Home Gatti Salute dei Gatti Gruppi sanguigni del gatto: conosciamo quali sono

Gruppi sanguigni del gatto: conosciamo quali sono

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:53
CONDIVIDI

Esattamente come noi, anche il gatto ha diversi gruppi sanguigni. Ed è molto utile imparare quello del nostro amico a quattro zampe.

Infografica ruppi sanguigni del gatto (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

I gruppi sanguigni degli esseri umani possono essere di quattro tipi: A, B, AB e 0. L’importanza di conoscere il proprio gruppo sanguigno è nota ai più: non possiamo donare o ricevere il sangue da tutti (salvo il caso in cui non siamo donatori o ricevitori universali). Un discorso similare vale per i nostri amici a quattro zampe. Scopriamo insieme quali sono i gruppi sanguigni del gatto.

L’importanza di conoscere il gruppo sanguigno del proprio gatto

gatto può donare sangue regole seguire
(Foto Flickr)

L’accresciuta sensibilità verso la condizione degli animali ha elevato il loro status all’interno della società: cani e gatti vengono considerati sempre di più come veri e propri membri della famiglia. Questo si è tradotto anche in innovazioni nei vari campi dello scibile.

Anche la medicina ha fatto passi importanti in ambito veterinario: essendosi affermata in maniera prorompente la pratica della trasfusione medica anche per i nostri amici a quattro zampe, di pari passo è sorta l’esigenza di conoscere ed identificare i vari gruppi sanguigni del gatto.

Ebbene sì, il gatto può donare sangue e ovviamente riceverlo. La pratica della donazione è indispensabile per salvare le vite dei nostri pelosetti, ed è una pratica che lentamente sta prendendo piede anche nel nostro paese; in altri stati europei ha una tradizione più radicata.

Potrebbe interessarti anche: Gruppi sanguigni del cane: quali sono, come capire di quale gruppo è Fido

Gruppi sanguigni del gatto

I gatti possono mangiare i pistacchi? (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

I gruppi sanguigni del gatto sono tre, espressione di due antigeni che si manifestano singolarmente o combinati tra loro: A, B e AB:

  • Il gruppo sanguigno A è il più comune nel felino; in particolare nel gatto di razza europea vede una preponderanza quasi vicina all’esclusività (ben il 99% degli esemplari possiede tale gruppo sanguigno).
  • Il gruppo sanguigno B è piuttosto raro, anche se in alcune razze (ad esempio Birmano, Abissino e Somalo) è prevalente rispetto agli altri gruppi;
  • il gruppo sanguigno AB, che è estremamente raro, anch’esso tipico di alcune razze specifiche (Persiano, Maine Coon, Siberiano, Sphynx, ma anche Birmano e Abissino).

Purtroppo non esistono donatori universali, né un gruppo sanguigno che può ricevere dagli altri. Pertanto, in caso di trasfusione, un gatto potrà ricevere sangue esclusivamente da un altro gatto che possieda lo stesso gruppo sanguigno.

Anche per questo è fondamentale conoscere i vari gruppi sanguigni del gatto, e quello specifico del nostro amico a quattro zampe: ovviamente possiamo rivolgerci al nostro veterinario di fiducia.

Per scaricare il file pdf contenente l’infografica sui gruppi sanguigni del gatto clicca sul link sottostante

Infografica gruppi sanguigni gatto

Potrebbe interessarti anche: Come sapere quando portare il gatto dal veterinario: 11 segnali da notare

Antonio Scaramozza