Home Gatti Il gatto non vuole mangiare da solo: perché e cosa fare a...

Il gatto non vuole mangiare da solo: perché e cosa fare a riguardo

I felini sono animali misteriosi e curiosi e spesso presentano strani comportamenti. Vediamo insieme perché il gatto non vuole mangiare da solo.

gatto non mangia da solo
(Foto Adobe Stock)

I nostri amici a quattro zampe molto spesso presentano comportamenti davvero strani e curiosi. Tuttavia come ben sappiamo ogni atteggiamento del nostro Micio ha sempre un significato.

Sebbene vedere il proprio gatto rifiutarsi di mangiare perché solo e senza la nostra presenza potrebbe risultare ai nostri occhi una cosa dolce, non è affatto così. In questo articolo vedremo perché il gatto non vuole mangiare da solo e cosa bisogna fare a riguardo.

Il gatto non vuole mangiare da solo: ecco perché

Il vostro amico a quattro zampe non mangia quando è da solo? Pensate sia un capriccio? Non è affatto così.

Micio ci guarda e non mangia
(Foto Pinterest)

Come ben sappiamo i felini sono animali molto abitudinari, in quanto possono, facendo sempre le stesse cose allo stesso orario, sentirsi più tranquilli e sicuri.

Un gatto che non vuole mangiare da solo, molto probabilmente è stato abituato già da cucciolo a mangiare insieme al suo umano e a sentirsi al sicuro quando si nutre solo in presenza del suo padrone.

Un qualsiasi cambiamento potrebbe turbare il nostro piccolo amico a quattro zampe. Sebbene tale comportamento non sia causato da alcuna malattia, potrebbe causare stress e ansia nel Micio.

I segnali principali che possono farci capire che il nostro amico peloso non sia indipendente nel mangiare, ossia che si nutre solo in nostra presenza sono:

  • Il felino cerca attenzioni quando gli date da mangiare e ve ne andate;
  • Il gatto reclama il cibo alla stessa ora;
  • Il felino smette di mangiare se vi allontanate;
  • Il gatto non mangia se non siete in casa.

Un felino che non mangia può presentare carenze di vitamine e ulcere allo stomaco. Per questo motivo è opportuno fare qualcosa a riguardo.

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto non beve dalla ciotola? La spiegazione degli esperti

Il gatto non mangia da solo: cosa fare

Sebbene potrebbe farvi piacere avere un amico a quattro zampe che ama mangiare in vostra compagnia, non è il modo giusto di educare il proprio Micio, soprattutto per il suo bene.

Il gatto non mangia ma beve
(Foto Adobe Stock)

Quindi è molto importante abituare il felino a mangiare anche quando è solo. Come? Basta cambiare il luogo della ciotola di cibo del Micio, in questo modo quest’ultimo potrà sentirsi sicuro anche nel luogo nuovo.

Nel momento in cui il vostro amico a quattro zampe inizia a mangiare, allontanatevi dalla stanza e lasciatelo mangiare da solo. Ripetete tale procedimento ogni giorno cambiando il posto della ciotola. In questo modo il gatto si abituerà a mangiare in ogni stanza anche quando voi non ci siete.

Potrebbe interessarti anche: Gatto non mangia ma beve: cosa significa e che rischi ci sono per la sua salute

E’ necessario avere molta pazienza, perché risulterà difficile disimparare un’abitudine del gatto. Nel caso in cui non riuscirete ad insegnare al gatto a mangiare da solo, potete chiedere aiuto ad un etologo.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.