Home Gatti Salute dei Gatti Gatto con occhio gonfio: le cause e i possibili rimedi per curarlo

Gatto con occhio gonfio: le cause e i possibili rimedi per curarlo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44
CONDIVIDI

Ci sono tanti motivi per i quali si può presentare l’occhio gonfio nel gatto: ecco le possibili cause e i rimedi più adatti per eliminare il problema.

occhio gonfio gatto
Gli occhi gonfi nel gatto: cause e rimedi (Pixabay)

L’occhio gonfio può essere un problema particolarmente fastidioso e doloroso nei gatti, oltre a rappresentare in alcuni casi il sintomo di malattie ben più gravi: per questo motivo, è fondamentale indagare prima possibile la causa del gonfiore e curare immediatamente l’occhio coinvolto.

Il gatto con occhio gonfio può presentare il problema a un solo occhio (gonfiore unilaterale) oppure a entrambi gli occhi (gonfiore bilaterale): in alcuni casi, il gonfiore può essere così grave da impedire al gatto di aprire l’occhio a causa del dolore, pertanto bisogna provvedere immediatamente.

La prima cosa da fare è capire perchè il gatto ha l’occhio gonfio, in modo tale da poter agire tempestivamente di conseguenza: in questo articolo, scopriamo quali sono le cause e i rimedi al problema del gatto con gonfiore oculare.

Perchè il gatto ha l’occhio gonfio? Possibili cause

gatto occhio gonfio
Congiuntivite e altri problemi oculari nei gatti (Pixabay)

Congiuntivite nel gatto

I gatti che presentano occhi rossi, gonfi e con cispe potrebbero soffrire di un problema di congiuntivite: questa malattia oculare è causata da un’infiammazione della membrana che ricopre l’occhio e l’interno delle palpebre. In alcuni casi, il gonfiore causa il fenomeno della teerza palpebra infiammata.

La congiuntivite si presenta di frequente nei gattini più giovani, ma colpisce anche gatti anziani o adulti, senza distinzioni in termini di razza. Solitamente l’infezione è causata da uno o più fattori allergici, malattie virali o batteriche, traumi e ferite all’occhio, malattie ereditarie o tumori.

Il gatto con gli occhi gonfi a causa della congiuntivite deve essere curato immediatamente, per evitare che la situazione peggiori portando anche alla perdita della vista: se notate i sintomi descritti, portate subito il gatto dal veterinario.

Gatto allergico e occhi gonfi

Oltre all’occhio gonfio il gatto presenta anche altri sintomi, come prurito persistente nella zona degli occhi e del naso? Probabilente ci troviamo di fronte a un gatto allergico.

L’allergia nei gatti si manifesta con una serie di sintomi tra cui tosse, starnuti, vomito e diarrea, secrezioni da naso e bocca. Queste reazioni rappresentano la risposta del sistema immunitario del gatto a sostanze o agenti percepiti come nocivi.

Solitamente, i gatti possono manifestare allergia a: piante, funghi, pollini, alcool, fumo, insetticidi, punture di insetti e alcuni cibi. Se noti uno o più sintomi nel tuo gatto, chiedi al veterinario di sottoporlo alle necessarie prove allergiche.

gatto occhio gonfio
Le cause del gonfiore oculare nel gatto (Pixabay)

Corpi estranei negli occhi del gatto

Proprio come accade in caso di corpi estranei per il cane, anche il gatto può ritrovarsi con un corpo estraneo nell’occhio che causa irritazione, gonfiore, lacrimazione eccessiva e prurito.

Contro questo tipo di problema è fondamentale la prevenzione: tenere pulito l’ambiente in cui il gatto vive è la prima cosa da fare. Se il gatto ha l’occhio gonfio per via di un corpo estraneo, bisogna evitare assolutamente il fai da te e rivolgersi al veterinario prima possibile.

Uveite nel gatto: cause, sintomi e cura

Il gatto che presenta un occhio chiuso a causa del gonfiore potrebbe avere un problema di uveite, ossia un’infiammazione dell’uvea particolarmente diffusa tra i felini di tutte le età. L’uvea è la membrana che protegge l’occhio ed è responsabile della corretta lubrificazione del bulbo oculare.

Solitamente l’uveite è una delle conseguenze di alcune malattie gravi del gatto, come la FIV (Immunodeficienza virale felina) o la FeLV (leucemia felina), ma ci sono anche casi di infiammazione dovuta a traumi e incidenti con ferite all’interno dell’occhio.

Il sintomo più evidente dell’uveite è il gatto con occhio gonfio tanto da doverlo chiudere, a causa del dolore e dell’ipersensibilità alla luce causata dall’infiammazione. In casi molto gravi, è possibile che l’occhio del gatto arrivi a cambiare colore, a macchiarsi e diventare opaco.
Se ci sono sintomi, bisogna portare immediatamente il gatto dal veterinario.

Gatto gettato dal quarto piano

Gatti e ulcera corneale

Se il gatto ha occhio gonfio, chiuso e arrossato è probabile che ci sia la presenza di un’ulcera corneale: questa ferita interna dell’occhio può nascere a causa di una congiuntivite non curata, di un’infezione da herpes virus o di una lesione.

I sintomi più frequenti dell’ulcera nei gatti sono: lacrimazione eccessiva, fotofobia, prurito, terza palpebra visibile, secrezioni e ulcere. Questi sintomi sono un campanello di allarme molto urgente: bisogna sottoporre immediatamente il gatto a una visita dal veterinario.

Potrebbe interessarti anche >>> Occhi del gatto: le principali malattie oculari del micio

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI