Home Gatti Salute dei Gatti Corioretinite nel gatto: le cause, i sintomi e il trattamento

Corioretinite nel gatto: le cause, i sintomi e il trattamento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:15
CONDIVIDI

Gli occhi del gatto sano devono essere limpidi e lucidi. Se dovessi notare lacrimazione approfondisci con una visita, per escludere la corioretinite nel gatto.

occhi di gatto
Occhi del gatto la parte del corpo più importante per il gatto (Foto iStock)

Gli occhi sono una parte fondamentale nella vita del gatto. Sono molto grandi rispetto alla sua corporatura e sono molto più sensibili al movimento rispetto ai nostri. I felini sono principalmente cacciatori notturni non distinguono bene i colori.

Ma a vantaggio loro hanno una caratteristica il cosiddetto tappeto lucido, uno strato di cellule riflettenti che rinviano la luce alla retina per aumentare la visione notturna. Essendo gli occhi del gatto molto particolari, è opportuno verificare con regolarità se gli occhi del gatto presentano residui o alterazioni per accertarci della non presenza di malattie.

In caso di arrossamento, spurghi o eccessiva lacrimazione si consiglia di consultare il veterinario. Le razze a muso lungo tendono ad accumulare agli angoli degli occhi il muco, che si può rimuovere con una accurata igiene dell’occhio del gatto usando un batuffolo di cotone inumidito. Le razze a muso piatto sono soggette ad abbondante flusso lacrimale.

Con l’esposizione al sole le lacrime assumono un colore mogano macchiando il pelo del gatto tutto intorno. La corioretinite è un’infiammazione di retina e coroide, quest’ultima è una tonaca che riveste il bulbo oculare, si trova fra sclera e retina.

Insieme a corpi ciliari e iride costituisce la tonaca vascolare dell’occhio, la quale è molto ricca di vasi sanguigni e nutre la retina. Quando queste strutture si infiammano, ecco che si parla di corioretinite nel gatto.

Cause della Corioretinite nel gatto

gatto occhi
Le cause della corioretinite nel gatto possono essere diverse.(Foto Pixabay)

A volte non si riesce a risalire alla causa precisa di questa problematica, in quanto le cause della corioretinite nel gatto possono essere diverse. Altre volte invece ci sono evidenti cause:

  • neoplasie;
  • setticemia;
  • funghi;
  • infezioni batteriche;
  • infezioni virali (FIV, FeLV, FIP);
  • protozoi;
  • malattie autoimmuni;
  • forme congenite;
  • patologie metaboliche;
  • avvelenamento da liquido antigelo;
  • reazioni avverse a farmaci;
  • traumi
  • parassiti nel gatto.

Sintomi e diagnosi della Corioretinite nel gatto

gatto
Questa malattia però può provocare il distacco della retina.(Foto Pixabay)

La corioretinite di solito non è dolorosa a meno che non venga coinvolta anche la parte anteriore dell’occhio nel processo infiammatorio. A prescindere dalla causa della corioretinite, questa malattia però può provocare il distacco della retina. Alcuni sintomi possono essere:

  • lacrimazione;
  • presenza di sangue;
  • alterazioni del vitreo;
  • alterazioni della retina.

Diagnosi

Per la diagnosi di corioretinite nel gatto oltre alla storia clinica del tuo gatto e alla visita fisica, sono previsti una serie di esami, per escludere tutte le patologie che possono causare questa problematica e ovviamente una visita specifica all’occhio.

Trattamento

occhi gatto
Il trattamento della corioretinite nel gatto.(Foto Pixabay)

La terapia dipenderà dalle cause della corioretinite nel gatto, per questo è fondamentale escluderle una dopo l’altra le possibili cause, in modo da andare con maggior precisione verso una cura adeguata che miri alla guarigione, anche se purtroppo la corioretinite si può portare indietro delle complicanze come:

In ogni caso essere seguiti dal primo momento dal veterinario del tuo animale domestico è la miglior soluzione, come l’intervento tempestivo che puoi fornire al tuo gatto.

Raffaella Lauretta

Potrebbero interessarti anche i seguenti link:

 

 

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI