Home Gatti Alimentazione Gatti Integratori naturali per il gatto: quali sono i migliori

Integratori naturali per il gatto: quali sono i migliori

Integratori naturali per il gatto, quelle sostanze e quei prodotti che arricchiscono e completano l’alimentazione del nostro animale. Ma come scegliere quelli migliori e più adatti a lui? Scopriamolo insieme.

Integratori naturali per il gatto
(Foto Pexels)

L’alimentazione del felino dovrebbe essere sempre corretta ed equilibrata, per rispettare le sue esigenze particolari. La dieta del micio, un animale carnivoro, si basa soprattutto sull’assunzione di proteine della carne, ma deve essere costituita anche da verdure e qualche formaggio, insieme alle fibre e i sali minerali della frutta. Spesso, però, il peloso necessita di un aiuto maggiore per completare la sua nutrizione ed essere sostenuto: parliamo dell’integrazione alimentare. Vediamo quali sono gli integratori naturali per il gatto e in cosa consistono i loro benefici.

Integratori naturali per il gatto: ecco di cosa ha bisogno

A volte, il nostro micio ha bisogno di un sostegno ulteriore nella sua alimentazione. Allora, entrano in gioco delle sostanze naturali molto utili per il suo benessere. Vediamole insieme.

Il felino e i suoi integratori
(Foto Pixabay)

Così come per noi umani, anche per il gatto può essere necessario integrare la propria dieta, per avere benefici maggiori che le dosi giornaliere di cibo non riescono a dare. Per integratori alimentari si intendono quei prodotti a base di sostanze assolutamente naturali, consistenti in nutrienti combinati in compresse, pastiglie o capsule. Prima di passare ad utilizzare questi prodotti, si può provare comunque a integrare con altri alimenti che si possono facilmente avere in cucina. Vediamo quali sono quelli adatti a lui.

Tra gli integratori naturali per micio, troviamo subito il lievito di birra. Si tratta di un ottimo complesso di vitamine, sostanze importanti che proteggono il suo sistema immunitario e che permettono all’animale di vivere bene e in salute. Il lievito di birra, di origine vegetale, è molto ricco di proteine e minerali. Questo prodotto è indicato per il peloso con un sistema immunitario indebolito, che ha bisogno di essere rafforzato. Esiste anche un lievito di birra con taurina, utilissima per il suo organismo.

Abbiamo, poi, l’olio di pesce. Parliamo di uno tra gli integratori naturali più diffusi per il gatto. Infatti, il felino lo apprezza molto ed è un’altra sostanza fondamentale per aiutare il suo sistema immunitario: l’olio di pesce riduce l’infiammazione nel micio, protegge il suo cuore e può migliorare anche la sua fertilità. Quest’olio è apprezzato per il suo alto contenuto di acidi grassi Omega 3. In particolare, si consiglia di integrare con l’olio del salmone, ricco di tante proprietà benefiche per lui.

Altri integratori naturali ottimi

Altra sostanza utile per micio è la taurina. La taurina è tra gli amminoacidi fondamentali per la salute dell’animale. Questa, infatti, migliora le funzioni del cuore, protegge la vista e l’apparato digerente del gatto. É importante sapere che questa sostanza si può trovare anche in alcuni alimenti, come nei testicoli e nel cuore della mucca e nel muscolo del pollo. Anche l’olio di oliva è un potente integratore alimentare per micio: antiossidante ricco di grassi buoni e Omega 3, combatte la stitichezza nel gatto.

C’è una sostanza, poi, che si trova nelle articolazioni del gatto: la glucosamina. Questa sostanza è formata da zuccheri e amminoacidi e protegge le articolazioni dagli impatti dei movimenti naturali nel felino. La glucosamina, inoltre, produce cartilagine, proteina essenziale per il micio. Si tratta di un nutriente particolarmente indicato in caso di artrite nel gatto. Importante per il suo metabolismo è l’olio di cocco, antiossidante ricco di Omega 3. L’aglio è un altro alimento utile per il peloso: protegge il sistema cardiovascolare ed è anche un antiparassitario naturale per il micio.

Se il felino ha carenza di Vitamina A, il fegato è l’alimento più adatto a questo scopo. Attenzione, però, a non esagerare con le dosi poiché può provocare un’intossicazione nel gatto. Infine, tra gli integratori naturali per micio, troviamo i probiotici: questi contengono microrganismi utili nell’apportare equilibrio nel suo intestino; di solito, vengono somministrati in caso di diarrea nel gatto.

Potrebbe interessarti anche: Alimenti monoproteici per il gatto: cosa sono e a cosa servono

Micio e gli integratori: quando e come usarli

Come si possono utilizzare gli integratori nella nutrizione del nostro peloso? Vediamo, insieme, cosa occorre sapere sulla somministrazione di queste sostanze.

Il gatto e gli integratori giusti
(Foto Unsplash)

Abbiamo visto le caratteristiche e le proprietà degli integratori naturali per il felino. Dobbiamo sapere, però, che un errore comune è quello di sostituire alimenti sani e ricchi di benefici per l’animale, direttamente con questi integratori. Si può cambiare e variare l’alimentazione del gatto, provando cibi diversi ma contenenti la sostanza di cui micio necessita. Se le opportune modifiche alla dieta non dovessero bastare, allora si potrà procedere all’integrazione di questi prodotti. Una prima regola da seguire sempre è consultare sempre prima il proprio veterinario, per capire bene le necessità dell’animale.

Ilaria G