Home Gatti I gatti con il muso schiacciato non possono esprimere emozioni a causa...

I gatti con il muso schiacciato non possono esprimere emozioni a causa dell’uomo

A causa degli allevamenti selettivi i gatti brachicefali non possono esprimere emozioni. Vediamo come si è arrivati a tale dichiarazione.

gatti brachicefali non possono esprimere emozioni
(Foto Pixabay)

I felini sono animali davvero simpatici e carini e solitamente esprimono i loro stati d’animo non solo con i movimenti del loro corpo ma anche con l’espressione della loro faccia.

Tuttavia, ciò non è possibile per tutti i nostri amici a quattro zampe. Uno studio infatti ha dimostrato che a causa dell’essere umano i gatti con il muso schiacciato hanno difficoltà nell’esprimere ciò che stanno provando.

I gatti brachicefali non possono esprimere emozioni: la colpa è dell’uomo

L’allevamento selettivo dei gatti non comporta solo problemi di salute ai felini brachicefali ma anche problemi di comunicazione.

gatto brachicefalo
(Foto Pexels)

Infatti secondo uno studio è proprio a causa dell’uomo se alcuni felini con il muso schiacciato non possono esprimere nel migliore dei modi le loro emozioni.

La comunicazione per un gatto è molto importante, è attraverso l’espressione del suo viso che possiamo comprendere quando ha paura, quando è ansioso o quando prova dolore.

Tuttavia secondo Lauren Finka, ricercatrice a capo dello studio, i gatti brachicefali non possono avere espressioni facciali, ma presentano un’unica espressione, ossia quella del dolore.

Per lo studio sono state prese in considerazione 2000 foto di volti di gatti, tra cui razze di gatti con il muso schiacciato, come per esempio lo Scottish Fold e il Gatto Persiano, gatti mesocefali, come per esempio il Ragdoll e gatti dolicocefali, come per esempio il Gatto del Bengala.

Potrebbe interessarti anche: L’odore del padrone non consola il gatto solo in casa: lo studio

Il gatto riposa in casa
(Foto Pixabay)

Confrontando le foto, i ricercatori hanno evidenziato che i gatti con il muso schiacciato presentavano l’espressione del dolore sulla loro faccia anche se non provavano questo tipo di emozione.

Inoltre secondo la ricercatrice, lo Scottish Fold presentava un’espressione facciale più dolorosa anche di un gatto che provava veramente dolore.

In conclusione, secondo le dichiarazioni di Lauren Finka, molti genitori di felini possono facilmente comprendere ciò di cui i propri amici a quattro zampe hanno bisogno e che emozione provano guardando le loro espressioni facciali.

Potrebbe interessarti anche: Gatti con il muso schiacciato: i problemi dei brachicefali

Ma a causa dell’essere umano, alcune razze, purtroppo non possono avere questa possibilità. Ciò perché l’essere umano con l’allevamento selettivo ha modificato l’aspetto fisico del Micio. Inoltre la difficoltà per i felini brachicefali di esprimere le proprie emozioni può essere anche motivo di conflitto in case dove sono presenti più amici pelosi.