Home Gatti Salute dei Gatti Osteosarcoma nel gatto: cause, sintomi, diagnosi e cura

Osteosarcoma nel gatto: cause, sintomi, diagnosi e cura

Osteosarcoma nel gatto, una forma di tumore raro nell’animale domestico. Vediamo di capire quali sono le cause, i sintomi tipici e la terapia prevista per lui.

Osteosarcoma nel gatto
(Foto Unsplash)

Assicurare benessere e serenità al proprio micio è l’obiettivo principale di ogni padrone. Il felino, nonostante la sua indole indipendente e la sua tendenza a vivere spesso da solo, necessita di cure e attenzioni quotidiane da parte di chi lo ha adottato. Nel corso della sua vita, il peloso può contrarre malattie ed essere vittima di patologie anche gravi che è bene conoscere. Parliamo di osteosarcoma nel gatto e di come può essere affrontato.

Osteosarcoma nel gatto: cause e sintomi tipici

Si tratta di un raro tumore che può colpire gatti e cani, generando problematiche molto gravi per l’animale che ne viene colpito. Vediamo di capire quali possono essere le cause scatenanti e i sintomi che si manifestano nel felino che ne soffre.

Osteosarcoma del micio
(Foto Pexels)

Il caro felino domestico può essere soggetto a tante e diverse malattie, più o meno gravi, e per alcune di esse può esserci una predisposizione ereditaria.

Tra le neoplasie più pericolose per il micio esiste l’osteosarcoma, un tumore maligno abbastanza raro nel felino ma molto grave, per cui è consigliato conoscerne l’evoluzione.

Parliamo di una malattia tumorale non molto diffusa nel felino ma che, una volta presente, può avere conseguenze molto dannose per il peloso più anziano. L’osteosarcoma è un tumore del tessuto osseo che interessa prevalentemente la zona degli arti.

Secondo recenti studi, le cause possono essere attribuibili, oltre alla predisposizione genetica, alla ripetizione di microtraumi da sforzo, infarti ossei, osteomielite, presenza di impianti metallici, stimoli continui nella riparazione dei tessuti. Viene indicata come causa anche l’esposizione a dosi radianti.

L’osteosarcoma, infatti, può manifestarsi come una massa, consistente o meno, che può infiltrarsi a livello locale sia sulle ossa che sui tessuti molli dell’animale.

I sintomi dell’osteosarcoma nel gatto

Questo tumore maligno ha un comportamento meno aggressivo nel felino colpito, rispetto ai cani. Solitamente, l’organo più colpito è il polmone ma può essere localizzato sulle ossa, nel fegato e sulla cute.

Nella sua forma appendicolare, si presentano sintomi quali zoppia legata all’arto interessato, molto dolorosa nella parte colpita. Altri sintomi di questa forma e di altre aree localizzate sono i seguenti:

  • Dolore localizzato;
  • Frattura dell’osso colpito;
  • Difficoltà ad aprire la bocca;
  • Impossibilità di ingerire cibo;
  • Tumefazione nell’area colpita da neoplasia;
  • Esoftalmo;
  • Tumefazione delle ossa del cranio;
  • Paresi del gatto.

In base alla zona colpita da osteosarcoma, i sintomi possono variare di gravità.

Potrebbe interessarti anche: Osteoartrite nel gatto: cause, sintomi e terapia

Il felino e il tumore del tessuto osseo: diagnosi e terapia

Se si notano uno o più sintomi tra quelli elencati, è necessario un controllo medico ed una diagnosi corretta per capire a quale stadio è avanzato il tumore nel felino. Dovranno essere effettuati degli esami specifici e la terapia può variare in base alle sue condizioni. Leggiamo meglio qui di seguito.

La malattia nel felino
(Foto Pixabay)

Nel caso di sospetto osteosarcoma nel gatto, si consiglia di consultarsi immediatamente con il veterinario di fiducia e procedere con la diagnosi accurata.

Questa consiste negli esami del sangue, i quali comprendono il profilo biochimico, l’esame delle urine, l’esame coagulativo, l’emocromocitometrico e l’elettroforesi capillare sierica. Verranno effettuate specifiche indagini radiografiche e nella biopsia del tessuto.

Inoltre, saranno necessarie due proiezioni radiografiche dell’area dolorante nell’animale, le quali permettono di osservare la lesione presente.

La cura per l’animale colpito varia in base alla gravità della sua condizione e alla zona interessata. Nel felino, l’unica terapia risolutoria prevista è la chirurgia. Se l’osteosarcoma ha colpito un arto, è prevista l’amputazione.

In questi casi, gli animali amputati dovrebbero recuperare bene ed avere una vita serena.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.

Ilaria G