Il gatto sporca in casa: cause e consigli per gestire il suo comportamento

Foto dell'autore

By Ilaria Grimaldi

Gatti

Il gatto sporca in casa ogni giorno? Un comportamento strano che può avere tante cause. Vediamo le principali, insieme ai consigli su come risolvere il problema.

Il gatto sporca in casa
Micio sta sporcando in casa (Foto Canva – amoreaquattrozampe.it)

Per convivere in modo civile e felice con il proprio micio, una buona educazione è indispensabile. Alcune volte, però, si possono verificare dei comportamenti anomali nell’animale e chiedersi i motivi di tanti suoi gesti. Quando la casa diventa un caos, occorre intervenire. Vediamo di capire perché il gatto sporca in casa e le soluzioni migliori.

Il gatto sporca in casa: le cause principali

Il felino ha la fama di essere sempre attento alla pulizia personale e alla cura dell’ambiente in cui vive ogni giorno. Ma cosa significa se micio smette di esserlo e compie azioni sbagliate? Leggiamo, qui, tutte le cause.

Micio e lo sporco in casa
Felino ha sporcato i pavimenti (Foto Unsplash – amoreaquattrozampe.it)

Tra gli animali domestici più comuni, il felino è uno di quelli più attenti alla cura personale, fatta di pulizia quotidiana, che con facilità si infastidisce per la cattiva igiene e lo sporco intorno.

Il gatto trascorre molto del suo tempo, durante la giornata, a lavarsi, stando attento anche alla pulizia della sua lettiera. Micio ci tiene all’igiene personale e pretende che tutto sia pulito e profumato nell’ambiente domestico.

Quando succede di vedere il felino disinteressato alla cura di , senza più badare alla toelettatura e al giusto uso della lettiera, allora significa che qualcosa è cambiato in lui.

Il nuovo comportamento può indicare la presenza di una malattia fisica o psichica. Per questo, è sempre consigliato consultarsi con il proprio veterinario, per arrivare alla causa scatenante.

Se il gatto sporca in casa e non si tratta di un episodio isolato, oppure inizia a fare i suoi bisogni fuori dalla lettiera, è necessario farlo visitare dal medico, per comprendere cosa è che non va.

Allergia, parassiti o infezione urinaria

Tenere sotto controllo le abitudini igieniche del proprio felino è una responsabilità e non bisogna mai essere superficiali. Tra le cause principali, potrebbero esserci i parassiti o un’allergia.

Anche una infezione alle vie urinarie è un motivo per cui il gatto sporca in casa, così come l’infezione ad altri organi. Per saperlo, soltanto il veterinario potrà indagare a fondo.

Il gatto sporca in casa: stress cronico

Se c’è un problema che non va sottovalutato nel gatto è qualcosa più grande di un disagio, che è lo stress cronico. Dobbiamo capire che non è obiettivo di micio infastidire o fare capricci in casa. Ogni suo atteggiamento nasce da una conseguenza.

Per esprimersi e comunicare ciò che prova o se qualcosa lo fa stare male, il felino usa muoversi in modo strano ai nostri occhi, ma che è qualcosa di importante da interpretare.

Quando il gatto sporca in casa non si rende sempre conto di ciò che sta facendo, perché il suo obiettivo è quello di esternare il suo disagio e farlo capire al padrone umano.

Sono tanti i motivi che comportano stress per il gatto, come:

  • Malessere nell’ambiente domestico;
  • Solitudine;
  • Cambiamenti improvvisi (trasloco, viaggio…);
  • Scarsa socializzazione;
  • Difficoltà ad adattarsi alla vita domestica;
  • Poco gioco o intrattenimento quotidiano;
  • Presenza di un altro animale in casa (cane, gatto);
  • Scarsa autonomia/libertà in casa;
  • Presenza di patologie da approfondire;
  • Posizione sbagliata della sua lettiera in casa;
  • Assenza della presenza dell’umano.

Come abbiamo visto, sono davvero tante le cause scatenanti di un simile comportamento.

Si deve andare oltre il banale fastidio di ritrovarsi casa sporca e intervenire in suo aiuto, con l’aiuto del medico esperto.

Potrebbe interessarti anche: Il 🐱 gatto sporca di pipì le pareti di casa: perché lo fa e come farlo smettere

Il comportamento del felino: come risolvere il problema

Per un gatto la pulizia e la cura dell’igiene sono un’attività essenziale quanto mangiare e dormire. Notare un completo disinteresse può essere sintomo di un disagio. Vediamo cosa sapere per andargli incontro e risolvere il problema.

Il comportamento del gatto
Esemplare crea caos in casa (Foto Pexels – amoreaquattrozampe.it)

Stando in compagnia di un micio, si impara presto a capire il suo carattere e a riconoscere le abitudini a cui è più legato.

Certe abitudini del felino, infatti, sono come rituali sacri, a cui non dimentica mai di dedicarsi, se non in casi di difficoltà come, appunto, patologie o altre problematiche psichiche da risolvere.

É possibile accorgersi del cambiamento improvviso nella sua routine giornaliera, stando attenti ad alcuni gesti che compie.

Così come il peloso può essere ossessionato dalla pulizia, lavandosi in modo eccessivo e ripetuto, l’altro modo in cui esterna lo stress è il seguente: il gatto non si lava per niente o raramente, con la tendenza a sporcare ovunque in casa.

SEGUICI ANCHE SU: FACEBOOK | TIKTOK | INSTAGRAM | YOUTUBE | TWITTER 

Tenendo conto della personalità del proprio micetto, sarà facile notare un grande cambiamento nelle pratiche giornaliere e nel tempo che dedica all’igiene personale.

Questo tempo, infatti, dipende molto dalla natura dell’animale, e da quanto apprezzi dedicarcisi.

Insomma, una scarsa pulizia e igiene è un segnale d’allarme nella vita quotidiana del felino, che può essere scossa da gravi conseguenze se non si agisce per tempo.

Consultati sempre con il suo veterinario, per sottoporlo a tutti gli esami necessari ed individuare la causa che lo porta a fare così.

Gestione cookie