Home Gatti Razze di gatti meticci: gli incroci più spettacolari tra esemplari diversi

Razze di gatti meticci: gli incroci più spettacolari tra esemplari diversi

Scopriamo quali sono i gatti meticci, originati dagli incroci tra razze di mici diverse: aspetto, caratteristiche e curiosità.

razze gatti meticci incroci
(Foto Adobe Stock)

Non tutti i mici hanno avuto origini naturali. L’essere umano, infatti, è intervenuto per generare gatti meticci, a partire da incroci tra razze differenti. Nel corso del tempo, questi affascinanti quattro zampe sono stati riconosciuti dalla Federazione Internazionale Felina. Scopriamo quali sono, il loro aspetto e la loro indole.

Razze di gatti meticci: l’elenco di tutti gli incroci

Al mondo, esistono tantissimi mici caratterizzati da aspetto e temperamento diversi. Ognuno, naturalmente, è irresistibile a modo suo.

bombay americano
(Foto Adobe Stock)

In particolare, esistono dei felini domestici selezionati dall’essere umano a partire da esemplari differenti: scopriamo quali sono. Ecco a voi gli esemplari meticci, frutto di incroci tra razze di gatti diverse:

  • Burmilla;
  • Bombay;
  • California Spangled;
  • Ocicat;
  • Tokinese.

Burmilla

Il Burmilla apre l’elenco dei pelosetti meticci, nati dall’incrocio tra razze di gatti diversi.

gatto sbadiglia
(Foto Pixabay)

Si tratta di esemplari piuttosto giovani, riconosciuti come razza a sé solo di recente, nel 1996. Questi mici derivano dall’accoppiamento tra un Persiano Chinchilla e un Burmese lilla; da qui, il loro simpatico nome.

Il carattere di questi felini domestici è decisamente intrigante: eccentrici e amanti della compagnia, esigono di essere sempre al centro dell’attenzione in qualità di protagonisti della scena. Dolcezza e socievolezza completano la loro incredibile personalità.

Bombay

Il Bombay appartiene alla categoria delle razze di gatti meticci, originate dagli incroci tra mici diversi.

gatto bombay americano nero
I(Foto Flickr)

Questo splendido felino, infatti, è stato ottenuto a partire da un Burmese bruno e un Americano a pelo corto. Dopo quasi 20 anni di selezione, il risultato è stato più che sorprendente: occhi magnetici, manto corvino e corporatura agile.

Il Bombay è un gatto che ha ereditato molti tratti tipici dei suoi antenati: infatti, è contraddistinto da un’indole docile e affettuosa, oltre che un temperamento vivace e una notevole capacità di apprendimento.

California Spangled

Nele razze di gatti meticci, derivate da sbalorditivi incroci, non può mancare il California Spangled.

razze gatti meticci incroci
(Foto Pxhere)

Questo splendido felino maculato è frutto dell’accoppiamento tra una femmina di Siamese tradizionale e un maschio a pelo lungo silver spotted. Tra gli antenati del California Spangled, tuttavia, risultano anche numerose altre razze, come:

Questo micio ha un’indole dolce e mansueta, apprezza la compagnia ed è un perfetto amico a quattro zampe anche per i più piccoli, a cui si affeziona facilmente.

Potrebbe interessarti anche: Razze di gatti ibride: gli incroci tra mici domestici e felini selvatici

Ocicat

Tra le razze di gatti più sorprendenti, che hanno avuto origine tra incroci differenti, rientra senza dubbio l’Ocicat.

gatto ocicat
(Foto Flickr)

Nonostante il suo aspetto ricordi quello di un felino selvatico, si tratta di un animale che è frutto dell’incrocio tra due mici domestici: un Siamese point chocolate e una meticcia di sangue siamese ed abissino.

Questo gatto ha un carattere molto estroverso e socievole: detesta rimanere solo. Grazie alla sua sensibilità, è in grado di instaurare un rapporto simbiotico con il proprio compagno a due zampe. Inoltre, in virtù della sua sorprendente  intelligenza, risulta un felino facilmente addestrabile.

Potrebbe interessarti anche: Gatto Bombay americano: cose da sapere prima di adottarlo

Tonkinese

Lo splendido Tonkinese chiude l’elenco dei pelosetti meticci, nati dall’incrocio tra razze di gatti diversi.

razze gatti meticci incroci
(Foto Adobe Stock)

Questo micio è frutto dell’accoppiamento tra il gatto Siamese e il Burmese. Inizialmente noto come una variante del Siamese, dal mantello dorato, è stato successivamente riconosciuto come una razza a sé.

Il suo aspetto è davvero affascinante: corporatura affusolata e longilinea, oltre che due splendidi occhi azzurri incastonati nel muso vispo e dolce. Il carattere di questo felino?

Amichevole e giocherellone, si tratta di un quattro zampe che è in grado di legarsi indissolubilmente al suo umano del cuore.

Laura Bellucci