Home Curiosita Localizzatore GPS per gatto: cos’è, come funziona e perché usarlo

Localizzatore GPS per gatto: cos’è, come funziona e perché usarlo

Il tuo micio ha la tendenza a scappare o a nascondersi? Vediamo come non perderlo mai di vista con il localizzatore GPS per gatto.

localizzatori GPS gatto
(Foto Adobe Stock)

Il localizzatore GPS è uno strumento che consente di sapere in qualsiasi momento dove si trova il proprio gatto. Scopriamo come è fatto e come si usa, per capire in quali casi dotarsi di questo dispositivo può risultare estremamente utile e importante, per la sicurezza del nostro amico a quattro zampe.

Localizzatore GPS per gatto: cos’è e come funziona

Il localizzatore GPS per gatto permette di monitorare la posizione del proprio pelosetto ogni volta che se ne ha la necessità.

Gatto nero porta fortuna
(Foto Adobe Stock)

Come funziona questo device? Esso sfrutta lo stesso principio di un classico localizzatore GPS: fissandolo al collare del micio, permetterà di individuare il punto in cui si trova e ti informerà direttamente sull’app che avrai installato sul cellulare.

I migliori dispositivi permettono di registrare i cosiddetti punti di interesse, ossia i luoghi verso i quali il felino si dirige con maggior frequenza.

In questo modo, qualora il localizzatore GPS dovesse accidentalmente sfilarsi e tu abbia bisogno di cercare il tuo gatto, potrai partire dalle zone dove il micio si reca più spesso.

Inoltre, questo strumento può svolgere anche altre utili operazioni. Ad esempio, monitora tutte le attività del proprio amico a quattro zampe, indicando le calorie consumate nell’arco della giornata e i passi effettuati.

Potrebbe interessarti anche: Fontanella per il gatto: cos’è, a cosa serve, perché usarla

Perché usarlo: tutti i vantaggi

A chi può essere utile il localizzatore GPS per gatto?

localizzatore gps gatto
(Foto Pixabay)

Vista la sua funzione primaria, non c’è dubbio che sia particolarmente indicato per tutti quei mici che sono soliti uscire e fare lunghe passeggiate da soli, rischiando di allontanarsi troppo da casa.

Naturalmente, per ogni bipede che gode della compagnia di un amico a quattro zampe non c’è angoscia più grande che rischiare di perdere il proprio felino. Per questo, il localizzatore GPS può rappresentare un dispositivo di grande aiuto, qualora questa spiacevole situazione si verifichi.

Inoltre, si tratta di un ausilio importantissimo contro i ladri. Com’è tristemente noto, infatti, i malintenzionati possono intrufolarsi nella nostra casa non solo per appropriarsi di oggetti preziosi, ma anche del nostro animale domestico, specialmente se di razza.

In questo caso, riusciremo a tracciare la posizione del micio per poterlo recuperare prontamente o, almeno, avremo un punto di partenza da cui iniziare le ricerche del nostro amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Come evitare che il nostro gatto venga rubato: tanti trucchi pratici

Non solo, però: questo device è molto utile anche per tutti quei mici di appartamento con specifici problemi di salute, legati alla propria alimentazione. Ad esempio, è perfetto per i quattro zampe obesi, che necessitano di perdere peso.

Grazie al monitoraggio del localizzatore, infatti, sarà possibile comprendere le calorie bruciate giornalmente dal gatto, e capire se ci sia bisogno di aumentare l’esercizio fisico del felino e i momenti dedicati al gioco e al movimento.

Ciò, insieme ad una dieta bilanciata e sana realizzata con l’aiuto del veterinario, aiuterà senza dubbio il gatto obeso a dimagrire più rapidamente, migliorando il suo benessere.

Laura Bellucci