Home Gatti Salute dei Gatti Pupille dilatate del gatto: le cause e gli opportuni accorgimenti

Pupille dilatate del gatto: le cause e gli opportuni accorgimenti

CONDIVIDI

I gatti comunicano molto con gli esseri umani attraverso gli occhi. Proprio grazie a questi possiamo capire anche quando il micio ha qualcosa di grave. Vediamo oggi le pupille dilatate del gatto cosa ci comunicano.

Pupille dilatate del gatto le cause e gli opportuni accorgimenti
Pupille dilatate del gatto: le cause e gli opportuni accorgimenti (foto Pixabay)

Se osserviamo attentamente il gatto durante la giornata possiamo notare attraverso alcuni movimenti dei suoi occhi, ciò che il felino vuole comunicarci. Infatti lo sbattere delle palpebre, il socchiudere gli occhi, sono segnali che ci manda il micio per dirci qualcosa.

Le pupille dilatate nel gatto, è uno dei fenomeni più complessi, in quanto ha più motivazioni, infatti può indicare un desiderio, e un ringraziamento per averlo esaudito, oppure il gatto può allargare l’occhio se deve mettere a fuoco un oggetto lontano o ancora può essere un segnale di un problema nell’organismo del felino.

Se notate che il gatto ha costantemente le pupille dilatate c’è qualcosa che non va ed è opportuno capire cos’è che non lo fa stare bene.

Gatto con pupille dilatate: cause

Pupille dilatate del gatto le cause e gli opportuni accorgimenti
Pupille dilatate del gatto: le cause e gli opportuni accorgimenti

Come abbiamo detto in precedenza la dilatazione delle pupille del gatto possono indicare anche gravi patologie, quindi sarebbe opportuno accorgersi in tempo di questo fenomeno. Possiamo associare questo fenomeno a queste malattie:

Anisocoria

La condizione più collegata al fenomeno di dilatazione dell’occhio nel gatto è l’anisocoria. Essa è una disuguaglianza del diametro pupillare e colpisce anche altri animali e l’essere umano.

Si presenta con una dilatazione di una pupilla e l’altra più ristretta. Nel gatto questo disturbo può nascere da anomalie del sistema nervoso o da infezioni, infiammazioni, tumori o traumi all’occhio.

A seconda di quale sia la causa, si possono notare nell’anisocomia anche i seguenti fenomeni:

  • La cornea è opaca
  • Il micio non è molto attivo
  • Il gatto socchiude l’occhio che gli fa male
  • La secrezione oculare è molta
  • Il gatto presenta problemi di vista
  • Il micio ha dolore agli occhi

E’ opportuno sapere che i gatti anziani sono coloro che corrono più il rischio di contrarre questa malattia, che se non viene presa in tempo può portare anche alla cecità del micio.

E’ necessario appena si notano questi fenomeni, portare il gatto dal veterinario che con gli adeguati esami diagnostici saprà indicarvi il giusto trattamento.

L’igiene degli occhi del gatto

Pupille dilatate del gatto le cause e gli opportuni accorgimenti
Pupille dilatate del gatto: le cause e gli opportuni accorgimenti (foto Pixabay)

Anche se le cause per la quale il gatto ha le pupille dilatate, possono essere tante e non dipendono necessariamente dalla pulizia, è bene avere una corretta igiene degli occhi del felino per evitare irritazioni. Ecco alcuni consigli:

  • Rimuovete le cispe dagli occhi utilizzando una garza imbevuta nella camomilla.
  • Abitua il micio ad abituarsi alla pulizia degli occhi già da cucciolo.
  • Controlla che il pelo davanti agli occhi non sia troppo lungo, potrebbe entrargli dentro e causare irritazione.
  • Se il gatto ha gli occhi rossi, gli lacrimano spesso, o il gatto ha un occhio gonfio, è opportuno portarlo dal veterinario.

Quello delle pupille dilatate del gatto è un fenomeno ampio, per questo se volete che il vostro amato felino sia in buona salute è importante tenere in considerazione tre regole importanti:

  1. L’osservare costantemente i comportamenti del gatto
  2. La visita periodica del micio dal veterinario
  3. Pulire gli occhi del gatto

Potrebbero interessarti anche i seguenti argomenti:

M.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI