Home Gatti Salute dei Gatti Cura dell’American Bobtail: igiene e toelettatura della razza

Cura dell’American Bobtail: igiene e toelettatura della razza

Come prendersi cura al meglio dell’American Bobtail? Ecco i consigli per la pulizia e la spazzolatura del manto, oltre che tanto altro.

cura american bobtail
(Foto Adobe Stock)

La cura dell’American Bobtail è un’operazione fondamentale per fare in modo non solo che il nostro micio sia sempre bello e affascinante, ma anche in piena salute. Sei alla ricerca di informazioni su igiene del pelo, cura delle unghie e igiene delle orecchie? Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere a riguardo.

Cura del pelo dell’American Bobtail

Per prendersi adeguatamente cura dell’American Bobtail, dedicarsi alla spazzolatura del suo manto è fondamentale.

american bobtail (4)
(Foto Adobe Stock)

Con quale frequenza farlo, quale strumento scegliere e come procedere? Prima di tutto, è bene sapere che esistono due varianti di questa razza: la Shorthair e la Longhair.

In entrambi i casi, la cura del mantello dell’American Bobtail risulta poco impegnativa, poiché gli esemplari di questa razza tendono a perdere una quantità esigua di pelo.

Per questo, sarà sufficiente spazzolarlo una volta a settimana, aumentando la frequenza a 2-3 volte ogni 7 giorni durante il periodo della muta.

La spazzola da usare, naturalmente, dipende dalla lunghezza del pelo del micio. Qualora il suo manto sia corto, è bene prediligere uno strumento dalle setole morbide e non eccessivamente lunghe.

Se il tuo Bobtail Americano è Longhair, invece, il miglior consiglio è quello di scegliere una spazzola con doppia setola.

In questo modo, riuscirai a districare eventuali nodi, evitando la formazione di boli di pelo, e a lucidare il mantello del micio, rimuovendo sporcizia e polvere.

Se vogliamo rendere il pelo del micio lucente e morbido, non possiamo ignorare il ruolo svolto dai nutrienti assimilati dall’animale. Per questo, è fondamentale pianificare una dieta sana e bilanciata per il gatto.

Vuoi approfondire le informazioni sull’alimentazione ideale dell’American Bobtail? In questo articolo troverai tutto quello che c’è da sapere a proposito.

Non resta che porci un’ultima domanda: lavare il gatto sì o no? Lo sappiamo bene: i felini sono animali molto attenti alla propria igiene personale. Per questo, sarebbe indicato farlo solo qualora fosse davvero necessario.

Non dimentichiamo di usare prodotti appositamente formulati per la detersione del micio e di fare in modo che questa operazione sia rapida e delicata: potrebbe rivelarsi molto stressante per il nostro amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Come lavare il gatto in casa: i nostri consigli per farlo semplicemente

Igiene e pulizia dell’American Bobtail

Cosa altro sapere sulla cura dell’American Bobtail? Ecco tutti i suggerimenti che riguardano la pulizia di unghie, denti, orecchie e occhi.

American Bobtail manx differenza
(Foto Adobe Stock)

Il primo aspetto su cui concentrare la propria attenzione riguarda la pulizia delle orecchie degli esemplari di questa razza.

Essi, infatti, tendono a secernere consistenti quantità di cerume che, accumulandosi, potrebbero causare disturbi cutanei e infezioni.

Per questo, è importantissimo controllare e igienizzare con regolarità le orecchie del Bobtail Americano.

Potrebbe interessarti anche: Istruzioni per la cura delle orecchie del gatto: metodi per la prevenzione

Come fare? Assolutamente banditi i cotton fioc: in commercio esistono prodotti specifici per il gatto, sia da distribuire con l’aiuto di una garza, che sottoforma di spray.

Per quanto riguarda la pulizia degli occhi, si tratta di un’operazione necessaria solo qualora il micio presenti eventuali incrostazioni o cispe. In questo caso, basterà inumidire una garza con dell’acqua tiepida, rimuovendole delicatamente.

L’igiene della dentatura del micio è fondamentale: occorre prestare massima attenzione al deposito di tartaro, che potrebbe determinare la comparsa di gengivite, stomatite e altre patologie.

Ci si potrà servire di appositi spazzolini e dentifrici per gatti, o di creme igienizzanti da spalmare sui denti del nostro pelosetto.

Infine, vediamo quello che c’è da sapere sulla cura delle unghie dell’American Bobtail. Il micio vive all’aperto o utilizza con regolarità il tiragraffi? In questo caso, non ci sarà alcuna necessità di spuntargli gli artigli.

Qualora siano eccessivamente lunghi e scomodi, tuttavia, basterà ricorrere ad un apposito tagliaunghie, avendo cura di rimuovere solo la parte finale dell’artiglio.

Laura Bellucci