Home Gatti Alimentazione Gatti I gatti possono mangiare le barbabietole? Scopriamolo insieme

I gatti possono mangiare le barbabietole? Scopriamolo insieme

Vi state domandando se il vostro gatto può mangiare le barbabietole? Scopriamo se possiamo aggiungere nella dieta del Micio la rapa rossa.

gatto può mangiare barbabietole
(Foto Adobe Stock)

L’alimentazione è un fattore molto importante per la salute di un animale domestico. Sebbene molte persone decidano di alimentare il proprio felino con alimenti umani, è necessario sapere quali siano i cibi che il nostro amico a quattro zampe può e non può mangiare.

Nelle nostre case ci sono molti alimenti che i nostri amati felini possono “rubare”, per la loro curiosità, tra questi cibi ci sono le barbabietole, conosciute anche come rape rosse. Vediamo qui di seguito se il gatto può mangiare le barbabietole.

Il gatto può mangiare le barbabietole?

Le barbabietole o rape rosse, sono utilizzate spesso dall’uomo in quanto sono un alimento molto utile per la salute del cuore e soprattutto contrasta l’invecchiamento.

Gatto porchetta
(Foto Pixabay)

Tuttavia chi convive con un gatto, e utilizza la barbabietola in cucina, si chiede spesso se il felino possa trarre anche lui benefici da questo alimento, se il gatto può mangiare la barbabietola.

Ebbene ! Le barbabietole non sono tossiche per Micio, può mangiarle senza alcun problema. Tuttavia come ben sappiamo, i felini sono animali carnivori e hanno bisogno soprattutto di proteine animali e non di verdura e frutta.

Ciò non significa che è un male dare frutta e verdura al felino, ma bisogna fare attenzione alle quantità. Quindi possiamo dare le barbabietole al gatto con moderazione.

Inoltre le barbabietole sono molto benefiche per la salute del Micio. Infatti oltre a essere ricche di a vitamine e minerali, contengono anche:

  • Betalaine: un antiossidante idrosolubile, il quale da il colore rosso alla rapa. E’ molto utile per combattere il cancro, per la protezione del sistema cardiovascolare del gatto e per rafforzare il sistema immunitario del Micio;
  • Fibre solubili e insolubili: entrambe le fibre sono utili per la digestione del gatto. Inoltre le fibre insolubili possono essere utili anche prevenire la formazione di boli di pelo nel gatto.

Inoltre le barbabietole hanno anche effetti antinfiammatori. Tuttavia prima di dare qualsiasi alimento umano al vostro amico a quattro zampe, è consigliato contattare il proprio veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare i cetrioli? Benefici e rischi di questo alimento

Come dare le barbabietole al gatto

Appurato che le barbabietole possono essere date al Micio con moderazione, come possiamo darle al nostro amico a quattro zampe?

barbabietola rossa
(Foto Pixabay)

Per dare le barbabietole al gatto, basta semplicemente lavarle, strofinarle e sbucciarle, per poi tagliarle a pezzi e cuocerle finché non diventano morbide.

Dopodiché potete sia aggiungere questi pezzi al cibo di Micio, sia frullarli formando un purè e aggiungendolo al cibo secco o umido del felino.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto non vuole cibo umido: cosa significa il suo comportamento

E’ necessario dare una piccola quantità di barbabietola al gatto per vedere quale reazione può avere quest’ultimo. I sintomi che il nostro amico peloso potrebbe presentare sono:

Per questo motivo in caso di sintomi è opportuno contattare un veterinario.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Marianna Durante