Home Curiosita I gatti comprendono la morte? La risposta degli esperti

I gatti comprendono la morte? La risposta degli esperti

Anche i nostri amici a quattro zampe sembrano soffrire per la dipartita di qualcuno: i gatti comprendono la morte? Scopriamolo insieme.

gatti comprendono morte
(Foto Pixabay)

Purtroppo, a tutti capita di trovarsi nella triste situazione di dover affrontare la morte di un pelosetto o di una persona cara. In questo caso, anche un animale affezionato alla creatura scomparsa sembra risentire del lutto. In questo articolo, quindi, rispondiamo alla seguente domanda: i gatti comprendono la morte?

I gatti comprendono la morte?

Il dolore per un lutto si verifica a causa dell’improvvisa e brusca scomparsa di qualcuno.

Gatto triste (Foto Pixabay)
(Foto Pixabay)

La scienza ha ormai appurato che sono numerose le specie animali, anche selvatiche, che vivono una fase di sconvolgimento e destabilizzazione a seguito della dipartita di un membro del proprio branco.

Anche il micio non fa eccezione. I modi in cui i gatti mostrano il loro dolore variano da un esemplare all’altro, ma in generale sono incredibilmente simili alle manifestazioni umane.

Tra questi, infatti, rientrano depressione nel micio, svogliatezza e mancanza di appetito.

Quel che viene da domandarsi, però, è se i gatti comprendono la morte. I felini domestici sono in grado di capire la motivazione che si cela dietro l’improvvisa scomparsa di una persona o un animale amato?

Ad oggi la scienza non ha chiarito se i mici siano in grado di comprendere la morte altrui.

Quello che invece è stato verificato, è che questi animali sono consapevoli che la fine della propria vita è una tappa obbligata dell’esistenza.

Potrebbe interessarti anche: Il lutto nel gatto: come reagisce il felino di fronte alla morte

Come il micio affronta la propria morte

I gatti, dunque, comprendono la propria morte e la sentono arrivare.

micio triste
(Foto Adobe Stock)

Questo è il caso, naturalmente, di animali che scompaiono a causa di patologie incurabili o muoiono di vecchiaia, ed hanno dunque il tempo di capire la propria condizione.

Il comportamento del micio di fronte alla sua prossima dipartita varia a seconda che si tratti di un esemplare randagio o domestico.

I gatti randagi, che hanno subito maltrattamenti nei confronti degli esseri umani o più in generale risultano essere mici diffidenti, trascorrono gli ultimi giorni in un posto ben riparato, attendendo che sopraggiunga l’ultimo respiro.

Potrebbe interessarti anche: Aiutare qualcuno che ha perso un gatto: come fare elaborare il lutto

Anche alcuni gatti domestici possono scegliere di nascondersi dalla vista dei propri affetti.

In questo caso, occorre rispettare le ultime volontà del micio, senza forzarlo.

Molte volte, pur essendosi allontanato il quattro zampe rimane nei pressi della casa e nelle vicinanze di chi ha amato nella sua vita.

Naturalmente, non mancano mici che decidono di abbandonarsi all’interno delle mura domestiche in cui sono cresciuti e hanno vissuto momenti splendidi e felici.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

A. S.