Home Gatti Salute dei Gatti Gravidanza del gatto: sintomi e segnali inconfondibili di una gatta incinta

Gravidanza del gatto: sintomi e segnali inconfondibili di una gatta incinta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:18
CONDIVIDI

I sintomi di gravidanza del gatto possono passare inosservati, ma se vuoi capire davvero se la tua gatta è incinta devi saper osservare alcuni segnali.

gravidanza gatto sintomi
6 sintomi per capire se la gatta è incinta (Foto iStock)

I gatti sono animali piuttosto schivi e riservati e a volte risulta difficile riuscire a capire se una gatta è incinta: molti esemplari riescono addirittura a mantenere il mistero attorno alla gravidanza fino a quando praticamente non sono pronte al parto!

Anche se la gatta cerca di mantenere il segreto, in realtà è fondamentale saper riconoscere i sintomi e segnali di gravidanza del gatto: una micia in dolce attesa, infatti, ha bisogno di alcuni accorgimenti specifici come un’alimentazione adatta che possa mantenere in perfetta salute sia lei che i cuccioli in arrivo.

Scopriamo quindi quali sono i 6 segnali inconfondibili per capire se la gatta è incinta.

I sintomi inequivocabili di gravidanza nel gatto

dolore cronico gatto
Sintomi di gravidanza nel gatto (Foto Pixabay)

Per prima cosa bisogna fare attenzione al ciclo: le gatte vanno in calore molto spesso, ogni 14 giorni circa. Se il calore si ferma improvvisamente, è un segnale lampante di possibile gravidanza del gatto: fate attenzione ad alcuni comportamenti come minor voglia di uscire di casa o atteggiamento più calmo e rilassato del solito.

Quando una gatta raggiunge le tre settimane di gravidanza, iniziano poi a vedersi i primi segnali di cambiamenti fisici: la prima cosa che potrete notare è un cambiamento nei capezzoli, che diventano più grossi e più rosei. Si tratta di un segnale un po’ difficile da notare, visto che spesso il pelo dei gatti è piuttosto folto in quell’area: ma se la vostra è una gatta a pelo corto o magari appartiene alle razze di gatti senza pelo potrete notarlo con facilità.

La gravidanza comporta anche dei cambiamenti di natura caratteriale nel gatto: di solito, una gatta incinta diventa improvvisamente molto più affettuosa e coccolona del solito a causa delle differenze nei livelli ormonali.
Tra i sintomi di gravidanza nel gatto c’è anche vedere la micia seguire insistentemente il padrone, miagolando più del solito per reclamare l’attenzione.

Artrite nel gatto
Come capire se la gatta è in dolce attesa (Foto Pixabay)

Una gatta incinta tende ad avere le nausee mattutine esattamente come capita alle donne in gravidanza: per questo, è possibile notare alcuni segnali tipici nel gatto in gravidanza come ad esempio un certo calo dell’appetito e la tendenza a vomitare spesso al mattino e più in generale durante la giornata. L’inappetenza nel gatto dura solitamente solo per l’inizio della gravidanza, poi riprenderà a mangiare spesso più del solito!

Dopo la prima metà della gravidanza, compare poi un altro tra i sintomi più inequivocabili: il ventre inizia a crescere e la gatta incinta avrà il classico “pancione”! Oltre ad aumentare di volume, l’addome si fa più sodo e i capezzoli crescono ancora di più in preparazione della fase di allattamento dei gattini.

Infine, quando la data del parto è ormai vicina, il gatto inizierà a cercare il posto giusto per “fare il nido”, ossia una tana in cui far nascere e allattare i piccoli: la ricerca del posto in cui partorire potrà finire in un armadio, sotto il letto, nella cesta della biancheria oppure possiamo essere noi stessi a facilitare la ricerca offrendogli un rifugio adatto e mettendo a sua disposione asciugamani morbidi o coperte. Attenzione però: sarà sempre mamma gatta a prendere la decisione finale.

Potrebbe interessarti anche:

C.B.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI