Come capire il linguaggio corporeo del gatto per migliorare la salute di micio

Foto dell'autore

By Marianna Durante

Gatti

Micio comunica con noi in vari modi. Vediamo insieme come capire il linguaggio corporeo del gatto per migliorare la sua salute.

Gatto guarda il suo umano
Gatto guarda il suo umano (Canva-Amoreaquattrozampe.it)

Da sempre si ha la concezione che i felini siano animali scontrosi, egoisti e solitari. Che non siano capaci di esternare i loro sentimenti all’essere umano, come invece fa il cane.

Tuttavia differentemente da ciò che si pensi, i nostri amici pelosi comunicano più dei cani anche quando non stanno bene, basta solo comprendere la loro comunicazione. Nel seguente articolo vedremo come capire il linguaggio corporeo del gatto soprattutto per migliorare la sua salute.

Capire il linguaggio corporeo del gatto per migliorare la sua salute: ecco come

Non saper comprendere il linguaggio del proprio Micio non significa che quest’ultimo non comunichi con noi. Infatti anche i felini, proprio come i cani, presentano diversi metodi di comunicazione.

Gatto nel corridoio
Gatto nel corridoio (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

Uno di questi è il movimento delle parti del loro corpo. Infatti è proprio grazie al linguaggio del corpo che possiamo comprendere lo stato di salute del Micio. Saper comprendere questo metodo di comunicazione felino, può essere molto importante per migliorare la sua salute.

Una delle parti del corpo del nostro amico a quattro zampe che dobbiamo osservare per comprendere il suo stato d’animo è la coda.

Infatti è grazie alla posizione di quest’ultima che possiamo capire cosa vuole comunicare il nostro amico peloso. È molto importante non confondere però la posizione della coda del gatto con quella della coda del cane in quanto, sebbene possano avere la stessa posizione, hanno un significato diverso.

Per esempio un cane che agita la coda significa che è felice mentre un gatto che muove energicamente la sua coda significa che è arrabbiato o nervoso. Ma quali sono le altre posizioni della coda che ci fanno capire come sta il nostro amico a quattro zampe?

🐾 Vi aspettiamo sul nostro nuovo canale TELEGRAM con tanti consigli e novità

Gatto sull'erba
Gatto sull’erba (Pexels-Amoreaquattrozampe.it)

Se il nostro amico peloso ha la coda intorno al suo corpo e allo stesso tempo il pelo dritto, le zampe posteriori sollevate e la schiena curva significa che è spaventato o che non si sente a proprio agio. In questo caso potremmo osservare anche il Micio con le pupille dilatate, le orecchie attaccate alla testa e gli artigli esposti.

Se la coda presenta movimenti brevi significa che il nostro amico a quattro zampe si trova in una situazione che non gli piace. Mentre se la coda del Micio è tra le sue zampe, significa che ha paura.

Inoltre se la nostra palla di pelo ha una coda molle significa che è pronto ad attaccare, se invece si muove lentamente e ha la punta verso il basso significa che il nostro amico a quattro zampe si sente a suo agio.

Come abbiamo potuto vedere possiamo imparare molto osservando il nostro amico peloso, soprattutto se osserviamo la posizione della sua coda.

😍 Non perderti i nostri contenuti esclusivi: Amore a quattro zampe è anche su PINTEREST

Per questo motivo è molto importante fare attenzione al linguaggio del corpo del gatto, in modo tale da comprendere come sta Micio e ad agire di conseguenza per farlo stare meglio.