Home Gatti Differenza tra Birmano e Ragdoll: come distinguerli e quale razza scegliere

Differenza tra Birmano e Ragdoll: come distinguerli e quale razza scegliere

Sei amante del gatto Birmano e del Ragdoll e vuoi scoprire la differenza tra i due mici, per scoprire quale fa al caso tuo? Vediamola insieme.

differenza birmano ragdoll
(Foto Adobe Stock)

Il Sacro di Birmania è un micio dall’aspetto regale e dal carattere adorabile. Del resto, il Ragdoll non ha nulla da invidiare a questa razza felina. Se sei indeciso tra questi due esemplari, è bene conoscere meglio le loro esigenze e il loro stile di vita, per capire quale è più adatto a te. Scopriamo la differenza tra Birmano e Ragdoll.

Similarità tra le due razze

Prima di capire qual è la differenza tra Birmano e Ragdoll, elenchiamo una serie di punti in comune condivisi da questi due splendidi mici.

Gatto Birmano (Foto AdobeStock)
(Foto Adobe Stock)

Questi due esemplari felini sono caratterizzati da un aspetto simile: corporatura robusta e muscolosa, incantevoli e penetranti occhi azzurri, folto e morbido mantello di notevole lunghezza.

Le similarità che accomunano questi mici, in ogni caso, non si limitano al piano fisico. Entrambi, infatti, hanno un carattere dolce e affettuoso.

Grazie alla loro indole socievole e amichevole, si tratta di perfetti compagni di giochi per i bambini e per gli altri quattro zampe, con cui condividono volentieri la casa. Inoltre, sia il Ragdoll e che il Birmano tendono a soffrire la solitudine in assenza dei propri umani del cuore.

Un ulteriore tratto in comune tra le due razze riguarda la loro cura e salute. Si tratta di gatti molto longevi, che tendono a godere di buona salute.

Infine, sebbene entrambi siano mici a pelo lungo, occuparsi del loro mantello è un’operazione tutt’altro che difficile e impegnativa. Infatti, è sufficiente spazzolarli 2-3 volte a settimana.

Potrebbe interessarti anche: Dal Ragdoll al Persiano: le razze di gatti che vivono più a lungo

Differenza tra Birmano e Ragdoll

Dopo aver esplorato i punti in comune tra le due razze, scopriamo in cosa consiste la differenza tra Birmano e Ragdoll.

Gatto Birmano (Foto AdobeStock)
(Foto Adobe Stock)

In primo luogo, sebbene queste due razze risultino simili dal punto di vista fisico, occorre fare una precisazione sulla loro taglia.

Infatti, il Sacro di Birmania con il suo peso di circa 5 kg risulta più piccolo rispetto al Ragdoll, che può tranquillamente raggiungerne 9.

Come abbiamo visto, nonostante la stazza imponente di entrambi, questi gatti hanno un carattere davvero adorabile.

Potrebbe interessarti anche: Perché adottare un gatto: tutti i motivi per prendere un micio

A differenza del Ragdoll, tuttavia, il Birmano risulta più curioso e vivace. I suoi hobby preferiti? Correre, divertirsi ed esplorare l’ambiente circostante. Il Ragdoll, al contrario, risulta più tranquillo e mansueto.

Un’ulteriore distinzione tra le due razze riguarda le loro origini. Il Sacro di Birmania proviene dalla Francia, dove comparve nei primi anni del 1900.

Il Ragdoll, invece, è originario degli Stati Uniti. Apparsa negli anni ’60, la razza è stata ufficialmente riconosciuta in tempi recenti, nel 1993.

Tra le due razze feline propendi per il Sacro di Birmania? Leggi questo articolo per scoprire tutto quello che dovresti sapere prima di adottare un gatto Birmano.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci