Home Gatti Alimentazione Gatti Alimentazione dello Scottish Fold Longhair: cibo, dosi e frequenza dei pasti

Alimentazione dello Scottish Fold Longhair: cibo, dosi e frequenza dei pasti

Alimentazione dello Scottish Fold Longhair, tutto ciò che devi sapere per assicurare una vita sana e longeva al tuo gatto.

scottish fold longhair
(Foto AdobeStock)

Lo Scottish Fold Longhair è un gatto di taglia media di origini scozzesi, con un peso che oscilla tra i 4/6 kg. Presenta un’ossatura media ricoperta da una buona muscolatura, ha un aspetto robusto ma tondeggiante.

Le sue orecchie sono piegate in avanti e a questa caratteristica si aggiungono grandi occhi rotondi, che gli conferiscono un aspetto molto tenero.

Proprio per questo suo aspetto tondeggiante è necessaria una dieta oculata e molto seguita onde evitare che questo suo essere morbido e tondeggiante diventi peso eccessivo.

Vediamo di quali alimenti necessita e quanto ha bisogno di mangiare il tuo gatto di razza Scottish Fold Longahair.

Cosa dare da mangiare allo Scottish Fold Longhair

Quando si procede con l’adozione di un gatto di razza, molto spesso non si conosce l’alimentazione giusta per l’animale.

scottish fold longhair
(Foto AdobeStock)

Gli alimenti di cui lo Scottish Fold Longhair necessita non sono differenti da quelli di altre razze di gatto. Infatti come tutti gli altri gatti i suoi pasti devono contenere i seguenti alimenti:

  • carne: la carne è fonte di grassi e proteine per il gatto ed è una parte importante della dieta dello Scottish Fold Longhair. Le proteine animali sono basilari in quanto utili alla formazione e al mantenimento dei muscoli, degli altri tessuti, del sangue ma anche per la rigenerazione e la conservazione delle cellule corporee e dei tessuti carne.;
  • cereali: hanno un buon apporto nutrizionale, una fonte immediata di energia per affrontare uno sforzo improvviso come una corsa, un inseguimento, una fuga, uno stress improvviso ecc. Tuttavia potrebbero non essere visti di buon occhio dal gatto e potrebbe rifiutarli. Per questo motivo basterà cuocere il riso, il grano saraceno o la farina d’avena con un po’ di carne o nel brodo di pesce;
  • verdure: le verdure sono importanti per la crescita, forniscono i giusti nutrimenti per la salute e la forza;
  • vitamine per gatti: solo se consigliate dal veterinario, il gatto potrà assumere integratori, in quanto oltre al cibo anche i minerali e le vitamine svolgono un ruolo importante per la sua salute ma solo se necessari. Sono utili infatti a mantenere forte e sano il sistema immunitario. È necessario però farne un uso appropriato magari rivolgendosi al veterinario;
  • acqua: assicuratevi di riempire costantemente la ciotola dell’acqua, deve essere sempre fresca per invogliare il gatto a bere.

Teniamo ben presente che lo Scottish Fold Longhair è un mangione e non saprà regolarsi. Perciò evitiamo di esagerare con le porzioni e non cediamo alle sue richieste.

Perciò meglio suddividere i pasti in piccole porzione da offrirgli durante il giorno. Naturalmente senza far mancare mai un po’ di movimento fisico necessario se non fondamentale.

Lo Scottish Fold Longhair più di altri necessità di muoversi per non appesantirsi. Occorrerà perciò arricchire l’ambiente con giochi, mensole e tiragraffi per gatti.

Potrebbe interessarti anche: Scottish Fold: cuccioli, prezzo, carattere, alimentazione, salute, curiosità

Alimentazione dello Scottish Fold Longhair: dosi e frequenza dei pasti

Lo Scottish Fold Longhair è un gatto di taglia media con una corporatura robusta e tondeggiante.

ciotole
Ciotole per acqua e cibo (Foto Pixabay)

È doveroso sottolineare che allo Scottish Fold Longhair occorre dare del cibo ben razionato, per evitare di accentuare le sue rotondità, adattando quindi la sua dieta a seconda dell’età, lo stato di salute, il sesso e il peso.

Generalmente lo Scottish Fold Longhair necessita, quotidianamente, di circa 70-80 kcal di cibo per kg di peso corporeo.

Gli esperti consigliano di somministrare i pasti in base all’età del gatto, ovvero iniziando con 3 e 4 porzioni al giorno da 25 a 30 grammi ciascuna nei primi mesi di vita del gatto. Passando poi a consumare ogni giorno 160 gr di alimento umido.

È bene comunque ricordare che tali limiti non sono rigidi, ma possono subire variazioni in caso di sedentarietà, vita in casa, frequente attività all’aria aperta o in presenza di patologie metaboliche.

In ogni caso è opportuno chiedere al proprio veterinario di fiducia prima di cambiare alimentazione al proprio gatto.

Se vogliamo utilizzare il cibo secco, ossia le crocchette, dobbiamo dividere tale risultato per 3 ottenendo 160gr: 3 = 55gr circa. Tale dose generale, come già detto, cambia a seconda di vari fattori e caratteristiche.

Un discorso a parte va fatto per i gatti che superano i 7 anni di età e che sono considerati anziani. Generalmente si procede con la stessa alimentazione dello Scottish Fold Longhair gatto adulto con qualche accorgimento legato alla salute e al poco movimento.

Se vuoi approfondire l’argomento sulla salute di questa razza. Ti consigliamo l’articolo relativo alle malattie dello Scottish Fold Longhair.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ettore D’Andrea