Home Gatti Il gatto disturba il pranzo: cosa è importante sapere su micio

Il gatto disturba il pranzo: cosa è importante sapere su micio

Il gatto disturba il pranzo ogni volta? Il suo è un atteggiamento comune ma che può nascondere dei problemi. Vediamo di capire i motivi e come intervenire.

Il gatto disturba il pranzo
(Foto Pixabay)

Iniziando a convivere con un micio, bisogna imparare presto a comprendere la sua natura e la sua forte personalità. Con un felino per casa, cambiano anche le nostre abitudini, nonostante lui adori essere solitario e riservato in alcuni momenti. Certi atteggiamenti possono dire molto del peloso. Vediamo, qui, perché il gatto disturba il pranzo degli umani e come agire.

Il gatto disturba il pranzo: i motivi

Il momento della riunione familiare intorno al tavolo da pranzo è uno dei più invasi da parte del micio domestico e sono in tanti a chiedersi il perché. Vediamo di rispondere a questo dubbio e a capire il comportamento del felino.

Micio e il pranzo degli umani
(Foto Unsplash)

Ci sono alcune abitudini e riti umani quotidiani di cui il micio domestico approfitta sempre per far notare la sua presenza.

In casa, non sempre si può stare tranquilli quando c’è il gatto, curioso e desideroso di tante attenzioni, quando meno ce lo si aspetta. Spesso, il peloso si avvicina a noi quando facciamo altro.

É proprio durante i momenti di unione familiare, come una cena o il pranzo domenicale, una festa di compleanno, che il felino si adopera per disturbare e calamitare tutti gli occhi su di sé.

La sua presenza, dunque, richiede molta pazienza nel suo proprietario il quale, è certo di non poter mai stare seduto tranquillo, mentre si ciba insieme ad altre persone.

Quella di intromettersi in precisi e frequenti contesti umani non è prerogativa di tutti i mici. Esistono esemplari del tutto indifferenti o che restano immobili e comodi nel loro angolino.

Altri pelosi, però, non vedono l’ora di poterci disturbare. Ma come mai accade? Qual è il motivo per cui il gatto disturba il pranzo? Perché micio riprende a miagolare con insistenza, saltando sulla tavola e cercando il contatto umano?

Segnalare la presenza di cibo

Quando si tratta di cibo, il felino assume un atteggiamento particolare, perché è una predisposizione tutta naturale in lui comunicare intorno a sé una disponibilità di cibo, che lui adocchia già sentendone il profumo.

Così come un tempo l’animale segnalava la presenza di una preda, in casa il micio si comporta allo stesso modo.

Inoltre, questa azione che comprende sguardi curiosi e miagolii continui, è associata all’attenzione che cercava dalla madre, quando era ancora un cucciolo e voleva essere nutrito.

Il gatto disturba il pranzo: fare scorta di cibo

Ma questo suo gesto si può manifestare, intorno al tavolo da pranzo, anche quando micio ha ottenuto il suo cibo. Come mai?

Ebbene, davanti ad una tavola piena di pietanze e leccornie di ogni tipo, il felino si sente libero di dover prendere sempre più cibo, di abbondare, una caratteristica innata anche questa.

Consapevole (nella sua mente di predatore) di non sapere quando riceverà il suo prossimo pasto, il gatto coglie l’occasione per fare provvista, nonostante la sazietà appena raggiunta.

Attenzione ad assecondare sempre questo comportamento, però. Esso può dare inizio ad alcune problematiche serie nel peloso.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto disturba le persone mentre parlano: cosa occorre sapere

Micio e il suo comportamento: cosa fare

Quando il senso di fame e il bisogno di ulteriore cibo è spesso presente nel proprio micio, non si può essere indifferenti. Bisogna intervenire, verificando le sue condizioni di salute, per poter tenere sotto controllo il suo comportamento inappropriato.

Il comportamento del micio
(Foto Unsplash)

Con i suoi occhioni teneri e il suo avvicinarsi in modo affettuoso, il micio di casa potrebbe convincerci a dargli tutto ciò che desidera, ma è in situazioni come questa che occorre essere più rigidi.

Il voler sempre più cibo e insistere per ottenerlo, durante pranzi e cene quotidiane, può fare molti danni alla salute del caro peloso. Primo tra tutti è l’obesità del gatto, un disturbo molto diffuso, nato proprio dal viziarlo troppo a tavola.

Insieme al veterinario di fiducia, occorre ripristinare l’approccio normale di micio con il cibo che mangia ogni giorno, andando alla ricerca della causa scatenante, spesso una malattia che influenza il suo comportamento, come l’ipertiroidismo nel gatto.

Anche se può farci sentire in colpa, da padroni responsabili non possiamo assecondarlo in ogni sua richiesta, soprattutto se si tratta del mangiare.

Per correggere l’atteggiamento felino vanno evitati rimproveri inutili e punizioni, i quali possono soltanto peggiorare la situazione. Piuttosto, iniziamo un percorso di consapevolezza con l’esperto del comportamento e micio inizierà a stare meglio.