obesità. A questo proposito, vi consigliamo la lettura dell’articolo Il peso ideale del gatto: quanto deve pesare micio? Tabella per razze ed età, grazie al quale potrete avere maggiori informazioni.

Inoltre, è utile lavare le ciotole per il cibo almeno una volta alla settimana con acqua calda e sapone, anche per evitare che il gatto la rovesci.

Conservazione degli alimenti in scatola per gatti

conservazione cibo scatola gatto
Un gatto non proprio contento del suo cibo (Foto da Pixabay)

Una lattina di cibo per gatti ancora chiusa si può mantenere per anni, se conservata in un luogo fresco e asciutto (sempre guardando la data di scadenza). Una volta aperto, l’alimento in scatola può essere conservato in frigorifero per qualche giorno, non superando i 5-6 giorni massimo. Se credete di non utilizzarlo in questo lasso di tempo, si può congelare facendo delle porzioni monodose da usare a seconda delle necessità.

Anche in questo caso, per evitare il processo di ossidazione che potrebbe rendere rancido il cibo, è consigliato non lasciare la scatoletta aperta ma ricoprire la parte superiore con una pellicola ben aderente ai bordi o con coperti in silicone ideati appositamente.

Nel momento in cui si va a riproporre il cibo a Micio, infine, è utile tirarlo fuori dal frigorifero un po’ prima, in modo che torni alla temperatura ambiente; in alternativa si può scaldare leggermente nel microonde, così da renderlo sicuramente più appetitoso e profumato per il nostro amico a quattro zampe!

 

Potrebbe interessarti anche >>>

R.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI