Home Gatti Posso lavare il gatto se è malato? Scopriamolo insieme

Posso lavare il gatto se è malato? Scopriamolo insieme

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00
CONDIVIDI

I felini sono animali che si puliscono da soli, ma per una pulizia profonda gli facciamo il bagno a volte. Ma se il gatto è malato si può lavare? Scopriamolo insieme.

si può lavare il gatto se è malato
Posso lavare il gatto se è malato? Scopriamolo insieme (Foto Adobe Stock)

E’ risaputo che i felini sono animali molto puliti e che si occupano personalmente della loro pulizia. A volte capita però che gli facciamo qualche bagno per rendere la pulizia più profonda.

Ma capita che il gatto può ammalarsi e può smettere di lavarsi da solo, a quel punto noi possiamo lavarlo? Vediamo insieme se si può lavare il gatto quando è malato, oppure sarebbe meglio evitare.

Potrebbe Interessarti anche: Lavare o no il gatto: necessità, rischi e cosa c’è da sapere

Il gatto è malato: posso lavarlo?

Lavare il gatto in casa (Foto AdobeStock)
Lavare il gatto in casa (Foto Adobe Stock)

E’ risaputo che i felini non amano l’acqua, ed è per questo che generalmente il bagno li rende davvero stressati. Quando un gatto sta male la prima cosa che si pensa è come farlo guarire, e certamente immergerlo nell’acqua non è del tutto la soluzione giusta. In quanto il micio sprecherebbe energie per non entrare in acqua e non avrebbe energie per combattere la malattia, ammalandosi sempre di più.

Ciò però non significa che non possiamo pulire in altri modi il gatto quando sta male. Infatti possiamo utilizzare salviette imbevute, apposite per gli animali, per eliminare lo sporco visibile ed evitare che il micio sia colpito da ulteriori batteri. Inoltre invece di fare il bagno al gatto, che potrebbe stressarlo, è possibile lavare il pelo del micio anche con uno shampoo a secco, che verrà via e porterà con sé lo sporco in eccesso con una semplice spazzolatura.

Il gatto è malato: ecco come pulirlo

Lavare il gatto in casa (Foto AdobeStock)
Lavare il gatto in casa (Foto Adobe Stock)

Se il vostro amico a quattro zampe ha bisogno di essere lavato con acqua urgentemente ma è malato, potreste pulirlo prendendo varie precauzioni. Innanzitutto non immergete il micio nell’acqua ma bensì appoggiatelo su di un’asciugamano posto su di un tavolo. Dopodiché riempite un secchio d’acqua calda e aggiungete poche gocce di shampoo e preparate un altro secchio riempito solo di acqua calda per il risciacquo.

Poi prendete un asciugamano e immergetelo nell’acqua e shampoo e iniziate a pulire delicatamente le parti del corpo del vostro gatto, partendo dalla rimozione di eventuali feci o altri detriti attaccati all’estremità posteriore del micio. In seguito utilizzando un altro panno pulito immerso nell’acqua e shampoo pulite le altre parti del corpo del micio: intorno agli occhi, al naso e alla bocca.

Infine bagnate un panno pulito nell’acqua per il risciacquo e strofinatelo sulle parti del gatto che avete lavato, dopodiché con un asciugamano asciugatelo delicatamente. Nel caso in cui la stanza sia fredda, vi consigliamo di utilizzare un asciugamano caldo.

Marianna Durante