Home Ricette per animali Brodo per il gatto: come usarlo e la ricetta per un brodino...

Brodo per il gatto: come usarlo e la ricetta per un brodino di carne fatto in casa

Come si fa il brodo per il gatto? I cibi adatti per farne uno in casa, quando si usa e a cosa serve nell’alimentazione del nostro felino.

Brodo per il gatto
(Foto AdobeStock)

Chi ha detto che per fare felice il nostro felino domestico c’è bisogno necessariamente di cibi solidi e consistenti? Anche un ottimo brodo per il gatto fatto in casa può rivelarsi un’arma molto utile in cucina, anche per un animale così esigente come il nostro micio. Vediamo dunque qual è il modo migliore per utilizzare il brodo e la ricetta per prepararne uno davvero sano e gustoso, senza rischi per la sua salute.

Cibi liquidi per gatti: non sottovalutarli!

Può capitare di storcere il naso se pensiamo ai cibi liquidi, eppure anche questi possono essere molto gustosi e utili per condire tanti piatti in cucina, anche quelli per il nostro micio.

Brodo per il gatto
(Foto AdobeStock)

I gatto, si sa, è piuttosto ‘schizzinoso’ (anche) in fatto di cibo, quindi bisogna sempre stare attenti a non annoiarlo coi soliti cibi, alternare cibi secchi a quelli umidi, posizionare la pappa lontana dalla lettiera o da altri luoghi non destinati al momento del pasto etc.

Insomma non è mica facile accontentare un micio in cucina! Tuttavia, soprattutto negli ultimi tempi, il brodo sta riscuotendo un certo successo anche tra palati sopraffini come il suo e noi padroni dobbiamo esserne solo felici. Perché? Si tratta di un alimento idratante e molto sostanzioso.

Il brodo al posto dell’acqua? Consigliamo di non far mai mancare dell’acqua fresca e pulita nella sua ciotola, ma tuttavia questi alimenti liquidi possono essere molto utili per la sua idratazione quotidiana, oltre ad essere molto nutrienti.

Potrebbe interessarti anche: Gatto chiede cibo ma non lo mangia: le cause e come aiutarlo a mangiare

Brodo per il gatto: quando e come usarlo in cucina

Se state pensando di mettergliene un po’ nella ciotola sicuramente lo gradirà, ma non è questo il solo modo per usare del buon brodo per Micio: possiamo utilizzarlo per ammorbidire o riscaldare il cibo del gatto.

Micio e ciotola
(Foto Pixabay)

Come lo è per noi umani, anche per il gatto il brodo è un alimento particolarmente indicato nei mesi invernali ed autunnali, non solo perché fa più freddo ma anche e soprattutto perché bevono meno e hanno un maggior bisogno di idratarsi.

Il rischio maggiore di una scarsa idratazione è quello relativo al cattivo funzionamento dell’apparato urinario e del fisico nel complesso: per questo è meglio convincerlo a bere in tutti i modi, anche prendendolo per la gola.

E’ anche una questione di età? in realtà il brodo piace al gatto di tutte le età: sia a quello anziano che a quello giovane. Tra le esigenze del gatto anziano vi è anche quella di mangiare cibi più morbidi (per via dei frequenti mal di denti); mentre il micio più giovane, che ha bisogno di energie e forze, troverà nel brodo il giusto nutrimento.

Potrebbe interessarti anche: I gatti preferiscono il cibo caldo o freddo? Scopriamolo insieme

Brodo per il gatto: la ricetta per prepararne uno in casa

Un brodo nutriente che sia anche gustoso? In commercio vi è una vasta gamma di scelta per quanto riguarda questi alimenti liquidi, a base di alimenti molto indicati per la dieta del micio, ovvero: salmone, tonno, acciughe, gamberi e naturalmente la carne bianca di pollo per il gatto. Ed è proprio con questo ingrediente che prepareremo il nostro brodo fatto in casa.

brodo
(Foto Pixabay)

Quando andiamo a fare la spesa, ricordiamoci di compare:

  • 1 gallina,
  • carote,
  • sedano.

Tutti gli ingredienti verranno messi insieme nella stessa pentola con circa 3litri di acqua e un pizzico di sale (attenzione a non esagerare, per non correre il rischio di avvelenamento da sodio nel gatto).

Lasciamo cuocere il tutto per circa un’ora e mezza e, se necessario, aggiungiamo man mano altra acqua. Una volta pronto, il brodo può essere versato nella ciotola e possiamo anche aggiungere il pollo cotto e privo di ossa e pelle, ben sfilacciato. Buon appetito!

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Francesca Ciardiello