Home Gatti Il gatto disturba di notte: cosa è importante sapere su micio

Il gatto disturba di notte: cosa è importante sapere su micio

Il gatto disturba di notte e diventa un incubo dormire? Vediamo di capire il motivo che spinge il micio a comportarsi così e come intervenire per risolvere.

Il gatto disturba di notte
(Foto Pixabay)

Vivere in compagnia di un felino è un’esperienza ricca e stimolante. La presenza di micio in casa è sempre occasione per imparare qualcosa in più sulla sua natura e anche un po’ su noi stessi. Quando il sole tramonta, però, possono sorgere dei problemi nella convivenza, poiché capita spesso che il peloso si svegli e inizi a creare scompiglio in giro. Vediamo, insieme, perché il gatto disturba di notte e come agire.

Il gatto disturba di notte: il significato del suo comportamento

Si tratta di uno dei comportamenti felini più comuni. Capita a tutti, almeno una volta, di essere svegliati dal chiasso o dalle zampe del micio domestico. Ma perché il gatto è così attivo durante la notte? Scopriamolo qui nell’articolo.

Il felino ci disturba la notte
(Foto Pexels)

Il felino, si sa, è un animale molto attivo e vivace, che non riesce a resistere alla tentazione di muoversi ed esplorare il suo ambiente, anche di notte.

Possiamo considerare l’amico peloso come una creatura notturna, vista la sua predilezione per le attività accompagnate dalla luce della luna. Il micio, in effetti, è portato per sua natura ad avventurarsi e a scoprire il mondo durante la notte.

L’indole da cacciatore del felino viene fuori proprio la notte, tempo in cui l’animale può vedere benissimo nel buio più profondo e curiosare dentro e, perché no, fuori l’ambiente domestico visto che l’agilità non gli manca.

La natura predatoria del micio

Svegliarsi per micio, a volte, è inevitabile; il gatto deve ascoltare il suo istinto ed esprimere liberamente se stesso. Perciò, quando il caro felino disturba di notte, dobbiamo ricordare che sta vivendo come non riesce di giorno.

Il felino si sveglia almeno due volte durante la notte e l’ora in cui lo si sente disturbare di più è intorno alle 5 del mattino. Se ci facciamo caso, micio passa gran parte del tempo diurno facendo i suoi sonnellini.

Così, svegliandosi di notte, può dedicarsi entusiasta a quei giochi e a quelle pratiche che non ha portato avanti quando in casa sono tutti svegli. Può accadere, però, di notare che il gatto cerca contatto durante la notte, desideroso di coccole.

Qualche volta, il micio vorrebbe avere compagnia durante la notte, in cui lui è completamente attivo e bisognoso di soddisfare tutti i suoi bisogni. Il felino non sempre ama giocare e restare solo.

Ma come fare con il peloso, allora, se si vuole dormire bene la notte? Leggiamo più avanti.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto miagola di notte: perché lo fa e quando dobbiamo preoccuparci

Il felino è attivo la notte: consigli su come intervenire

É bene che il proprio micio domestico si senta attivo, a suo agio e che voglia esprimersi tanto da non dormire più la notte, ma la sua iperattività per il suo padrone e la famiglia potrebbe diventare un problema serio. Ecco dei buoni consigli efficaci su come intervenire.

Il comportamento del gatto
(Foto Unsplash)

Quando il micio è ancora cucciolo, intorno agli 8 mesi di vita, può abituarsi con tranquillità alle abitudini della sua famiglia umana, rispettando anche l’orario del sonno notturno.

Ma con il passare del tempo, iniziando a crescere, sviluppa dentro di sé il suo selvaggio istinto da cacciatore e da quel punto in poi, sta al suo padrone capire come risolvere.

É molto importante, in generale, non cedere mai alle richieste del micio. Questo perché se non si impara a ignorare il suo voler stare in stanza da letto di notte, si finirà con il rovinare la qualità del proprio sonno.

Il felino potrebbe accucciarsi tranquillo sul nostro letto solo per qualche ora, non di più, per poi risvegliarsi e riprendere i suoi movimenti turbolenti.

Una soluzione semplice è quella di chiudere bene la porta della camera da letto: micio potrebbe insistere grattando sulla porta, ma dopo un po’ si stancherà e rinuncerà.

Il peloso disturba di notte: altri consigli utili

Esistono altri modi per evitare di essere disturbati dal caro esploratore notturno. Dare da mangiare al micio mezz’ora prima di andare a dormire risulta essere molto efficace.

Micio ama addormentarsi a stomaco pieno e se si accuccia lentamente nel suo angolino preferito con la finestra aperta, l’atmosfera è quella giusta per lui. Il gatto vuole distrarsi guardando fuori dalla finestra, ancora di più con le luci della notte.

Farlo stancare molto durante il giorno è un altro trucchetto utilissimo per assicurarsi di dormire tranquilli, senza le sue zampine che premono sulla schiena.

Se tutti questi consigli pratici non dovessero bastare a far dormire in quiete il proprio felino, allora sarà necessario consultarsi con il proprio veterinario e verificare la possibile presenza di un disturbo comportamentale.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G