Home Gatti Alimentazione Gatti Alimenti utili al pelo del gatto: cibi ed elementi che lo rendono...

Alimenti utili al pelo del gatto: cibi ed elementi che lo rendono lucido e sano

La salute del manto passa anche per l’alimentazione: quali sono gli alimenti utili al pelo del gatto e che effetto hanno sul nostro felino domestico.

Alimenti utili al pelo del gatto
(Foto Pixabay)

Quando si dice che: ‘La salute passa anche per l’alimentazione’, si intende quella del corpo in generale ma anche del manto e del pelo del felino. D’altra parte la lucentezza del pelo è una delle prime caratteristiche del gatto che salta subito all’occhio. Insomma i risultati di una dieta sana ed equilibrata si vedono anche a prima vista, ma quali sono gli alimenti più utili per il pelo del gatto e che effetti hanno su di esso? Tutto ciò che c’è da sapere.

Alimentazione e pelo del gatto

Un gatto dal pelo lucido, folto e sano? Molto dipende da quello che mangia. Le ghiandole sebacee presenti sulla superficie del manto garantiscono non solo la lucentezza del pelo ma anche un senso di ‘unto’ al tatto.

Micio
(Foto Pixabay)

Se invece la coltre pelosa del nostro felino domestico ci appare spenta e ruvida al tatto, è probabile che vi sia qualche carenza nutrizionale nella sua dieta. E’ ovvio che l’aspetto trasandato e arruffato del manto può dipendere anche da altri fattori, quali ad esempio: età del micio, eventuali patologie in corso etc.

Quando la dieta del gatto manca di acidi grassi essenziali, ecco che le ripercussioni si vedono immediatamente sul suo pelo: la pelle appare disidratata e secca, tanto da essere talvolta anche pruriginosa. Non è raro in questi casi vedere il gatto grattarsi e leccarsi in maniera ossessiva, fino ad irritare la pelle e farla sanguinare.

Infine una dieta a base di alimenti di bassa qualità (spesso quelli a basso costo) indeboliscono il pelo e lo rendono opaco e secco. I cibi industriali infatti sono studiati anche per le specifiche esigenze del manto felino: per questo in molti li consigliano! Ma che siano di ottima qualità, è ovvio.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto ha il pelo a mazzetti: tutte le cause e rimedi efficaci

Alimenti utili al pelo del gatto: proteine e amminoacidi

Un grooming continuo del gatto non basta a tenere un pelo lucido e sano: bisogna aiutarlo anche con una dieta adeguata. Ma quali sono i cibi più adatti allo scopo? Bisogna essere onesti: non esistono alimenti ‘miracolosi’ che risolvono la questione del manto appena li mangi.

In molti sono convinti che l’uso continuo (e abbondante) di integratori alimentari possa fare bene, ma non è sempre vero, come non bisogna abusare di olio e grassi e uova per ottenere lo stesso (sperato) effetto. Partiamo dai fattori nutritivi, la cui assenza o carenza non solo porta alla perdita del pelo ma anche alla sua non-rigenerazione: proteine e amminoacidi (che compongono la proteina). E’ ovvio che questi elementi non fanno bene solo al manto, e in particolare il pelo abbisogna di due amminoacidi in particolare: cisteina e tirosina.

Alimenti utili al pelo del gatto: acidi grassi, vitamine e minerali

Gli acidi grassi fondamentali nella dieta del micio sono: Omega 6 e Omega 3 (in particolare il primo tipo è responsabile dei ceramìdi, ovvero le molecole che creano lo strato protettivo del pelo).

Alimenti utili al pelo del gatto
(Foto Pixabay)

Infine per quanto riguarda vitamine e minerali, quelli legati alla crescita e alla rigenerazione del pelo sono:

  • zinco,
  • rame,
  • vitamina A,
  • vitamina E,
  • complesso della vitamina B.

Potrebbe interessarti anche: I colori del pelo del gatto: i più comuni, i più particolari e da cosa dipendono

Alimenti utili al pelo del gatto: i cibi adatti

Ma tutti questi elementi in quali cibi si ‘traducono’? Come già detto non esistono cibi miracolosi che risolvono il problema del pelo felino, ma un uso costante ed abituale di alcuni di essi di certo aiutano.

gatto al sole
(Foto Pixabay)

La scelta del cibo dipende dalla carenza nutritiva che comporta la caduta e la perdita di lucentezza del pelo. Solo l’esperto può aiutarci a capire quali sono gli elementi carenti o mancanti nella dieta del micio. Ma cosa contengono alcuni alimenti e perché sceglierli?

  • Uovo (tuorlo): Vitamina A e acidi grassi essenziali,
  • olio di semi,
  • carne: amminoacidi,
  • lievito: Vitamina B1 e B2.

Spesso si è risolto il ‘problema del pelo’ passando da un’alimentazione industriale a una di tipo casalingo, ma solo se i vari elementi sono correttamente bilanciati ed equilibrati e se anche le dosi sono giuste e controllate.

Facciamoci consigliare dal nostro veterinario di fiducia e non fidiamoci sempre delle pubblicità dei prodotti per il benessere del pelo: ogni gatto è una storia a sé…e anche il suo pelo!

Francesca Ciardiello