Home Gatti Il gatto ha mangiato il bicarbonato di sodio: rischi e cosa fare

Il gatto ha mangiato il bicarbonato di sodio: rischi e cosa fare

Il gatto ha mangiato il bicarbonato di sodio? Vediamo insieme quando questo alimento può essere pericoloso per micio.

gatto ha mangiato bicarbonato
(Foto Adobe Stock)

Il bicarbonato ha molte proprietà benefiche per noi esseri umani. Infatti possiamo usarlo quando abbiamo problemi di digestione o anche per la pulizia dei denti, proprio per questo motivo è molto presente nelle nostre case.

Tuttavia chi convive con un felino è a conoscenza della curiosità di quest’ultimo e quindi potrebbe capitare facilmente che micio possa erroneamente ingerire bicarbonato di sodio.

Se ciò accadesse potrebbe essere pericoloso per il nostro amico a quattro zampe? Scopriamo insieme cosa accade e cosa bisogna fare se il gatto mangiasse bicarbonato di sodio.

Bicarbonato di sodio al gatto: quando è rischioso

Il bicarbonato di sodio è una sostanza a base di sale e per niente tossica.

bicarbonato
(Foto Pixabay)

Viene spesso utilizzato dall’essere umano per molti motivi, dall’igiene alla cucina in sostituzione del lievito.

L’assunzione di questa sostanza da parte del micio non è motivo di allarme solo se quest’ultimo assume poche quantità di bicarbonato.

In caso contrario il gatto potrebbe presentare problemi di salute come:

  • Diminuzione dei livelli di potassio;
  • Diminuzione dei livelli di calcio;
  • Aumento dei livelli di sodio;
  • Insufficienza cardiaca.

Inoltre ci sono alcuni sintomi che potreste riscontrare in un gatto che ha mangiato quantità eccessive di bicarbonato di sodio:

Per evitare tutto ciò è necessario tenere il bicarbonato di sodio lontano dalla portata dei nostri amici a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Avvelenamento da sodio nel gatto: quando troppo sale nel cibo fa male al micio

Usi del bicarbonato di sodio sicuri per il gatto

Nonostante il bicarbonato possa essere pericoloso per il gatto, se non assunto in grande quantità può essere in alcuni casi utile per il nostro micio.

allergie più comuni nei gatti
(Foto Adobe Stock)

Infatti è possibile usare questo composto per alleviare il prurito del micio causato dalla puntura di un insetto. In questo caso basta semplicemente mescolare il bicarbonato con l’acqua e creare un composto da spalmare sull’irritazione.

Inoltre se sparso sul corpo del felino, il bicarbonato può essere utile anche per eliminare eventuali presenze di pulci nel suo pelo.

Immergendo invece lo spazzolino da denti del vostro amico peloso nel bicarbonato e spazzolando i suoi denti, potreste utilizzare questa sostanza come dentifricio naturale.

Infine il bicarbonato di sodio può essere utile anche nella pulizia della lettiera del nostro amico a quattro zampe. Infatti il composto inserito in quest’ultimo può avere la funzione di deodorante.

Potrebbe interessarti anche: Come pulire la lettiera del gatto correttamente: i cinque segreti

Il gatto ha mangiato il bicarbonato: cosa fare

Nel caso in cui il vostro amato felino abbia ingerito quantità eccessive di bicarbonato di sodio o il felino presenti i sintomi sopraelencati, è necessario contattare immediatamente il veterinario.

Quest’ultimo controllerà i vari livelli di potassio, sodio e calcio nel vostro gatto e molto probabilmente gli somministrerà una flebo per idratarlo.

Marianna Durante