Home Gatti Razze di gatti Gatto Sphynx: carattere, aspetto, cuccioli, prezzo, cura

Gatto Sphynx: carattere, aspetto, cuccioli, prezzo, cura

Lo Sphynx, anche noto come gatto nudo, è un esemplare davvero particolare: ecco svelato tutto ciò che c’è da sapere sul suo conto.

gatto sphynx
(Foto Adobe Stock)

Lo Sphynx, anche noto con il soprannome di gatto nudo, è un micio senza pelo dalle origini molto recenti. Il suo aspetto particolare ha affascinato numerosi amanti dei felini. Se siete tra questi, scopriamo insieme tutto ciò che riguarda lo Sphynx, dalla storia di questa razza fino alla riproduzione.

Gatto Sphynx: informazioni generali sulla razza

Lo Sphynx è un gatto molto popolare e amato: conosciamo meglio questa razza.

Sphynx
(Foto Pixabay)
  • Soprannome: gatto nudo
  • Origine: Canada
  • Vita media: 12-20 anni
  • Dimensioni: taglia media
  • Peso: 4 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: no
  • Tendenza ad ingrassare: 
  • Tendenza a miagolare: no
  • Tendenza a soffrire la solitudine: 
  • Clima ideale: caldo
  • Compatibile con bambini: 
  • Compatibile con altri animali: 

Quanto costa uno Sphynx

Stai valutando di acquistare un esemplare di questa razza, e vuoi sapere qual è il suo costo? Il prezzo dello Sphynx può essere molto elevato. Nel caso dei felini da esposizione, infatti, il costo supera i 1000 euro.

Per i mici da esposizione, la cifra da spendere è compresa tra i 2500 e i 5000 euro. Il costo dei gatti Sphynx da compagnia, invece, si assesta intorno ai 700 euro.

Una cifra più bassa di quelle elencate non è necessariamente conveniente: al contrario, potrebbe indicare che ci si è rivolti a un allevatore poco affidabile.

Habitat e stile di vita ideale

Lo Sphynx è un gatto dalle esigenze davvero particolari; per questo, è importante conoscere habitat e stile di vita ideale di questa razza. Vista la totale assenza di peli sul suo corpo, si tratta di un micio da appartamento.

Infatti, il gatto nudo tende a soffrire molto il freddo, e ama sonnecchiare immerso tra coperte, cuscini, o in braccio al suo umano del cuore. Per proteggere meglio lo Sphynx dalle basse temperature, ci si potrà avvalere di maglioncini, cappottini e cucce riscaldate.

Infine, nel suo habitat ideale non può mancare un idoneo arricchimento ambientale, provvisto non solo degli accessori fondamentali come ciotole e lettiera, ma anche di tiragraffi, percorsi rialzati e mensole.

In questo modo, lo Sphynx, che è un gatto tendente al sovrappeso, potrà fare attività fisica e sfogare le sue energie direttamente in casa.

Origini e storia

Da dove viene lo Sphynx e qual è la storia di questa razza?

Sphynx in estate
(Foto Unsplash)

Il gatto nudo ha origini recenti. Basti pensare, infatti, che in Europa la prima ufficializzazione della razza è avvenuta nel 2001. Questo, tuttavia, non dovrebbe trarci in inganno.

L’assenza di pelo dello Sphynx è frutto di una mutazione spontanea, causata da un gene recessivo. In natura, tuttavia, essa tende a scomparire nel giro di una generazione.

Gli allevatori, quindi, hanno iniziato a selezionare questa razza a partire dagli anni ’70. I progenitori dell’acclamato micio nudo? Punkie, Palma e Prune, tre gattini senza pelo provenienti dal Canada.

Gatto Sphynx: caratteristiche fisiche della razza

Com’è fatto lo Sphynx? Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sull’aspetto di questa razza.

sphynx
(Foto Unsplash)

Prima di tutto, va fatta una precisazione sul suo pelo: non è detto, infatti, che questo micio sia completamente nudo. Alcuni esemplari sono ricoperti da una leggera peluria, o da ciuffi di pelo su zampe, naso, testicoli, coda e orecchie.

Corpo

Lo Sphynx è un gatto di taglia media, dalla corporatura muscolosa e dall’ossatura media. Anche il collo, di lunghezza media, risulta leggermente inarcato e vigoroso.

Da adulti, questi esemplari raggiungono un peso compreso tra i 3 e i 6 kg, per un’altezza che oscilla tra 30 e 35 cm.

Testa

Sulla testa dello Sphynx fanno capolino due enormi orecchie, a forma di cuneo smussato e dai contorni arrotondati. Il muso è allungato e presenta zigomi molto accentuati.

Gli occhi del gatto nudo sono grandi, a forma di limone e distanziati tra loro almeno tanto quanto la larghezza delle sue orecchie.

Manto

Tra le caratteristiche della razza, sono ammessi i seguenti colori: bianco, cinnamon, fawn, chocolate, blu, nero, lilac, squama di tartaruga, point, rosso e crema.

Inoltre, è possibile distinguere il manto dello Sphynx a seconda delle sensazioni rilasciate dal contatto con la sua cute:

  • Rubber, effetto gomma. L’esperienza di accarezzare questo micio è molto simile a quella di toccare un materiale morbido antiscivolo;
  • Wax, al tatto sembra di toccare la cera;
  • Peach, quando il corpo dello Sphynx è ricoperto da una leggera peluria. Proprio per questo, la sensazione è molto simile a quella di accarezzare una pesca.

Zampe

Le zampe dello Sphynx sono di lunghezza media e appaiono forti e muscolose. I piedi hanno una forma ovale e presentano dita lunghe e sottili, che ricordano molto quelle degli esseri umani.

Carattere del gatto nudo

Lo Sphynx è un gatto che si distingue non solo per il suo aspetto davvero unico, ma anche per un temperamento irresistibile.

curiosità sphynx
(Foto Adobe Stock)

Grande amante delle coccole e del calore umano, questo micio adora il contatto fisico ed è costantemente alla ricerca di compagnia e attenzione da parte di tutti componenti della famiglia, sia a due che a quattro zampe.

Per questo, è un felino domestico estremamente amichevole e socievole, che si dedica volentieri a giochi e passatempi vari. Grazie alla sua intelligenza, questo vispo quattro zampe è in grado di apprendere velocemente trucchetti e comandi.

Attenzione, però, a non contrariarlo: occorre rispettare i suoi spazi e il suo volere, senza imposizioni. In caso contrario, altrimenti, non esiterà a dimostrare il suo disappunto con miagolii infastiditi!

Compatibilità con bambini e altri animali

Visto il carattere espansivo e affettuoso, lo Sphynx è un perfetto compagno di giochi per i più piccoli. Naturalmente, la relazione tra micio e bambino dovrà essere basata sul rispetto reciproco degli altrui desideri.

Questo micio rientra non solo tra le razze di gatti che vanno d’accordo con i cani, ma anche con i loro simili. A maggior ragione, trattandosi di felino che tende a soffrire la solitudine, la compagnia di un altro quattro zampe è decisamente consigliata.

Salute e cura

Lo Sphynx è un gatto robusto e tendenzialmente in salute: basti pensare, infatti, che gli esemplari di questa razza possono vivere fino a 20 anni.

Cappottini per gatti senza pelo
(Foto Adobe Stock)

In ogni caso, ci sono delle malattie di natura ereditaria a cui questi mici risultano maggiormente predisposti, come la polimiopatia ipokalemica, la miopatia congenita e la cardiomiopatia ipertrofica nel gatto.

Inoltre, a causa dell’assenza di pelo, lo Sphynx potrebbe contrarre le seguenti malattie:

  • Infezioni;
  • Malattie dell’apparato respiratorio;
  • Dermatite;
  • Scottature;
  • Tumori cutanei;
  • Orticaria pigmentosa.

Vista la delicatezza di questo micio, è fondamentare curare scrupolosamente la sua igiene quotidiana. In particolare, occorre detergere e sgrassare la sua cute, con l’ausilio di un panno e di un detergente neutro.

Anche la cura delle orecchie del gatto è importantissima: il consiglio è quello di effettuarla una volta a settimana, per evitare l’insorgenza di infezioni e abbassamento dell’udito.

Gatto Sphynx: alimentazione ideale della razza

Se ti stai chiedendo cosa dare da mangiare allo Sphynx, scopriamo insieme qual è la dieta migliore per questa razza.

Gatti che amano le coccole
(Foto Unsplash)

Esattamente come tutti gli altri mici, si tratta di un animale carnivoro. Per questo, la sua alimentazione ideale comprende un adeguato apporto di proteine di origine animale, taurina, grassi, carboidrati e acqua.

A causa dell’assenza di pelo, il metabolismo dello Sphynx è molto alto: per questo, il gatto nudo ha un notevole appetito rispetto alle altre razze.

Per quanto riguarda la somministrazione dei pasti, quindi, sarebbe opportuno distribuire almeno 3 o 4 spuntini nel corso della giornata. Ciò contribuisce a ridurre il rischio di obesità nel gatto.

Riproduzione e cuccioli

Stai pensando di far accoppiare lo Sphynx con un esemplare della sua stessa razza? Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su riproduzione e cuccioli.

A quale gatto assomigli
(Foto Unsplash)

Il micio nudo raggiunge la maturità sessuale molto precocemente. Data la delicatezza di questa razza, è sconsigliato l’accoppiamento casalingo di due esemplari.

Il rischio, infatti, è che i cuccioli possano sviluppare malattie genetiche: molto meglio, quindi, affidarsi ad un allevatore esperto. Solitamente, le cucciolate sono composte da un minimo di 3 fino a 6 gattini.

Si tratta di quattro zampe davvero precoci: curiosi ed energici, i piccoli di Sphynx concludono lo svezzamento a sole 4 settimane.

Nomi adatti a uno Sphynx

Stai pensando di adottare uno Sphynx e sei alla ricerca di suggerimenti e idee sui nomi più adatti per questa razza?

micio nudo
(Foto Pixabay)

Qui potrai trovare l’elenco completo dei nomi per gatti maschi e femmine, con tantissimi spunti e consigli per scegliere quello giusto. Tra gli appellativi più gettonati per il micio nudo ci sono:

  • Femmine: Dea e Punkie;
  • Maschi: Aragon e Gaudì.

Sphynx famosi: Very Important Cat

Ti stai chiedendo se tra gli Sphynx ci sia qualche gatto che è riuscito a raggiungere la celebrità? La riposta è sì.

cura sphynx
(Foto Adobe Stock)

Nel nostro elenco non possono mancare i primi esemplari noti della razza, chiamati Dick e Nellie. I due mici, che discendevano da una stirpe di gatti appartenenti agli indigeni locali, furono acquistati all’inizio del XX secolo, da una coppia del New Mexico.

Dick e Nellie, tuttavia, non furono mai fatti accoppiare. Per questo, i veri e propri antenati dello Sphynx sono i celebri Prune, Epidermis, Dermis, Bambi, Punkie e Paloma.

Infine, a nostri giorni la gatta Gina è riuscita a distinguersi per una peculiarità che l’ha resa popolare in tutto il mondo, facendola finire su tutte le prime pagine dei gionali.

Quale? Si tratta del primo esemplare di micio nudo con gli occhi di colore diverso: uno azzurro e l’altro verde.

Laura Bellucci