Home Non solo Cani e Gatti Coniglio solo a casa: per quanto tempo si può lasciare? La risposta...

Coniglio solo a casa: per quanto tempo si può lasciare? La risposta dell’esperto

CONDIVIDI

Per quanto tempo si può lasciare il coniglio da solo a casa? Gli effetti della solitudine sui conigli e come fare a lasciarlo da solo senza problemi.

coniglio solo a casa
Come lasciare il coniglio solo a casa (Foto Pixabay)

I conigli, si sa, hanno un carattere decisamente particolare: sono molto affettuosi e non sopportano di buon grado l’idea di restare lontani dal loro padrone. Allo stesso tempo, però, i coniglietti di qualsiasi razza ed età adorano stare all’aria aperta e vivere una giornata in giardino è un vero sogno per loro.

La cura e le attenzioni per far vivere un coniglio felice e in salute sono piuttosto semplici anche se richiedono un impegno costante. Ma cosa accade se c’è bisogno di lasciare il coniglio solo a casa per qualche ora o peggio ancora per un paio di giorni?

Coniglio solo a casa: come e per quanto tempo?

coniglio
Individuare la febbre nel coniglio (Foto da Pixabay)

Il coniglio non è un animale molto indipendente, anzi: per questo motivo, è impensabile lasciarlo a casa da solo per più giorni di seguito. Ovviamente è possibile, una volta messi in pratica i dovuti accorgimenti, lasciare il coniglio a casa per la durata della giornata lavorativa: ecco in che modo possiamo allontanarci senza preoccupazioni eccessive.

Partiamo dal caso più semplice e diffuso, ossia quello in cui c’è bisogno di lasciare il coniglio da solo in casa mentre andate al lavoro: la cosa fondamentale per assicurarsi che il coniglio stia bene è controllare se mangia e se defeca regolarmente.

Si può quindi controllare che tutto sia a posto al mattino prima di uscire, per poi rientrare alla sera e assicurarsi che per l’intera giornata il coniglio abbia mangiato e fatto la cacca regolarmente. Se proprio dovessimo notare che il piccoletto è mogio, abbattutto e rannicchiato in un angolo, se il cibo è ancora tutto lì e non si sono feci in giro bisogna però contattare il veterinario immediatamente: la sopravvivenza dei conigli dipende in moltissimi casi dalla tempestività dell’intervento medico.

Ma come possiamo essere davvero sicuri che il nostro coniglio sia felice e soddisfatto quando resta da solo a casa? Sicuramente ci sono degli accorgimenti che vanno oltre i problemi di salute, ma rientrano nella quotidianeità dell’animale:

fornite al coniglio la conigliera giusta per lui, soprattutto in termini di dimensioni e materiali, assicurandovi di tenerla pulita e igienizzata;
– preoccupatevi sempre che il coniglietto abbia cibo e acqua nella giusta quantità e qualità prevista dalla sua dieta ideale;
– mettete nella gabbia accessori e passatempi giusti per il coniglio in modo tale che il piccoletto possa divertirsi e fare movimento anche in vostra assenza.

In questo modo il coniglio potrà restare solo a casa nel corso della giornata e potrete star sicuri che non ci saranno problemi: se invece avete bisogno di stare via per più giorni consecutivi, è il caso che decidiate a chi lasciare il coniglio, scegliendo la soluzione più adatta al vostro caso tra una persona di fiducia e una pensione per animali specializzata.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI