Home Gatti Lo Sphynx:il gatto dalla bellezza soggettiva

Lo Sphynx:il gatto dalla bellezza soggettiva

CONDIVIDI

ORIGINI:

sphynx

Lo Sphynx è un gatto dalla bellezza soggettiva. Infatti privo di mantello. Si dice che gatti privi di pelo venissero allevati dagli Aztechi, credenza confermata da alcuni riferimenti al gatto “nudo” del Messico di cui si parla in testi scritti sul finire del XIX secolo. La razza attuale fu sviluppata dopo il 1966 da un gattino mutante nato nell’Ontano, in Canada, ed è ancora rara al di fuori dei confini dell’America del Nord, dove la razza è riconosciuta. Lo Sphynx è un animale affettuoso che adora essere coccolato.

CARATTERE:

La fedeltà dello Sphinx è già una leggenda; in più questo gatto è dolcissimo, adora restarsene acciambellato sulle ginocchia del padrone al quale, peraltro, sembra di tenere in braccio una piccola stufa. In effetti la mancanza di pelo non lo isola e lo rende bisognoso di calore. E` un gatto che unisce l’intelligenza al coraggio e non gli fa difetto un pizzico di allegra monellerie.

MORFOLOGIA:

TESTA: Né rotonda né cuneiforme, leggermente più lunga che larga. Il naso è corto e di colore deve accordarsi al mantello. Zigomi sporgenti. Assenza di baffi. OCCHI: Infossati, di forma simile a un limone e obliqui. Il colore è conforme con quello del mantello. ORECCHIE: Molto larghe e a punta rotonda. CORPO: Di corporatura media, dall’ossatura piccola, ma muscoloso e con il torace molto sviluppato. MANTELLO: Anche se i suoi colori sono quelli di un qualsiasi gatto, l’assenza del pelo li cambia in misura più o meno notevole perché si presentano sulla pelle anziché sul pelo, per cui, per fare un esempio e chiarire meglio il concetto, il bianco non sarà più tale ma sarà rosa e tutti i colour point molto chiari. CODA: La coda è nuda anch’essa, come quella di un topo, anche se è ammesso un ciuffetto di peli all’estremità; è lunga e sottile, a frusta, molto mobile e morbida. PIEDI Piccoli, ovali con dita lunghe. Il colore dei cuscinetti dev’essere conforme a quello del mantello. ZAMPE: Lunghe e magre, con una posizione arcuata dovuta al torace molto sviluppato.

CURE:

Ovviamente, è un gatto molto freddoloso, ricordiamo anche che la sua pelle è più indifesa di quella di un essere umano perché non possiede melanina; infatti, l’unico grave rischio che corre lo Sphinx è quello di ustionarsi con il sole.