Home Gatti Differenza tra Ocicat e Bengala: come riconoscerli e quale scegliere

Differenza tra Ocicat e Bengala: come riconoscerli e quale scegliere

In cosa consiste la differenza tra Ocicat e Bengala? Scopriamolo insieme per capire quale razza felina è più adatta a noi.

differenza ocicat bengala
(Foto Adobe Stock)

Sguardo magnetico, corporatura atletica, fascino misterioso: nonostante tra Ocicat e Bengala ci sia più di una differenza, può non essere facile distinguere le due razze a un primo sguardo. Esploriamo insieme aspetti comuni e peculiarità dei gatti, che rendano la scelta tra l’uno e l’altro più semplice e consapevole.

Similarità tra le due razze

Prima di capire qual è la differenza tra Ocicat e Bengala, scopriamo quali caratteristiche comuni condividono questi due mici.

Gatto bengala Facebook
Esemplare di Bengala (Foto Facebook)

In primo luogo, entrambi i gatti condividono un aspetto decisamente selvatico! Dal punto di vista fisico, i due pelosetti presentano una corporatura robusta e muscolosa, che non compromette affatto l’eleganza eterea del loro aspetto.

Anche il nome delle razze feline ha una caratteristica in comune. Quale? In entrambi i casi si riferisce alla forte somiglianza del gatto con un esemplare di felino selvatico.

Si tratta della tigre reale del Bengala e dell’Ocelot. Dal punto di vista caratteriale, entrambi i mici sono affettuosi e dolci. Il loro temperamento amichevole li rende adatti alla convivenza con bambini e altri animali.

Per via dell’indole giocosa e attiva, Bengala e Ocicat necessitano di uno spazio all’aperto in cui correre, arrampicarsi, saltare e divertirsi.

Il rischio che si allontanino spinti dalla curiosità e dalla voglia di esplorare è molto concreto. Per questo, è fondamentale recintare l’area e porla in sicurezza.

Potrebbe interessarti anche: Differenza tra Bengala e Savannah: quale razza scegliere

Differenza tra Ocicat e Bengala

Infine, non ci resta che scoprire in cosa consiste la differenza tra Ocicat e Bengala.

ocicat
Esemplare di Ocicat (Foto Adobe Stock)

Sebbene a un primo sguardo l’aspetto dei due mici possa apparire simili, distinguere le due razze è decisamente semplice.

Il Bengala, infatti, ha una corporatura più grande e massiccia rispetto all’Ocicat. Anche il motivo del mantello dei due gatti è diverso.

Il primo, infatti, ha una inconfondibile pelliccia disponibile nella variante marmorizzata o in quella maculata; il secondo, invece, presenta esclusivamente un pelo dal disegno maculato.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti ibride: gli incroci tra mici domestici e felini selvatici

Un’ulteriore differenza tra Ocicat e Bengala riguarda la loro provenienza. Nonostante il suo incredibile aspetto con il gatto Ocelot, questo micio non ha origini selvatiche.

Il gatto del Bengala, al contrario, è una razza di laboratorio creata a partire dall’incrocio tra un animale domestico e uno selvaggio.

Infine, una particolarità di questo felino ibrido consiste nella sua totale immunità alla leucemia felina, da cui l’Ocicat purtroppo non è esente.

Tra le due razze feline, propendi per accogliere nella tua casa e nel tuo cuore il micio domestico tanto simile all’Ocelot?

Allora non perderti questo articolo con tutte le informazioni da conoscere assolutamente prima di adottare un Ocicat.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci