Home Gatti Differenza tra Sphynx e Donskoy: come riconoscere gli esemplari delle due razze

Differenza tra Sphynx e Donskoy: come riconoscere gli esemplari delle due razze

Lo Sphynx e il Donskoy sono due gatti molto simili, ad eccezione di qualche differenza: scopriamo come distinguere i mici di queste razze.

sphynx donskoy differenza
(Foto Adobe Stock)

Se ti stai chiedendo quale sia la differenza tra lo Sphynx e il Donskoy, in questo articolo troverai la risposta. Entrambi i mici, simili per aspetto e temperamento, sono ben distinguibili tra loro per alcune caratteristiche: vediamo insieme quali sono.

Punti in comune tra le due razze

Nonostante lo Sphynx e il Donskoy non siano propriamente identici, è innegabile che questi due mici siano tra loro molto simili.

Gatto nudo
(Pixabay)

Entrambe le razze sono prive di pelo: per questo, tali esemplari tendono a soffrire il freddo e sono adatti esclusivamente alla vita in appartamento. La loro giornata ideale?

Avvolti nel calore di coperte, cuscini o tra le braccia del proprio compagno a due zampe. Infatti, sia Sphynx che Donskoy sono estremamente affettuosi e coccoloni: amano trascorrere il tempo in compagnia della propria famiglia, condividendo ogni momento, dal gioco al sonno.

Infine, un ulteriore punto in comune tra le due razze è il loro metabolismo alto. Esso è dovuto all’assenza di pelo del micio e determina un aumento dell’appetito, che può costituire un rischio di sovrappeso.

Potrebbe interessarti anche: Gatti senza pelo: ne esistono addirittura 7 (non c’è soltanto lo Sphynx)

Differenza tra Sphynx e Donskoy

Gli aspetti che accomunano lo Sphynx e il Donskoy sono molteplici: qual è, allora, la differenza tra loro?

Gatti senza pelo
(Screenshot Instagram)

Prima di tutto, queste due razze hanno origini diverse, anche se la storia di entrambe è molto recente. Infatti, l’antenata dello Sphynx, chiamata Prune, proveniva dal Canada, ed era nata da una micia bianca e nera, regolarmente provvista di pelliccia.

Progenitrice del Donskoy, invece, è Varvara, una micia malconcia trovata per le strade di Rostov da Elena Kovaleva. La mutazione genetica della gatta, che ne determinava l’assenza di pelo, era dominante: tutti i suoi cuccioli, infatti, nascevano completamente glabri.

Proprio per questo, le due razze presentano caratteristiche genetiche completamente differenti tra loro: il Donskoy non ha nessun’altra razza nelle sue linee di sangue, ad eccezione del Siberiano.

Potrebbe interessarti anche: Prima di adottare uno Sphynx: quello che c’è da sapere su questo gatto

Una ulteriore differenza tra lo Sphynx e il Donskoy riguarda la loro pelle. Il gatto nudo russo, infatti, ha una pelle che al tatto risulta più spessa e compatta rispetto a quella del suo cugino cadanese.

Inoltre, a volte può emanare un leggero odore di sudore per via dell’accumulo di sebo. Indipendentemente dalla razza, in ogni caso, è importante curare l’igiene degli esemplari, pulendo regolarmente cute, orecchie e occhi.

Infine, una importante differenza tra Sphynx e Donskoy è costituita dalla loro morfologia. Sebbene, infatti, i due gatti sembrino molto simili tra loro, ci sono delle caratteristiche che consentono di distinguerli, tra cui:

  • Forma delle orecchie, che nel micio canadese sono larghe e basse, mentre nel felino di origine russa risultano alte e strette;
  • Conformazione degli occhi, che nello Sphynx sono a limone, mentre nel Donskoy sono a mandorla;
  • Corporatura, che nel gatto proveniente da Ontario è massiccio e tubolare, mentre nel cugino di Rostov è a pera.

Laura Bellucci