Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare i cetrioli? Benefici e rischi di questo alimento

Il gatto può mangiare i cetrioli? Benefici e rischi di questo alimento

Sappiamo tutti che il felino teme questi ortaggi, ma gli piace mangiarli? Vediamo se il gatto può mangiare i cetrioli oppure no.

gatto può mangiare cetriolo
(Foto Adobe Stock)

La salute parte dalla tavola:; e questo vale sicuramente anche per i nostri amici animali. Vale la pena dunque fare attenzione all’alimentazione quando si sceglie di adottare un gatto e di capire cosa può mangiare e cosa è meglio evitare di inserire nella sua dieta. Ecco quindi che è bene capire se il gatto può magiare i cetrioli oppure possono causare danni alla sua salute.

Gatti e cetrioli: amore e odio?

Si allontanano, fuggono via e addirittura schizzano in aria quando ne vedono uno: ma perché i gatti hanno tanta paura dei cetrioli? Dare una spiegazione a tutti i comportamenti dei nostri amici felini non è possibile, ma in questo caso potremmo provare a capire cosa pensano davvero.

Gatto e cetriolo
(Foto Adobe Stock)

In molti hanno pensato che il cetriolo facesse paura al micio per la sua forma, che può ricordare quella di un serpente, o magari per il suo odore particolare: pare che però la spiegazione sia un’altra.

Il più delle volte pare che a fargli paura (anzi, terrore) è il fattore ‘sorpresa’ ovvero una cosa che prima non c’era e che invece appare all’improvviso mentre magari il felino è impegnato a fare altro (ad esempio quando mangia o quando sta per addormentarsi).

Video postati sui social testimoniano che spesso sono gli stessi padroni a fare questi scherzi crudeli al proprio gatto: ma si tratta di uno stress davvero forte e inutile da far provare al nostro felino domestico. E sinceramente, non fa nemmeno tanto ridere vedere un gatto che si spaventa in quel modo.

Il gatto può mangiare i cetrioli? Tutta la verità

Sappiamo che il cetriolo è uno degli alimenti assolutamente consigliati per l’essere umano, grazie ai benefici che comporta, alle sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Questo ortaggio infatti contiene:

  • vitamina C,
  • beta carotene,
  • manganese
  • e soprattutto è formato dal 95% di acqua.

Non a caso infatti viene inserito in tutte le diete per coloro che vogliono perdere peso: mangiarne infatti dona anche una piacevole (quanto utile) sensazione di sazietà, diminuendo quindi la fame. Se mangiato regolarmente, pare possa addirittura frenare lo svilupparsi di alcune forme di cancro.

Ma vale lo stesso anche per il nostro gatto? Anche il felino può trarre benefici da questo alimento se provassimo ad inserirlo nella sua dieta e soprattutto può mangiarne senza avere conseguenze spiacevoli sul suo corpo?

Alcuni studiosi sostengono che il gatto può assolutamente mangiare il cetriolo. che non è tossico ma che anzi ha alcuni benefici sulla sua salute, Ma c’è un fattore fondamentale da non trascurare: i gatti sono animali carnivori e, come tali, hanno bisogno principalmente di proteine animali.

In ogni caso l’apporto e i consigli del veterinario sono imprescindibili, soprattutto quando decidiamo di apportare modifiche e cambiamenti (anche piccoli) nella dieta del nostro micio di casa, soprattutto quando si tratta di alimenti che noi umani stessi consumiamo regolarmente.

Il gatto può mangiare i cetrioli: tutti i benefici da conoscere

Sebbene tutti siano a conoscenza della paura del gatto per il cetriolo, questo alimento può essere una fonte benefica per il nostro amico peloso e avere effetti assolutamente positivi sulla sua salute. Questo infatti è legato alla sua stessa composizione. Infatti il cetriolo contiene:

  • vitamina K: utile al felino a mantenere buone le condizioni del suo fegato, poiché agisce sulla coagulazione del sangue;
  • molibdeno: minerale utile per il metabolismo del Micio;
  • acqua: ottima per mantenere il gatto idratato;
  • potassio, rame e magnesio: tutti elementi molto utili per il suo benessere.

Potrebbe interessarti anche: Quanta acqua deve bere il gatto ogni giorno? Quantità e come regolarsi

Il gatto può magiare i cetrioli: tutti i rischi da valutare

Come già affermato da fonti autorevoli, il gatto può mangiare questo alimento, sebbene sia fondamentale inserirlo nella sua dieta con moderazione e senza esagerare! Infatti, essendo tra gli ortaggi più ricchi d’acqua in natura, può non solo idratarlo ma anche avere effetti lassativi sul gatto: in quantità elevate in pratica potrebbe facilmente causare diarrea nel felino.

Inoltre è fondamentale somministrargli il cetriolo senza la buccia, poiché essa potrebbe contenere sostanze tossiche per il nostro amico a quattro zampe e avvelenarlo, oltre ad essere molto dura e difficile da digerire per il suo stomaco.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto può mangiare il buccellato: cosa è importante sapere

Come dare il cetriolo al gatto

Quindi sì al cetriolo per il nostro gatto ma attenzione a non esagerare con le dosi, a sbucciarlo prima di farglielo consumare e non sostituirlo alla carne nella dieta del nostro adorato felino.

cetriolo
(Foto Pixabay)

Infatti se una quantità elevata di questo ortaggio può causare danni alla sua salute, esso potrebbe anche avere un effetto ‘di dipendenza’ sul suo corpo: può accadere che il micio voglia solo questa verdura, abituandosi ad essa e prediligendo il cetriolo ad altri alimenti importanti come la carne.

Ma quanto ne può mangiare? Per non esagerare, possiamo limitarci a dare al felino 1-2 fettine di cetriolo a settimana, sempre prive di buccia e tagliate in piccoli pezzi. Facciamo in modo che diventi un pasto occasionale e non solito nella sua dieta.

Attenzione a dargli sempre del cetriolo fresco, pulito e lavato, ma non quello conservato sotto olio o sotto aceto, che tra l’altro rientra tra gli odori che il gatto non sopporta.

Marianna Durante