Home Gatti Salute dei Gatti Il gatto dorme molto più del solito: le possibili motivazioni e quando...

Il gatto dorme molto più del solito: le possibili motivazioni e quando preoccuparsi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:10
CONDIVIDI

Se hai notato che in questo periodo il gatto dorme molto più del solito hai probabilmente bisogno di sapere perché: ecco un elenco dei possibili motivi e quando preoccuparsi.

gatto dorme molto
Il gatto dorme molto più del solito: possibili cause (Foto Pixabay)

Hai notato che il tuo gatto ultimamente dorme più del solito? Tutti sanno che i gatti sono dei gran dormiglioni, che trascorrono gran parte della giornata sonnecchiando per poi tornare ad essere più attivi nelle ore notturne. Ma a volte capita che micio tenda a dormire anche più ore di quanto faccia solitamente.

Un cambiamento considerevole nelle abitudini di sonno di un gatto non è un segnale di poco conto, anzi: se micio tende a dormire molto di più di quanto faccia normalmente è importante provare a capire quale sia il motivo e se è il caso di preoccuparsi per la sua salute.

In questo articolo troverai una serie di possibili motivi dietro i cambiamenti nel ritmo sonno-veglia del gatto, scoprendo quando è tutto normale e quando invece è il caso di indagare più a fondo.

Il gatto dorme molto più del solito: ecco cosa sta succedendo

gatto dorme troppo
Come capire se il gatto dorme troppo? (Foto Pixabay)

I gatti trascorrono all’incirca 2/3 della loro giornata immersi nel mondo dei sogni: un cucciolo può dormire fino a 20 ore, così come un gatto anziano, mentre un gatto adulto dorme in media tra le 12 e le 16 ore ogni giorno. E’ facile capire, da questi numeri, che in generale il gatto è un animale che dorme davvero tanto: ma come mai, in alcuni casi, il gatto tende a dormire addirittura più del solito?

1. Sta facendo un pisolino

A volte siamo convinti che il nostro gatto dorma troppo, ma la spiegazione è semplice: circa il 75% delle tempo in cui il gatto sembra dormire è in realtà una fase di sonno poco profondo, più che altro si tratta di pisolini della durata di circa 15/30 minuti ciascuno che servono al gatto a mantenere intatta la propria riserva di energia. In molti casi, quindi, il gatto sembra dormire ma è sempre in allerta!

2. Il gatto è annoiato

La noia e lo stress possono essere molto pericolosi per il benessere di un gatto se micio resta a casa da solo per gran parte della giornata, è assolutamente normale che resti lì a dormire anche oltre le normali 12/16 ore di sonno quotidiane del fabbisogno felino. Cerca di creare un ambiente stimolante per micio, lasciandogli giocattoli a disposizione e trascorrendo del tempo a giocare con lui ogni volta che puoi: bastano anche pochi minuti, da ripetere ogni giorno.

3. Obesità felina

Un gatto obeso è un gatto che dorme molto più del solito: bisogna sempre assicurarsi che micio segua un’alimentazione equilibrata e che faccia la giusta quantità di esercizio fisico ogni giorno.
Attenzione anche ai gatti che restano soli per tutto il giorno con la ciotola a disposizione: rischiamo che micio mangi troppo. In questo caso è utile acquistare una mangiatoia che controlli le porzioni di cibo per gatti.

4. Età del gatto

Con l’avanzare dell’età, il fabbisogno di sonno di un gatto cambia in maniera piuttosto radicale: i gattini dormono anche 20 ore al giorno, che si riducono a 12/16 in un gatto adulto, ma quando il gatto invecchia e diventa anziano torna di nuovo a dormire tanto, fino a 18/20 ore al giorno.
Se il tuo micio sta invecchiando, quindi, è piuttosto normale che dorma più ore del solito: ciò a cui bisogna fare attenzione è il suo comportamento quando è attivo. Prova a giocare con lui e osservalo: se sembra stanco e letargico, è il caso di portarlo subito dal veterinario.

5. Depressione felina

Dormire troppo è uno dei segnali di allarme che possono indicare depressione nel gatto, assieme a perdita di appetito, tendenza ad evitare il contatto fisico e altri cambiamenti nel comportamento abituale di micio. Se noti anche uno solo di questi segnali accanto all’aumento delle ore di sonno, è il caso di portare il micio dal veterinario che potrà verificare se la depressione è a sua volta causata da una patologia tipica dei gatti.

gatto dorme molto
Il gatto dorme molto più del solito (Foto Pixabay)

6. Il tempo

Che ci crediate o no, anche i gatti possono essere metereopatici! Il clima è una delle cause per le quali micio tende a dormire più del solito: nei mesi invernali e nei periodi grigi e piovosi, quando le ore di luce sono inferiori rispetto al resto dell’anno, il gatto tenderà a dormire più a lungo nel corso della giornata.

7. Il gatto ha un’infezione

Alcune tipologie di infezione virale o batterica che colpiscono spesso i gatti possono causare affaticamento, letargia e aumento delle ore di sonno negli esemplari ammalati. Tra queste infezioni ricordiamo:

– Virus comuni nel gatto: immunodeficienza felina, leucemia felina, herpes nel gatto, cimurro e calcivirus felino.
– Batteri comuni nel gatto: salmonella felina, streptococco, leptospirosi, helicobacter.

Altri sintomi da non sottovalutare sono: inappetenza, vomito e diarrea nel gatto, secrezioni da occhi e naso, perdita di peso, febbre e mancanza di interesse per le normali operazioni di pulizia del pelo.

8. Artrite felina

I gatti soffrono spesso di artrite, una malattia degenerativa delle articolazioni che colpisce soprattutto gli esemplari più anziani. Questa patologia provoca dolore e infiammazione, rendendo difficile e spesso doloroso il movimento: ecco perché il gatto preferisce restare fermo e riposare comodamente.

9. Diabete

Il diabete è molto comune nei gatti e si manifesta con alcuni sintomi tra cui letargia, perdita di peso, inappetenza nel gatto, vomito e disidratazione. Se il gatto mostra anche solo alcuni di questi sintomi bisogna contattare il veterinario che lo sottoporrà agli esami del sangue per effettuare la diagnosi: il diabete felino può essere tenuto sotto controllo con una dieta rigorosa.

10. Avvelenamento

Alcune piante e sostanze normalmente presenti nelle nostre case sono in realtà tossiche e pericolose se ingerite dal micio: se il gatto dorme molto più del solito, potrebbe aver inalato o ingoiato qualcosa che gli ha fatto male o che l’ha addirittura avvelenato. Se si presentano anche altri sintomi di avvelenamento nei gatti, come vomito, diarrea, difficoltà respiratorie, gengive pallide o presenza di sangue nelle feci di micio, è fondamentale portarlo immediatamente dal veterinario.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI