Home Gatti Come mantenere il gatto idratato: ecco 5 consigli utili

Come mantenere il gatto idratato: ecco 5 consigli utili

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:12
CONDIVIDI

L’idratazione nel gatto è molto importante per regolare la temperatura corporea, quindi è importante che il felino beva. Vediamo insieme come mantenere idratato il gatto.

come mantenere il gatto idratato
Come mantenere il gatto idratato: ecco 5 consigli utili (Foto Adobe Stock)

L’idratazione è molto importante nei gatti, soprattutto nei mesi estivi con le alte temperature, in quanto il loro processo di sudorazione è differente dal nostro.

Un gatto disidratato può andare incontro a gravi condizioni per questo è importante incoraggiare il felino a bere di più. Vediamo insieme 5 modi per mantenere idratato il gatto.

Potrebbe interessarti anche: Caldo eccessivo: 5 sintomi di disidratazione del gatto da non sottovalutare

5 consigli per mantenere il gatto idratato

gatto non beve o beve poco
Gatto non beve o beve poco: cosa fare (Foto Adobe Stock)

Per evitare che il vostro gatto possa presentare problemi urinari e renali durante il corso della sua vita, è importate idratarlo sempre. Ecco alcuni consigli su come invogliare il vostro felino a bere di più, ricordandovi che l’idratazione in un gatto avviene anche attraverso la scelta del cibo.

Sempre acqua fresca

Per mantenere il gatto idratato è necessario che quest’ultimo abbia a disposizione sempre acqua fresca e pulita. È importante pulire la ciotola del micio ogni volta che gli cambiate l’acqua.

Offrire l’acqua in modi diversi

Per incoraggiare il gatto a bere abbastanza acqua potreste cambiare il contenitore o il luogo dove posizionare la ciotola del micio. Infatti molti felini rimangono affascinati quando l’acqua gli viene presentata in modo diverso, e iniziano a bere di più. Inoltre potreste posizionare più ciotole per l’acqua in giro per casa.

Introdurre brodo nella dieta del gatto

Un altro metodo per invogliare il felino a bere di più soprattutto quando fa caldo, è quello di aggiungere del brodo nella ciotola dell’acqua. È importante che il brodo sia a basso contenuto di grassi e di sodio, come per esempio il brodo di manzo o di pollo. Nei mesi estivi potreste mettere delle piccole quantità di brodo in uno stampo per cubetti di ghiaccio e metterlo nel freezer. Dopodiché ogni volta che cambiate l’acqua nella ciotola del gatto, aggiungete un cubetto di brodo fresco. Vedrete che il vostro amico a quattro zampe ne sarà felice.

Potrebbe interessarti anche: Cubetti di ghiaccio per il gatto: un modo per rinfrescarlo dal caldo in estate

Offrire cibo in scatola

Il gatto può mangiare aglio e scalogno?
(Foto Adobe Stock)

Il modo più semplice per assicurarsi che il proprio gatto si idrati è quello di offrire al micio del cibo umido in scatola. In quanto quest’ultimo presenta una concentrazione di acqua più elevata rispetto al cibo secco. Inoltre potreste aggiungere dell’acqua al cibo o del brodo per aumentare la quantità d’acqua per l’organismo del vostro gatto.

Fontane per gatti

Se il vostro gatto è attratto dall’acqua corrente, potreste procurargli una fontana per felini per incoraggiarlo a bere. Inoltre questa fontana può garantire in ogni momento della giornata sempre acqua fresca e pulita, anche quando lasciate da solo il vostro gatto in casa.

Marianna Durante