Home Gatti Salute dei Gatti Anemia nel gatto: rimedi naturali per la carenza di ferro

Anemia nel gatto: rimedi naturali per la carenza di ferro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:26
CONDIVIDI

Per curare l’anemia nel gatto è utile conoscere i rimedi naturali e gli alimenti più ricchi di ferro che micio può mangiare, in modo da risolvere la carenza che lo affligge.

anemia gatto rimedi naturali
Come curare l’anemia del gatto con rimedi naturali (Foto Pixabay)

Se il gatto soffre di una carenza di ferro si può parlare di un problema di anemia felina: una vera e propria malattia del sangue che può dipendere da vari fattori e può essere rivelata da opportune analisi del sangue a cui sottoporre il micio.

Un gatto che soffre di anemia avrà un numero di globuli rossi nel sangue inferiore al necessario: questa condizione rende difficile il trasporto di ossigeno all’interno dell’organismo, reso possibile appunto dall’emoglobina contenuta nei globuli rossi del sangue.

Ci sono però dei rimedi naturali e degli alimenti specifici che sono ricchi di ferro e possono aiutare a curare e risolvere i problemi di anemia nel gatto: scopriamoli insieme in questo articolo.

Anemia nel gatto: sintomi, rimedi naturali e alimentazione

Il gatto può soffrire di anemia a causa di fattori di vario genere: ci sono mici che si ammalano per via di parassiti, intossicazione da farmaci, emorragie o chemioterapia oppure mici che soffrono di patologie correlate alla mancanza di globuli rossi nel sangue, come ad esempio leucemia felina, insufficienza renale del gatto e alcune malattie di natura infiammatoria.

La diagnosi di anemia nel gatto è possibile soltanto dai risultati delle analisi del sangue, ma ci sono alcuni segnali da non sottovalutare che potrebbero indicare una scarsità di ferro nel sangue del micio. Ecco un elenco di possibili sintomi di anemia felina:

– mucose pallide,
– stanchezza e letargia,
– tachicardia,
inappetenza nel gatto,
– spossatezza dopo i pasti,
– il gatto lecca muri e altre superfici,
il gatto fatica a respirare e spesso lo fa con la bocca aperta.

gatto
Il gatto anemico è spesso stanco (Foto Pixabay)

Curare l’anemia del gatto con rimedi naturali

Se il gatto soffre di anemia, è probabile che il veterinario prescriverà una cura a base di ferro: accanto alla terapia farmacologica, è possibile impostare anche un trattamento basato su rimedi naturali e alimenti ricchi di ferro che possono coadiuvare la cura prescritta dal veterinario.

Tra i cibi più ricchi di ferro e quindi adatti a scongiurare il rischio o a migliorare la situazione quando si parla di anemia felina, ricordiamo:

carne magra di pollo, tacchino, manzo e maiale: rispetto a quest’ultima, attenzione ad eliminare il grasso in eccesso che può causare pancreatite nel gatto;
pesce azzurro, ricco di ferro e vitamine del gruppo B e al tempo stesso povero di mercurio, come sardine, acciughe e salmone;
– occasionalmente si possono dare al gatto anche le uova ben cotte, che sono una fonte di ferro sana e spesso di cui micio è molto goloso;
– per assicurarsi che il gatto assimili correttamente il ferro, è importante aggiungere alla sua dieta frutta e verdura adatta al consumo felino: ad esempio, possiamo dare al gatto broccoli o fagiolini, ricchi di vitamina C.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI