Home Gatti Alimentazione Gatti Caldo e sete: cosa può bere il gatto e cosa no

Caldo e sete: cosa può bere il gatto e cosa no

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:23
CONDIVIDI

Attento a quello che offri a Micio. Sai quali sono le bevande permesse nella sua alimentazione? In questo articolo vi indichiamo cosa può bere il gatto e cosa è invece assolutamente da evitare.

cosa può bere il gatto
Cosa può bere il gatto in estate? (Foto Adobe Stock)

Fa caldo, non sopporti l’afa e la prima cosa che fai è aprire il frigorifero e bere tutto quello che ti capita pur di dissetarti e avere un po’ di sollievo. Se pensi di offrire a Micio quello che stai per bere tu faresti bene a fermarti e a pensarci meglio. I gatti non possono bere tutte le bevande “umane”, anzi molte di queste sono assolutamente vietate. Quello che non deve mai mancare a Micio in estate è l’acqua sempre fresca e pulita. Ma vediamo quali sono le bevande consentite.

Potrebbe interessarti anche: Alimenti estivi: quelli dannosi per la salute del gatto

Dai succhi all’acqua di cocco: cosa può bere il gatto? E cosa assolutamente no?

gatto non beve o beve poco
L’acqua non deve mai mancare (Foto Adobe Stock)

Il caffè e il : sono altamente tossici per i felini. Il motivo? La caffeina stimola il cuore, il sistema nervoso e funziona come un diuretico provocando disidratazione nel gatto. Una notevole quantità di caffeina può provocare gravi reazioni cardiache e del sistema respiratorio. Se Micio ha accidentalmente assunto caffeina potrai riconoscerne i sintomi: palpitazioni, aumento della frequenza respiratoria, agitazione e convulsioni. Oltre a caffè e té sono quindi assolutamente vietate anche le bibite che contengono caffeina oltre a cacao e dolci a base di cioccolato.

Latte vaccino: una bella ciotola di latte fresco per Micio? No grazie. I gatti, una volta diventati adulti, diventano intolleranti al lattosio. Se offri latte a un gatto adulto potrebbe avere la diarrea.

Latte di capra: se il tuo Micio tollera il latte, quello crudo di capra è una buona opzione, ma deve essere sempre somministrato in piccole dosi e con poca frequenza. Il latte di capra ha un contenuto di minerali e vitamine più elevato rispetto al latte di mucca, include un po’ di taurina e ha una quantità di lattosio leggermente più bassa.

Acqua di cocco: contiene elevate quantità di potassio quindi può essere offerta a Micio, ma con cautela.

Succhi: la frutta assolutamente vietata per Micio è l’uva e l’uvetta, l’avocado, la banana, le arance, i limoni, i mandarini e gli agrumi in generale. Limone, aceto e altri cibi acidi, se graditi dal proprio Micio, possono avere effetti indesiderati a livello gastrointestinale, causando problemi come diarrea o vomito. Possono invece essere offerti al gatto, per esempio, succo di melone e cetriolo, una bibita alla mela, frullato di latte vegetale, carota e pera, un frullato con kefir d’acqua, pesca e fragole oppure un rinfrescante succo d’anguria. Ovviamente tutti preparati in casa. Da evitare i succhi di frutta commerciali perché contengono zuccheri e conservanti dannosi per la salute del gatto.

Bevande energetiche per sportivi o integratori: assolutamente no! Essendo carichi di vitamine, sali minerali e zuccheri sono adatte per l’uomo ma non per il gatto. Gli ingredienti presenti in queste bevande possono provocare gravi squilibri vitaminici e minerali.

Alcolici: le bevande alcoliche intaccano pesantemente il fegato, l’apparato respiratorio e il sistema nervoso del gatto e spesso provocano danni irreversibili. Una modesta quantità di vino, birra, super alcolici, cocktail possono portare il gatto al coma etilico o addirittura la morte.

S.C.