Home Gatti Comportamento animali: persone che non amano i gatti, li attirano

Comportamento animali: persone che non amano i gatti, li attirano

CONDIVIDI
persone e gatti
Gatto carezze

Il gatto si dirige sempre da chi non ama i felini domestici

Sonia Paeleman, esperta di comportamento di gatti, svela alcuni strani comportamenti dei nostri felini domestici.

A cominciare dal perché “i gatti vanno sempre verso le persone che non li amano”?

Ovvero, un po’ tutti gli amanti dei gatti avranno notato quanto felix adori avvicinarsi alle persone diffidenti. Chi non ha mai avuto un ospite riluttante ai gatti oppure allergico verso il quale il felino di casa, immancabilmente e sistematicamente, si dirige? E viceversa, il gatto non va verso chi desidera accarezzarlo.

Situazioni piuttosto imbarazzanti alle quali molto spesso i proprietari di gatti non trovano una risposta.

Paeleman svela questo mistero, ricordando l’indole e il carattere del gatto.

Infatti, sottolinea la Paeleman, il gatto è ben consapevole delle proprie azioni. Si dirige volutamente e nel proprio interesse verso la persona riluttante perché rispecchia la sua personalità.

Ovvero, nella fase dell’approccio, il gatto preferisce evitare effusioni, carezze e troppe coccole. Ed è così che, una persona appartata che fa la vaga con le mani in tasca, per il gatto si tratta della persona ideale alla quale relazionarsi.

Significa, che il gatto desidera anche lui stare tranquillo e quella persona è rassicurante. Ecco perché il gatto vorrà conoscere quella persona e avvicinarsi a lei.

Carezze: stress per il gatto

gatto carezze
Gatto stressato da carezze

A volte, le troppe carezze si rivelano stressanti per i gatti. Il gatto è molto sensibile al modo in cui viene approcciato e a come viene toccato dalle persone.

Nella maggior parte dei casi, l’interazione con i gatti non considera l’indole dell’animale. Raramente le persone si chiedono se il gatto desideri oppure no le carezze.

Il gatto è un animale indipendente che ama i propri spazi e la tranquillità. A differenza del cane, il gatto non vuole sempre il contatto con le persone. Al contrario, spesso lo deve tollerare.

L’esperta ricorda che le carezze sono una fonte di stress per il gatto che non deve essere sottovalutata quando si stabilisce un rapporto con l’animale.

Uno studio della Lincoln University (Brasile) e dell’Università di Medicina Veterinaria Austriaca, aveva dimostrato che le coccole eccessive stressavano i gatti, come il fastidio che prova un bambino quando viene troppo baciato e abbracciato dagli adulti.

Leggi anche–> Troppe carezze stressano il gatto

 Come il gatto vuole le coccole?

E’ importante rispettare il gatto e i suoi tempi. Quando il gatto desidera qualche carezza, di solito è lui a chiederle.

Il gatto fa le fusa oppure si sdraia a pancia in sù. In questo modo, chiede attenzioni e coccole. E’ bene ricordarsi che il gatto non ama essere toccato ovunque come la pancia.
Ci sono alcuni punti dove preferiscono le coccole come ad esempio, le carezze che partono dalla testa.

Leggi anche–>I punti dove accarezzare il gatto

 

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI