Home Gatti Razze di gatti Gatto LaPerm: prezzo, cuccioli, carattere, salute, alimentazione, curiosità

Gatto LaPerm: prezzo, cuccioli, carattere, salute, alimentazione, curiosità

Scheda completa sul gatto LaPerm: ecco tutto quello che c’è da sapere su questa meravigliosa razza felina dal mantello riccioluto.

laperm gatto
(Foto Adobe Stock)

Signori e signore, ecco a voi il gatto LaPerm. Affascinante, dolce e incantevole, questo micio conquista il cuore degli esseri umani grazie alle sue innumerevoli doti. Scopriamo tutte le informazioni che riguardano gli esemplari di questa razza, da storia e origini, a curiosità e aneddoti.

Informazioni generali sulla razza

Il gatto LaPerm è un felino tutto da scoprire: ecco una carrellata di informazioni generali su questo quattro zampe.

laperm gatto
(Foto Adobe Stock)
  • Soprannome: micio riccio
  • Origine: Stati Uniti
  • Vita media: 15-20 anni
  • Dimensioni: medie
  • Peso: 3-5 kg
  • Anallergico: no
  • Tendenza a fuggire: no
  • Tendenza ad ingrassare: sì
  • Tendenza a miagolare: no
  • Tendenza a soffrire la solitudine: no
  • Clima: si adatta bene a ogni tipo di clima
  • Compatibile con bambini: sì
  • Compatibile con altri animali: sì

Quanto costa un gatto LaPerm

Hai deciso di accogliere un gatto LaPerm nella tua casa e nel tuo cuore? Il costo di un esemplare di questa razza è compreso tra gli 800 e i 1500 euro.

La cifra precisa è orientata da una serie di fattori, come età e sesso del gatto, oltre che allevamento cui ci si rivolge per l’acquisto del micio.

Per quanto riguarda le spese di mantenimento del quattro zampe, l’importo ammonta a circa 30 euro al mese.

Habitat e stile di vita ideale

Il gatto LaPerm, grazie alla sua indole equilibrata e paziente, è un perfetto micio da appartamento.

La sua adozione è consigliata a chiunque, anche a coloro che trascorrono del tempo fuori casa. Infatti, si tratta di un pelosetto autonomo e indipendente, che non soffre la solitudine.

Naturalmente, è fondamentale che l’ambiente in cui vive il gatto sia stimolante e fornito di tutto il necessario per soddisfare i suoi bisogni etologici.

Tra gli accessori che non possono mancare, ci sono tiragraffi, mensole e percorsi rialzati e giocattoli.

Origini e storia della razza

Da dove viene il gatto LaPerm e quali vicissitudini hanno caratterizzato la storia di questa razza? Scopriamolo insieme.

laperm gatto
(Foto Instagram)

Questo micio proviene dalla città di The Dalles, nello Stato dell’Oregon. Nel 1982, in una fattoria venne alla luce una gattina inizialmente senza pelo. Dopo due mesi, però, la micia era ricoperta da un folto mantello riccio.

La gatta fu chiamata Curly e nel corso della vita partorì felini esclusivamente maschi, che presentavano lo stesso pelo riccioluto della madre.

In questo modo, risultò evidente che il responsabile del peculiare manto era un gene dominante. Da qui, ebbe avvio l’allevamento della razza, che ufficialmente riconosciuta nel 1996.

Aspetto e caratteristiche fisiche

Sguardo magnetico, mantello folto e riccioluto: il gatto LaPerm è davvero inconfondibile. Ecco tutto sulle caratteristiche fisiche di questo affascinante felino.

laperm gatto
(Foto Instagram)

Corpo

Il gatto LaPerm ha una corporatura media, con un peso compreso tra i 3 e i 5 kg per una lunghezza massima di 30 cm.

Testa

La testa di questo felino è di forma triangolare. Dalle orecchie, grandi e ampie alla base, spuntano ciuffi di pelo riccio.

Gli occhi a mandorla sono grandi e magnetici. Lo standard ammette qualsiasi colorazione, anche se le tonalità più comuni sono oro, giallo, blu ed eterocromi.

Manto

Il mantello del gatto LaPerm è davvero inconfondibile: corto o semi-lungo, è vaporoso e arricciato, dalla consistenza leggera ed elastica.

Il pelo può assumere numerose colorazioni, tra cui: cannella, daino, crema, lilla, nero, bianco, cioccolato, blu e grigio.

Per quanto riguarda il motivo della pelliccia, può essere solido, mink, a strisce, bicolore o a macchie.

Zampe

Le zampe del gatto LaPerm sono muscolose e ben proporzionate rispetto al resto del corpo.

Carattere del gatto LaPerm

Oltre all’aspetto peculiare, il gatto LaPerm ha in serbo un carattere davvero affascinante.

laperm gatto
(Foto Adobe Stock)

Infatti, si tratta di un quattro zampe tenero e affettuoso, che non è sprovvisto di un lato vivace e giocherellone.

Anche la moderazione, però, fa parte dell’indole di questo felino. Infatti, risulta un micio equilibrato e tranquillo, che tollera i momenti di assenza del suo umano del cuore grazie a un temperamento autonomo e indipendente.

Compatibilità con bambini e altri animali

Il gatto LaPerm è un perfetto compagno di giochi per i più piccoli, nei confronti dei quali si rivela paziente e dolce.

Naturalmente, è importante che ai bambini sia insegnato a relazionarsi in maniera rispettosa con il quattro zampe.

Convivenza con altri animali sì o no? Tendenzialmente sì, ma affinché si istauri una amicizia tra pelosetti è fondamentale avere pazienza: gli esemplari di questa razza, infatti, potrebbero avere bisogno di un po’ di tempo per abituarsi alla presenza di altri quattro zampe.

Salute e cura del gatto LaPerm

Gli esemplari di questa razza sono longevi e in buona salute. Basti pensare, infatti, che la durata media della loro vita è di circa 15-20 anni.

veterinario
(Foto Pixabay)

In ogni caso, ci sono una serie di malattie comuni nel gatto LaPerm, tra cui rientrano:

  • Deficit di piruvato-chinasi;
  • Miocardiopatia ipertrofica.

Come prendersi cura al meglio del gatto LaPerm? Il mantello del micio andrebbe spazzolato 2-3 volte a settimane, aumentando la frequenza durante il periodo di muta del pelo.

In questa fase è possibile che il micio perda buona parte della sua folta pelliccia: non disperare, il pelo ricrescerà in fretta, forte e sano.

Particolare attenzione, inoltre, va posta alla pulizia delle orecchie del felino. Esse, infatti, tendono a secernere grandi quantità di cerume e necessitano di essere ispezionate con regolarità.

Alimentazione ideale

Cosa dare da mangiare al gatto LaPerm per far sì che la sua vita sia lunga e in salute?

laperm gatto
(Foto Adobe Stock)

Esattamente come ogni altro membro della sua specie, questo micio è un carnivoro obbligato. Per questo, la sua dieta deve essere principalmente basata sull’apporto di carne.

Tra gli alimenti più indicati per il micio ci sono muscoli, cuore e fegato, che contengono buone quantità di vitamina B12 e altri nutrienti essenziali per il benessere del felino.

Vista la sua predisposizione ad accumulare peso in eccesso, è fondamentale pianificare adeguatamente la sua dieta e le razioni quotidiane.

Riproduzione e cuccioli

Stai pensando di far accoppiare il tuo gatto LaPerm? Ecco cosa sapere su riproduzione e cuccioli della razza.

gatto LaPerm
(Foto Pinterest)

La gestazione ha una durata compresa tra 63 e 68 giorni, al termine dei quali vengono alla luce tra i 2 e i 4 cuccioli.

Alla nascita, solitamente i mici non presentano il caratteristico mantello riccio. Infatti, è molto probabile che siano glabri o coperti da un manto liscio, che si arriccerà entro il primo anno di vita del quattro zampe.

Nomi per il tuo gatto LaPerm

Hai deciso di adottare un gatto LaPerm? Tra le decisioni più importanti da prendere, c’è la scelta del nome del tuo nuovo amico a quattro zampe.

laperm (3)
(Foto Instagram)

Se sei alla ricerca di suggerimenti e proposte, consulta questo articolo, dove troverai più di 6500 nomi di gatto femmina e maschio.

In generale, il miglior consiglio è quello di prediligere parole brevi, che siano composte dalla ripetizione di suoni simili. Ciò agevolerà il micio nel processo di comprensione e memorizzazione del suo nome. Tra gli appellativi più gettonati per il gatto LaPerm ci sono:

  • Maschi: Franz e Riccio;
  • Femmine: Lily e Curly.

Curiosità sul gatto LaPerm

Infine, chiudiamo la nostra scheda completa con un elenco di imperdibili chicche e curiosità sul gatto LaPerm.

Razzi di gatti con la coda spessa
(Foto Google Images)
  • A cosa fa riferimento il nome di questa razza felina? Al mantello arricciato degli esemplari, che sembra essere fresco di permanente!
  • Almeno una volta nella vita, il gatto LaPerm subisce una muta completa del mantello, rimanendo totalmente nudo. Naturalmente, non si tratta di una condizione permanente: presto il pelo del felino ricrescerà sano e splendente;
  • Nonostante non sia l’unico quattro zampe a pelo riccio, il responsabile del manto di micio è un gene diverso da quello di altre razze ricciolute come Cornish Rex, Devon Rex e Selkirk Rex.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Laura Bellucci