Home Gatti Alimentazione Gatti Il gatto può mangiare tonno? Rischi e benefici di questo pesce

Il gatto può mangiare tonno? Rischi e benefici di questo pesce

Il gatto può mangiare il tonno o ci sono problemi per la sua salute? Quali rischi e quali benefici ha questo pesce per il micio.

gatto mangiare tonno pesce
(Foto Pixabay)

Sappiamo bene che i gatti amano molto mangiare pesce, ma è così sicuro far mangiare tonno al nostro micio? E nel caso, possiamo usare anche le scatolette di tonno normalmente pensate per il consumo di noi esseri umani? Analizziamo pro e contro di questo cibo per il gatto.

Il gatto può mangiare tonno o no?

Se dovessimo chiedere a un gatto se vuole un po’ di tonno, la risposta sarà di sicuro affermativa: i mici adorano l’odore pungente e il sapore di questo pesce.

tonno e verdure
(Foto AdobeStock)

Ma nonostante non è certamente tossico per questi animali, il tonno usato per noi umani può dare problemi alla salute dei nostri amici a quattro zampe.

Certo, un boccone di tonno da una scatoletta non farà davvero male al micio, ma è meglio evitarlo del tutto. Questo perché la dieta del gatto deve essere ben bilanciata.

Un regime alimentare corretto per il nostro micio deve includere proteine, vitamine, acidi grassi essenziali, sali minerali ed altre sostanze nutritive. Senza un equilibrio, la sua salute può complicarsi.

Il tonno da solo, non è un alimento nutrizionalmente bilanciato. Prima di tutto, ha troppi grassi insaturi, ed inoltre non ha abbastanza vitamina E o altri antiossidanti.

Per questi motivi, il tonno non deve essere usato come principale fonte di alimentazione per il nostro gatto.

Se il nostro micio mangia regolarmente tonno, e notiamo dei comportamenti diversi dal solito, meglio portarlo dal veterinario per una visita approfondita.

I pericoli del sovrappeso nel micio

I gatti che mangiano molto tonno, possono incorrere in alcune problematiche quali il sovrappeso. I gatti domestici possono avere molti problemi in questo caso.

come capire gatto sovrappeso
(Foto Adobe Stock)

La maggior parte dei gatti domestici non ha bisogno di avere molte calorie nella propria dieta, perché non è molto attiva: questo significa che può aumentare facilmente di peso.

Secondo le raccomandazioni dei veterinari, un gatto dovrebbe mangiare non più delle calorie quotidiane rispetto al suo peso ideale, o rischia il sovrappeso.

Quando i cibi per umani vengono “trasformati” in calorie per un gatto, è facile notare che contengono troppe calorie per i nostri animaletti. 

Pochi grammi di tonno in scatola contengono quasi 100 calorie. Per la maggior parte dei gatti rappresentano più di un terzo delle calorie giornaliere raccomandate.

Inoltre, se il nostro gatto mangia troppo tonno in aggiunta al normale cibo per gatti, diventerà probabilmente obeso. E questo – come per noi umani – porta a molte altre malattie.

L’obesità felina può provocare malattie come artrite, infiammazioni, diabete e malattie urinarie. Per questi motivi è indispensabile monitorare l’alimentazione del nostro gatto.

Quasi tutti gli alimenti per animali in commercio includono informazioni sul contenuto calorico del cibo, così da poter tenere sotto controllo la dieta del micio.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del gatto: la dieta ideale, cibi sconsigliati, tutti i consigli

Altri problemi per i gatti legati al tonno

Anche se la maggior parte di quanto detto finora è legato alle quantità di tonno date al nostro gatto, è meglio evitare del tutto questo alimento per varie ragioni.

Il gatto copre il cibo
(Foto Pixabay)

Per prima cosa, alcuni gatti possono essere allergici a questo cibo. Uno dei principali allergeni alimentari per i gatti è infatti proprio il pesce, secondo gli esperti.

Alcuni segni comuni della reazione allergica di un gatto sono:

  • Pelle arrossata o gonfia;
  • Prurito;
  • Perdita di pelo;
  • Protuberanze arrossate.

I gatti con allergie alimentari possono anche vomitare o avere diarrea o perdita di appetito quando ingeriscono il tipo di cibo cui sono sensibili.

Se notiamo uno o più di questi sintomi nel nostro gatto, meglio avvertire il nostro veterinario per determinare le cause del problema e le possibili soluzioni.

Un altro motivo per cui i gatti non dovrebbero mangiare il tonno, è che è un pesce ricco di mercurio. E il mercurio è un metallo tossico.

Se consumato frequentemente, il tonno può portare anche a un avvelenamento da mercurio nel gatto. I sintomi di tale problema sono:

  • Vertigini;
  • Perdita di coordinazione;
  • Perdita dell’equilibrio.

Il tonno bianco, in particolare è molto pericoloso in questo senso per i gatti, e va assolutamente evitato, perché i livelli di mercurio sono quasi tre volte superiori agli altri tipi.

Potrebbe interessarti anche: I gatti amano il pesce: perché, tutti i benefici e quali tipi evitare

F. B.