Home Gatti Amaca per gatti: come scegliere quella giusta tra le varie tipologie in...

Amaca per gatti: come scegliere quella giusta tra le varie tipologie in commercio

I gatti dormono molte ore al giorno, e per questo l’amaca può essere un’alleata preziosa per rendere più comodo il loro riposo.

Amaca per gatti
(Foto Adobe Stock)

Una delle attività preferite del felino più amato del pianeta è dormire. Un posto caldo (almeno d’inverno) e comodo per le loro membra delicate e morbide è l’ideale per consentirgli di fare sonni tranquilli. L’amaca per gatti è una soluzione sempre più diffusa, che consente anche di indirizzare il proprio amico a quattro zampe verso posti specifici della casa, scelti come luoghi deputati al suo riposo.

Il sonno dei gatti

“Aprile dolce dormire”; ai gatti il detto calza a pennello in ogni mese dell’anno.

gatto dorme tra i libri
(Foto Pinterest)

È noto come il sonno sia molto importante per le nostre piccole tigri da salotto, che possono arrivare a dormire fino a quindici ore giornaliere, con dei picchi ancora maggiori durante la stagione invernale.

Nelle poche ore che restano, sono soliti scatenare la loro grande vitalità; molto spesso – ahi – noi, durante le ore notturne, quando siamo nel meglio del nostro dolce sonno.

Piccoli difetti – certo, li abbiamo tutti – che siamo soliti perdonare ai nostri piccoli amici a quattro zampe. Ed è anche per questo che ci affanniamo ad assicurare loro un comodo giaciglio, da usare durante le lunghe sieste feline.

Uno di essi è l’amaca, che può costituire un alleato prezioso per migliorare e rendere ancora più confortevole il sonno dei gatti.

Quando comprarne una? Potremmo dire che esiste una vera e propria necessità di dotarsene, così come allo stesso tempo non sbaglieremo mai ad acquistarne una: il nostro gatto saprà apprezzarne il valore.

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto dorme nei cassetti? Scopriamo le motivazioni

Le varie tipologie

Il mercato offre vari modelli di amaca, pensati per soddisfare le diverse esigenze dei gatti, nonché quelle logistiche dei rispettivi compagni umani. Scopriamo quali sono quelle principali:

Amaca da calorifero
(Foto Adobe Stock)
  • Amaca da calorifero: si tratta di una tipologia di amaca… stagionale. I gatti, si sa, sono piuttosto freddolosi (specialmente quelli senza pelo, come ad esempio lo Sphynx), ed amano stare al caldo, soprattutto durante la fredda stagione invernale. Se utilizziamo i termosifoni per riscaldarci, potremo adibire quello del salotto a giaciglio per i nostri gatti, installandovi un’amaca;

    Amaca da finestra per gatti
    (Foto Adobe Stock)
  • Amaca da finestra: i gatti sono godere anche della leggera brezza dell’estate, soprattutto nei periodi afosi del solleone. Quale migliore luogo di una finestra per installare l’amaca durante l’estate? Poter godere della vista dei colori e dell’ascolto dei suoni della bella stagione, mentre si assapora la freschezza dell’aria sulla pelle non ha prezzo. Il nostro amico a quattro zampe saprà apprezzare;
  • Amaca da muro: soluzione classica, buona per tutte le stagioni, munita di supporti che consentono di fissarla alla parete in modo stabile, senza tuttavia sacrificare la comodità del sonno del felino; 

    Amaca da pavimento per gatti
    (Foto Adobe Stock)
  • Amaca da pavimento: è la soluzione più eclettica. Se non altro perché l’amaca è fissata su un supporto, apribile e richiudibile, che va poggiato, appunto, sul pavimento. L’ideale per cambiare location al riposo del gatto, ogni qualvolta lo desideriamo;

    Amaca da soffitto per gatti
    (Foto Adobe Stock)
  • Amaca da soffitto: è la più scenografica di tutte le soluzioni offerte in commercio; la bellezza del vostro gatto farà il resto;

Potrebbe interessarti anche: Il gatto dorme molto più del solito: le possibili motivazioni e quando preoccuparsi

  • Amaca da sedia: soluzione per chi non ha molto spazio in casa, o per chi semplicemente vuole il gatto sempre al proprio fianco. D’altronde, il supporto deputato al suo riposo, va installato proprio sotto il nostro sedere. Non lamentiamoci tuttavia se il felino, ogni tanto per scherzo, decide di fare un agguato alle nostre gambe.

A. S.