Home Gatti Il gatto si stiracchia sul pavimento: cosa è importante sapere

Il gatto si stiracchia sul pavimento: cosa è importante sapere

Il gatto si stiracchia sul pavimento? Ad ogni padrone capita di vederlo fare così in casa. Ma quali sono i motivi precisi? Scopriamoli tutti qui nell’articolo.

Il gatto si stiracchia sul pavimento
(Foto Unsplash)

Con micio libero di muoversi in casa, ogni volta che vuole, è bello e divertente vedere alcuni suoi comportamenti tipici, che ci fanno venire voglia di stare ad osservarlo per ore e ore. Sono tanti i gesti curiosi e anche comici che può fare il peloso. Ad esempio, spesso il gatto si stiracchia sul pavimento. Non tutti, però, ne conoscono i motivi. Vediamo di quali si tratta.

Il gatto si stiracchia sul pavimento: i diversi motivi

É uno dei comportamenti felini che più incuriosiscono il suo proprietario e che si è sempre felici di vedere. Micio compie questo gesto in una condizione di rilassamento. Ecco quali sono i motivi che lo spingono a farlo.

Il peloso sul pavimento
(Foto Unsplash)

Ogni giorno, può capitare di incrociare il proprio felino e vederlo compiere dei gesti così curiosi da farci fermare per guardare, entusiasti di avere in casa un animale così interessante.

In effetti, il gatto è un peloso straordinario, dotato di tante capacità e qualità che gli permettono di affiancarsi all’umano, senza troppi problemi. Una volta ricevuti amore e rispetto, la convivenza può avere felicemente inizio.

Stare insieme ad un micio ci rende fortunati, perché possiamo conoscere la sua più profonda e misteriosa natura, divenendo più consapevoli del suo approccio e delle sue interazioni con noi.

Ciò che bisogna sapere, in presenza del felino, è che ogni sua azione e comportamento derivano da qualcosa, da cause precise e possono essere tante e diverse, legate a differenti fattori.

Ci si domanda spesso perché il gatto sbava quando fa le fusa oppure perché il gatto graffia ogni cosa. Ebbene, ad ogni azione c’è una ragione e sta a noi scoprirla.

Un’altra curiosità riguarda il suo muoversi tranquillo in casa, soprattutto quando il gatto si stiracchia sul pavimento. Cosa provoca questa sua reazione?

Riattivare i muscoli

Il primo motivo per cui il gatto si stiracchia sul pavimento riguarda il bisogno di riattivare la muscolatura, ovvero tornare velocemente attivo dopo aver riposato.

Questo “esercizio” del felino si verifica durante il giorno proprio perché ha l’abitudine di dormire o, comunque, fare più sonnellini durante il giorno e restare sveglio e attivo nelle ore notturne.

Stiracchiandosi sul pavimento fresco e pulito, il micio può risvegliarsi completamente e far andare l’ossigeno al cervello.

Si verifica, dunque, un passaggio veloce dal sonno alla veglia e il felino è in grado di tornare a osservare intorno a sé con attenzione, come fa sempre quando è vigile e scrupoloso.

Durante questo comportamento, è possibile vedere il gatto sbadigliare, altro gesto che comporta una stimolazione e ossigenazione al corpo e alla mente.

Guardando al suo atteggiamento, è riduttivo associarlo ad un semplice “fare stretching”, in quanto aiuta il peloso domestico ad eliminare così le tossine accumulate durante le ore di riposo.

Il gatto si stiracchia sul pavimento: un gesto d’affetto per l’umano

Inoltre, va considerato che questo comportamento felino è anche una forma di comunicazione verso il suo proprietario che lo ha preso sotto la sua protezione.

Non tutti sanno che se il gatto si stiracchia sul pavimento accanto al suo umano è per dimostrargli affetto, per dirgli che si fida di lui e che sta bene in sua compagnia.

Potrebbe interessarti anche: Il gatto dorme davanti alla porta di casa: le spiegazioni al comportamento

Micio e il suo comportamento: imparare a comprenderlo

I gesti quotidiani del proprio gatto ci dicono tanto sul suo carattere e sulla qualità del rapporto con il padrone. É bene osservare con attenzione i suoi comportamenti, per conoscerlo a fondo e capire che cosa desidera. Continuiamo a leggere qui.

Il comportamento del gatto
(Foto Pexels)

Come abbiamo anticipato in apertura articolo, qualsiasi azione compiuta dal felino domestico non è mai scontata o vuota di significato. Il linguaggio del gatto si trova nei suoi gesti.

Imparando ad osservare con attenzione i piccoli dettagli nei suoi movimenti normali, si può capire tanto della sua personalità e delle sue intenzioni accanto a noi.

Come con ogni animale da compagnia, anche micio ha i suoi strumenti per comunicare con le persone: dalla coda ai movimenti delle orecchie, dai miagolii agli sbadigli, tutto è necessario e importante nel rapporto.

Conoscere a fondo il micio

Sapere cosa pretende e cosa piace al proprio peloso è indispensabile per poter instaurare un buon rapporto di fiducia e amicizia che duri nel tempo.

Il benessere psicofisico del gatto si basa, soprattutto, su una ottima e sana convivenza con il padrone. I rischi di stress, ansia e disagio quotidiano sono facili quando mancano le basi.

Una consapevolezza maggiore per il proprietario di micio permette al rapporto con lui di crescere e migliorare, giorno per giorno, mettendo le radici solide di un’amicizia sincera e bella.

Perciò, è essenziale trattare il felino come una presenza importante della casa, con i suoi bisogni e le sue esigenze comportamentali, dedicandogli tutte le attenzioni che merita.