Home Gatti Razze di gatti Scottish Fold: cuccioli, prezzo, carattere, alimentazione, salute, curiosità

Scottish Fold: cuccioli, prezzo, carattere, alimentazione, salute, curiosità

Scheda completa sullo Scottish Fold: scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere su questa razza felina dalle orecchie piegate.

scottish fold
(Foto Adobe Stock)

Lo Scottish Fold è un micio dall’aspetto tenero e inconfondibile. Tutto merito delle sue orecchiette piegate in avanti, che lo fanno somigliare a un dolce orsacchiotto. Cosa sapere su questa razza? Esploriamo insieme l’universo felino di questo micio proveniente dalla Scozia

Informazioni generali sulla razza

Signori e signore, ecco a voi il meraviglioso Scottish Fold. Iniziamo le presentazioni con una carrellata di informazioni generali su questo micio.

gatto scottish fold
(Foto Adobe Stock)
  • Soprannome: Buddha seduto
  • Origine: Scozia
  • Vita media: 12-15 anni
  • Dimensioni: medie
  • Peso: 4-6 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: sì
  • Tendenza ad ingrassare: sì
  • Tendenza a miagolare: no
  • Tendenza a soffrire la solitudine: no
  • Clima: si adatta bene alle temperature rigide, ma non sopporta il caldo
  • Compatibile con bambini: sì
  • Compatibile con altri animali: sì

Quanto costa uno Scottish Fold

Ti piacerebbe accogliere uno Scottish Fold nel tuo cuore e nella tua casa? Il prezzo di un esemplare di questa razza è compreso tra i 900 e i 1400 euro.

Molto dipende da età, stirpe e allevamento cui ci si rivolge. Relativamente alle spese di mantenimento del gatto, esse si aggirano in media intorno ai 30 euro.

Habitat e stile di vita ideale

Lo Scottish Fold è un micio dal temperamento pacato e mansueto, che ben si adatta alla vita in diversi contesti.

Grazie al suo folto mantello, questo pelosetto resiste bene alle rigide temperature invernali. Al contrario, però, la sua pelliccia lo rende maggiormente sensibile al caldo.

Per questo, è fondamentale allestire un’area appositamente progettata per il micio, che risulti confortevole e stimolante.

Volendo, questo quattro zampe potrà trascorrere piacevoli momenti di svago anche in giardino. Attenzione, però: è fondamentale che l’area sia posta in sicurezza, per evitare che il micio possa allontanarsi, spinto dalla curiosità.

Visto il suo carattere dolce, docile e divertente, l’adozione dello Scottish Fold è consigliata proprio a tutti: famiglie con bambini e altri animali, anziani e anche chi trascorre alcune ore fuori casa.

Infatti, si tratta di un micio autonomo, che tendenzialmente non soffre la solitudine.

Origini e storia della razza

Da dove viene lo Scottish Fold e quali episodi hanno caratterizzato la sua storia? Ecco cosa sapere.

scottish fold
(Foto Unsplash)

Come si evince facilmente dal nome, questo micio è originario della Scozia. Capostipite della razza fu Susie, una gattina bianca che presentava le tipiche orecchie piegate dello Scottish Fold.

La micia trasmise la peculiare caratteristica a due pelosetti della sua cucciolata. I proprietari di Susie, allevatori di Birtish Shorthair, decisero di dare avvio alla selezione della razza.

Dopo una serie di problematiche dovute alle patologie presentate da molti dei gattini allevati, la razza fu ufficialmente riconosciuta nel 1978.

Aspetto e caratteristiche fisiche

Un po’ per il suo sguardo tenero e ammaliatore, un po’ per le sue orecchiette che ricordano un orsacchiotto, lo Scottish ha un aspetto davvero magnetico. Scopriamo tutto sulle peculiarità fisiche di questo gatto.

Gatti che amano le coccole
(Foto Unsplash)

Corpo

Lo Scottish Fold è un micio di taglia media, con un peso compreso tra i 3 e i 6 kg, per una lunghezza massima di 35 cm.

La sua corporatura è prestante e muscolosa, dall’ossatura forte.

Testa

La testa degli esemplari di questa razza è larga, dai lineamenti tondi. Le orecchie, tratto distintivo dello Scottish Fold, sono larghe alla base, arrotondate sulla sommità e ripiegate in avanti.

Gli occhi, grandi e posti ad ampia distanza, possono presentare tutte le colorazioni, a patto che si abbinino al colore della pelliccia.

Tra quelle più comuni rientrano verde, giallo oro e blu acquamarina.

Manto

Il pelo dello Scottish Fold è folto, fitto e corto. Il mantello di questo gatto può presentare numerose tonalità, che vanno da blu, grigio e nero a rosso, bianco e cannella.

Il disegno della pelliccia del quattro zampe può essere solido, tabby o silver/smoke.

Zampe

Le zampe di questo micio sono muscolose, potenti e leggermente più corte rispetto alla lunghezza del corpo.

Carattere dello Scottish Fold

Lo Scottish Fold ha un carattere dolce, tenero, ma anche giocherellone e vivace al tempo stesso.

scottish fold
(Foto Adobe Stock)

I suoi passatempi preferiti? Lasciarsi coccolare e rilassarsi accanto al suo umano del cuore… dopo una stimolante sessione di gioco!

Curioso e perspicacie, questo pelosetto si adatta bene a diversi stili di vita grazie alla sua versatilità.

Compatibilità con bambini e altri animali

Lo Scottish Fold è un micio socievole e amichevole nei confronti dei più piccoli.

Per questo, via libera all’adozione di un esemplare di questa razza se ci sono bambini in famiglia.

La sua indole protettiva, mansueta, ma anche divertente e buffa, infatti, regalerà ai piccoli umani veri e propri momenti di spasso.

Allo stesso modo, questo quattro zampe va d’accordo anche con altri animali, indipendentemente dal fatto che siano gatti o cani.

Salute e cura dello Scottish Fold

Gli esemplari di questa razza hanno un’aspettativa di vita compresa tra i 12 e i 15 anni.

veterinario
(Foto Pixabay)

Si tratta di mici robusti e tendenzialmente in salute. Tuttavia, ci sono alcune malattie comuni nello Scottish Fold, che si trasmettono per via ereditaria da una generazione all’altra. Tra le patologie genetiche più frequenti ci sono:

  • Miocardiopatia ipertrofica;
  • Malattia del rene policistico;
  • Osteocondrodisplasia.

Come prendersi cura dello Scottish Fold? Per quanto riguarda il suo folto mantello, è sufficiente spazzolarlo una o due volte a settimana.

Durante il periodo di muta, tuttavia, è consigliabile dedicarsi a questa operazione una volta al giorno.

Altrettanta attenzione dovrà essere riservata alle peculiari orecchie del micio, che necessitano di essere pulite regolarmente perché tendono ad accumulare secrezioni in eccesso.

Alimentazione ideale

Quali sono i cibi più indicati per lo Scottish Fold? Conoscere l’alimentazione ideale di questo micio è essenziale per garantirgli una salute di ferro e una lunga vita.

Ciotola anti-ingozzamento per il gatto
(Foto Adobe Stock)

In primo luogo, occorre sapere che gli esemplari di questa razza sono molto golosi. Oltre al loro vorace appetito, questi quattro zampe potrebbero essere spinti a mangiare anche per combattere la noia.

Per questo, il miglior consiglio è di servirsi di ciotole interattive, che possano stimolarlo anche durante il momento della pappa.

Tra i cibi che non possono mancare nella dieta del gatto ci sono le proteine di origine animale.

Questo carnivoro obbligato, infatti, deve assumere principalmente carne e pesce. Per quanto riguarda le dosi giornaliere, il miglior consiglio è di rivolgersi al veterinario, che possa pianificare delle razioni personalizzate, basate su stile di vita, salute ed età del micio.

Riproduzione e cuccioli

Ti piacerebbe avere tanti teneri cuccioli di Scottish Fold in giro per casa? In questo paragrafo scopriamo tutto su accoppiamento e riproduzione della razza.

scottish fold due gattini
(Foto Adobe Stock)

Lo standard ammette esclusivamente l’accoppiamento tra mici dalle orecchie piegate ed esemplari di Scottish Straight, ovvero dalle orecchie dritte.

La riproduzione tra gatti della stessa razza è categoricamente vietata. Se entrambi i genitori possedessero il gene delle orecchie piegate, infatti, trasmetterebbero alla prole una serie di gravi problemi di salute e di malformazioni a carico delle ossa e delle articolazioni.

La gestazione ha una durata compresa tra i 63 e i 68 giorni, al termine dei quali vengono alla luce 2-4 gattini.

Alla nascita, le orecchie dei cuccioli sono dritte. Successivamente, andranno piegandosi progressivamente. Lo Scottish Fold raggiunge le dimensioni adulte tra i 10 e 12 mesi.

Nomi per il tuo Scottish Fold

Non riesci più a resistere al suo fascino e hai deciso di adottare uno Scottish Fold? Tra i primi e più importanti passi da compiere c’è la scelta del nome del micio.

Micio accanto al tiragraffi
(Foto Pixabay)

L’appellativo per cui opterai, infatti, lo accompagnerà per tutta la sua vita. Per questo, è fondamentale che sia una scelta ponderata e davvero perfetta.

Come orientarsi in questa difficile decisione? In primis, tieni conto che prediligere parole brevi, composte dalla ripetizione di suoni simili o uguali, favorirà il processo di comprensione e memorizzazione del nome da parte del gatto.

Se sei alla ricerca di idee e proposte, consulta questo articolo in cui troverai più di 6500 nomi di gatto femmina e maschio. Tra gli appellativi più gettonati per lo Scottish Fold ci sono:

  • Femmine: Sally e Winter;
  • Maschi: Silver e Gringo.

Curiosità sullo Scottish Fold

Infine, chiudiamo la nostra scheda completa su questa razza felina con una carrellata di curiosità che riguardano lo Scottish Fold.

Il gatto può mangiare la noce di cocco
(Foto Pixabay)
  • A cosa si deve il nome di questo pelosetto? Il termine “Scottish” fa riferimento alla provenienza del micio, mentre la parola “Fold” significa “piegato” e indica le peculiari orecchie del quattro zampe;
  • Esiste una razza chiamata Scottish Straight che differisce da questo gatto per le orecchie dritte;
  • Lo Scottish Fold ama seguire fedelmente i suoi umani del cuore;
  • La sua indole equilibrata e paziente è ben chiara dal soprannome affibbiato a questo micio: “Buddha seduto”;
  • Le orecchie di questo gatto sono frutto di una mutazione genetica naturale;
  • Tutti gli esemplari di questa razza sono affetti da una patologia genetica nota come osteocondrodisplasia. Il gene responsabile delle orecchie piegate, infatti, causa dolori e malformazioni articolari nel micio. Per questo, alcuni enti ed associazioni hanno proposto di fermare l’allevamento dello Scottish Fold.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci