Home Gatti Prevalenza di parassiti nel gatto: lo studio scientifico

Prevalenza di parassiti nel gatto: lo studio scientifico

Secondo uno studio, nel nostro Paese vi è una prevalenza di parassiti sia interni che esterni nel gatto. Ecco i risultati della ricerca.

parassiti gatto
(Foto Adobe Stock)

I nostri amici a quattro zampe nel corso della loro vita possono essere colpiti dai diversi parassiti. Questi ultimi possono essere sia interni, ossia vivono all’interno dell’organismo del felino, sia esterni, ossia vivono all’esterno dell’organismo dell’animale.

Secondo una recente ricerca, negli ultimi anni vi è un notevole aumento di infezioni da parassita nei nostri amici pelosi. Nell’articolo seguente scopriremo nello specifico quali sono i dati di tale studio scientifico.

Parassiti nel gatto: i dati della peculiare ricerca

Secondo uno studio svolto dall’MSD Animal Health e tutti i dipartimenti di Parassitologia Veterinaria presenti nel nostro Paese, più del 50% dei gatti domestici vengono colpiti da parassiti, sia interni, come parassiti intestinali o polmonari, che esterni, come pulci e zecche.

gatto si gratta
(Foto Adobe Stock)

Per tale ricerca sono stati coinvolti 987 felini, tra maschi e femmine, di età, ambiente (gattile, casa e colonia), area geografica e stile di vita differenti.

Dai risultati della ricerca è emerso che i gatti più giovani, nello specifico quelli con età inferiore ad un anno, sono maggiormente propensi ad essere colpiti dai parassiti, rispetto ai gatti adulti e anziani, tuttavia anch’essi colpiti.

Inoltre tale studio ha evidenziato non solo che i gatti di colonia sono quelli più propensi ad essere infestati dai parassiti, oltre il 70%, ma che anche i gatti dei gattili e i gatti domestici sono soggetti a rischio di infestazione.

Dati significativi possiamo riscontrarli anche considerando lo stile di vita dei felini. Infatti i gatti che vivono esclusivamente all’esterno sono maggiormente esposti ai parassiti. Tuttavia tale ricerca ha evidenziato che anche i gatti domestici, che trascorrono la maggior parte della giornata in casa, possono essere infestati dai parassiti.

Infine dalle analisi di tale studio è emerso che non esiste più una stagione a rischio parassiti, in quanto, i vari cambiamenti climatici fanno sì che questi piccoli animali possano vivere più a lungo.

Potrebbe interessarti anche: Parassiti del cervello nel gatto: tutto ciò che c’è da sapere a riguardo

Quindi possiamo facilmente trovare pulci e zecche durante tutto l’anno. Per questo motivo è molto importante controllare e proteggere il nostro amico a quattro zampe tutti i mesi dell’anno, riferendosi ovviamente al proprio veterinario.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.