Home Gatti Perchè i gatti hanno paura dell’acqua? Ecco la spiegazione!

Perchè i gatti hanno paura dell’acqua? Ecco la spiegazione!

CONDIVIDI

E’ risaputo che i gatti odiano l’acqua e hanno paura di bagnarsi: ma qual è il motivo? E i gatti possono abituarsi all’acqua?

paura dell'acqua nel gatto
Perchè i gatti odiano l’acqua?

I gatti sono notoriamente molto spaventati all’idea di bagnarsi: si può dire che i gatti hanno paura dell’acqua e cercano sempre di evitare in ogni modo di bagnarsi.
Il rapporto dei gatti con l’acqua è molto diverso da quello che hanno i cani: anche se Fido scappa sempre quando è ora di fare il bagnetto, non lo fa per paura. Anzi, quando li portiamo in spiaggia molti cani sono felici di tuffarsi.

Il gatto, al contrario del cane, ha timore dell’acqua e evita di bagnarsi in ogni modo: in questo articolo vi spieghiamo qual è il motivo di questa paura felina e come fare per abituare il vostro gatto all’acqua.

Il gatto ha paura dell’acqua: ecco perché

paura acqua gatto
Il gatto ha paura dell’acqua: perché

La paura del gatto nei confronti dell’acqua dipende da diversi motivi, che sono tutti legati alla sua natura e al suo istinto. Per capire come mai il gatto è così terrorizzato dall’idea di bagnarsi, vi spieghiamo le motivazioni che sono alla base di questa paura tutta felina.

L’APPARATO RESPIRATORIO

I gatti hanno un apparato respiratorio molto delicato e l’acqua potrebbe danneggiarlo sia con malattie respiratorie, prime tra tutte il raffreddore o l’influenza, sia con pericolosi annegamenti.
Visto che il gatto è un animale molto intelligente, tende a difendersi evitando le cose che potrebbero danneggiare la sua salute.

L’OSSESSIONE PER LA PULIZIA

I gatti sono animali molto puliti e trascorrono molto tempo a leccarsi e a prendersi cura del proprio pelo, che appare sempre lucido e ordinato anche nei periodi di muta stagionale: se si bagnasse con l’acqua, tutta la cura che il gatto mette nella pulizia del suo pelo sarebbe irrimediabilmente rovinata.

MANTENERE IL PROPRIO ODORE

I gatti si relazionano con il mondo attraverso il proprio odore e bagnarsi sarebbe un problema perchè cancellerebbe l’odore corporeo che gli consente di avere a che fare con i propri simili, con gli altri animali e con gli esseri umani. Il bisogno di lasciare il proprio odore nell’ambiente è anche la spiegazione del perché il gatto ama strofinarsi contro cose e persone.

MOTIVI GENETICI

I gatti hanno la paura dell’acqua incisa nei propri geni: in origine, infatti, questi animali vivevano in aree desertiche dove l’acqua è praticamente assente.
Con il passare dei secoli, i gatti si sono gradualmente abituati all’acqua tanto che oggi alcuni esemplari amano bagnarsi anche se evitano di farlo per motivi di salute o per preservare la bellezza del pelo.

Il gatto può bagnarsi? Ecco come insegnarglielo

gatto bagnato
Fare il bagno al gatto: consigli utili

Alla luce di quanto detto, è possibile che i gatti si abituino all’acqua soprattutto se gli insegnamo a bagnarsi fin da quando sono cuccioli.
A volte l’acqua è indispensabile, perchè anche se il gatto è un animale pulitissimo ci sono alcune zone del suo corpo che non riesce a raggiungere da solo e che possono emanare un odore sgradevole.

Di tanto in tanto, quindi, il gatto può bagnarsi e diventa necessario fargli il bagno: ma come possiamo convincerlo?
Il gatto può fare il bagno, ma se vuoi evitare il trauma dell’acqua al tuo gatto, devi seguire alcuni semplici consigli:

  • Abitua il gatto al bagno fin da cucciolo, iniziando gradualmente ad accarezzarlo con le mani bagnate e a fare dei giochi in acqua.
  • Non obbligare mai il gatto a bagnarsi, ma convincilo poco a poco a entrare da solo in contatto con l’acqua.

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI