Home Gatti Salute dei Gatti I cuscinetti del gatto: come sono fatti e a cosa servono

I cuscinetti del gatto: come sono fatti e a cosa servono

CONDIVIDI

I cuscinetti del gatto, comunemente chiamati gommini, hanno molteplici e importanti funzioni e possono incorrere in problemi come ferite, gonfiori, ipercheratosi e secchezza.

gatto cuscinetti
I cuscinetti del gatto (Foto fonte Pixabay)

Il gatto è un animale affascinante per il suo comportamento, per le sue abitudini e per la sua struttura fisica. Oltre agli occhi e ai baffi un altro elemento fisico distintivo di questo amato felino sono i caratteristici cuscinetti denominati anche gommini. Questi sono morbide protezioni, ma a cosa servono? Come sono fatti? Quali sono i problemi più frequenti dei cuscinetti? Questo articolo è un viaggio conoscitivo dei gommini felini.

Cosa c’è da sapere sui cuscinetti del gatto

gatto cuscinetti
A che servono i gommini? (Foto fonte Pixabay)

I cuscinetti altro non sono che accumuli di pelle e grasso situati in corrispondenza delle dita delle zampe del gatto. Contengono molti recettori nervosi e quindi sono sensibilissimi tanto che gli amati felini non amano, per esempio, camminare su sentieri pieni di sassi o sul pellet e che siano toccati o premuti a lungo. Una piacevole sensazione invece è restituita da una spiaggia di sabbia fine.

In ogni zampa sono presenti 5 grandi cuscinetti: uno centrale di forma triangolare corrispondente al palmo della zampa e 4 di forma ovale. Nelle zampe anteriori esistono altri due cuscinetti detti carpali che si trovano in posizione più retrostante rispetto ai cuscinetti palmari, mancano invece nelle zampe posteriori.

I cuscinetti non hanno lo stesso colore in tutti i gatti: possono essere neri, rosa o blu o anche di due colori e possono cambiare colore nel corso della sua vita. Questo dipende dalla quantità di melanina nella pelle.

A cosa servono questi gommini?

Come anticipato in precedenza i cuscinetti del gatto hanno molteplici funzioni, vediamo quali.

  • Ammortizzatori: sono vere e proprie sospensioni durante le camminate e le corse del felino. È proprio su queste parti della zampa che il gatto poggia il suo peso. Il cuscinetto carpale non è a contatto col terreno quando Micio cammina ma serve da ulteriore appoggio quando salta o da freno quando l’animale sta scivolando.
  • Passo silenziato: grazie ai cuscinetti i passi di Micio sono silenziosissimi. Questa caratteristica è importante quando il gatto caccia poiché le prede non sentono il suo arrivo per le assenze di rumore e di vibrazioni del terreno.
  • Organi sudoripari: il gatto suda anche attraverso i gommini, quest’ultimi contribuiscono a mantenere una giusta temperatura corporea.
  • Organi di senso: come anticipato i cuscinetti del gatto sono molto sensibili tanto da percepire, durante la caccia, le vibrazioni del terreno e quindi gli spostamenti della preda.
  • Ferormoni: attraverso i cuscinetti il gatto esprime le emozioni ed è per questo che quando ha paura (per esempio quando è nel trasportino e sta per essere visitato dal veterinario) rilascia delle impronte umide.

I problemi ai cuscinetti

gatto cuscinetti
Problemi ai gommini del gatto (Foto fonte Pixabay)

Hai avuto modo di comprendere che i cuscinetti sono una parte del corpo del gatto tanto importante quanto sensibile nonostante poggino a terra. Proprio per questo, per il costante contatto col suolo (caldo, freddo, impervio, ecc.), i cuscinetti possono andare incontro a problemi e malanni come ustioni, calli e ferite.

I cuscinetti devono essere sempre idratati, morbidi e soffici, se noti invece che sono diventati secchi, screpolati, gonfi o scorticati dovrai portare Micio al veterinario per una visita. Anche in caso di ferite dovrai rivolgerti a un medico perché queste potrebbero infettarsi se trascurate o non trattate a dovere.

Un’altra condizione poco comune è l’ipercheratosi dei cuscinetti plantari del gatto che solitamente interessa i cuscinetti centrali metacarpali e metatarsiali. Si manifesta con tumefazione e rammollimento di due o più cuscinetti e può essere dolorante o indolore; deve essere valutata da un veterinario e a volte regredisce senza alcun trattamento.

Potrebbe interessarti anche >>>

S.C.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI