Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto non vuole cibo umido: cosa significa il suo comportamento

Il gatto non vuole cibo umido: cosa significa il suo comportamento

Il gatto non vuole cibo umido e rifiuta anche quello più appetitoso per lui? Vediamo di capire cosa può significare il suo comportamento insieme ai consigli su come è possibile rimediare.

Il gatto non vuole cibo umido
(Foto Pixabay)

Il proprietario di un gatto è sempre alla ricerca di alimenti e cibi sani e gustosi per lui, ricchi di proprietà benefiche e di ingredienti di qualità, che possano rendere i pasti dell’animale indimenticabili. Spesso, però, micio può assumere comportamenti strani e immotivati, ai nostri occhi. Ci si ritrova nella situazione in cui il felino può rifiutare un tipo di cibo a cui è sempre stato abituato e che ha apprezzato, e ci chiediamo il motivo. Vediamo, oggi, perché il gatto non vuole cibo umido e come trovare una soluzione.

Il gatto non vuole cibo umido: i possibili motivi

Se notate che il gatto ha cambiato atteggiamento verso il cibo umido, è meglio non forzarlo o incoraggiarlo a mangiare contro la sua volontà. É necessario capire la ragione del suo cambiamento, capire il motivo che lo spinge a rifiutare questo cibo. Leggiamo di più in questo articolo.

Felino non vuole mangiare cibo umido
(Foto Pixabay)

Il felino è famoso anche per essere un animale sofisticato ed esigente, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione. Non è un segreto che micio adori mangiare il cibo che più gli piace, per sapore e odore, attento come è lui anche all’aspetto delle pietanze offerte dal suo padrone. Avere un gatto come amico peloso ci mette nella condizione di doverlo soddisfare come desidera.

In realtà, è proprio la sua esigenza a metterci in difficoltà e a creare, spesso, dei problemi in lui. Se il peloso fa sempre i capricci per un piatto e si aspetta di avere cibo di qualità diverso ad ogni pasto, la sua aspettativa può complicarci la vita e farlo restare deluso.

Il palato del felino è esigente e questa è una sua caratteristica naturale, ma può accadere che rifiuti quel cibo regolare di cui si nutre quotidianamente, ovvero crocchette e cibo umido, e mandarci in confusione con questa sua reazione. Ma perché il gatto non vuole cibo umido? Vediamo di capirne il motivo.

Può capitare di vedere micio rifiutare anche le scatolette di cibo umido migliore nel mercato e, allora, ci chiediamo per quale motivo. Non bisogna subito pensare a un problema di salute nell’animale, probabilmente micio non apprezza quel particolare gusto del cibo che tentiamo di offrirgli; oppure il suo rifiuto sta proprio nel fatto che ne ha abbastanza di quel determinato cibo.

I motivi per cui il peloso non mangia cibo

Se non dovesse trattarsi di una questione di gusto, allora la faccenda diventa più seria, perché potrebbe riguardare un disturbo o una malattia nel felino. Una comune gengivite nel gatto può essere la ragione del suo non voler mangiare, così come un suo improvviso cambiamento d’umore: la rabbia nel gatto lo porta a smettere di nutrirsi.

Se insieme all’inappetenza nel gatto, si manifestano altri sintomi come apatia e aggressività nel gatto, insieme a sonnolenza, è molto importante farlo visitare dal veterinario di fiducia per verificare il suo stato di salute.

Un’altra ragione per cui il gatto non mangia cibo umido è perché quel cibo è rancido ed ha un brutto odore, motivi sufficienti per allontanarlo definitivamente dalla sua ciotola. Attenzione a mantenere pulite le ciotole in cui micio mangia e controllare sempre se il cibo è in buone condizioni. Se il peloso dovesse ingerire qualcosa di marcio e andato a male, potrebbe soffrire di gravi disturbi, come disturbi intestinali nel gatto.

Potrebbe interessarti anche: Gatto chiede cibo ma non lo mangia: le cause e come aiutarlo a mangiare

Micio non mangia il cibo: rimedi e consigli

Nessun metodo convince micio a mangiare cibo umido e non si sa proprio cosa proporgli? Ecco cosa occorre sapere per fargli cambiare idea e stimolarlo a cibarsi.

Il cibo umido per micio
(Foto Pexels)

Quando il peloso non ne vuole sapere di avvicinarsi alla ciotola di cibo umido, non bisogna perdere la speranza. C’è sempre una soluzione. Una strategia è mescolare il cibo misto: mischiare crocchette e cibo umido è un metodo molto efficace per attirare il musetto di micio al suo pasto. Ancora, è possibile aggiungere un po’ di salsa che adora al cibo nella ciotola, per tentarlo di più.

Insaporire il suo piatto è un ottimo rimedio per il suo palato esigente. Cambiando scatoletta o bustina, proviamo ad aggiungere brodo per il gatto o una salsa al suo pasto, ricordando di non utilizzare mai sale o spezie, dannose per la sua salute. Si può optare anche per le scatolette di paté, più appetibili e invitanti per micio, in quanto di una consistenza cremosa.

Il felino difficilmente ama cambiare abitudini alimentari. Teniamo presente che quando accade un evento che stravolge la sua routine o la sua nutrizione, il più delle volte c’è la presenza di un disturbo o di una sofferenza in lui. Per qualsiasi dubbio, il consiglio del veterinario è sempre utile e necessario. Insieme all’esperto, il gatto può essere compreso ed aiutato nel miglior modo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G