Home Gatti Salute dei Gatti Parvovirosi gatto: sintomi, cause e trattamento

Parvovirosi gatto: sintomi, cause e trattamento

La Parvovirosi o Panleucopenia nel gatto è una patologia seria che può colpire soprattutto i gattini. Vediamo insieme qual è la causa di tale malattia e quali sono i suoi sintomi.

parvovirosi gatto
(Foto Pixabay)

La Parvovirosi nel gatto è una patologia che può colpire soprattutto i gattini. Questa malattia è conosciuta anche come Panleucopenia felina.

Purtroppo questa patologia può essere fatale per i nostri amici a quattro zampe, per questo motivo è opportuno riconoscere in tempo i suoi sintomi per portare immediatamente il micio dal veterinario.

Vediamo insieme qual è nello specifico la causa della parvovirosi nel gatto, quali sono i suoi sintomi e il suo trattamento.

Panleucopenia felina: cause e sintomi

Come detto precedentemente la parvovirosi o panleucopenia felina, è una patologia che colpisce i gattini e che può portarli anche alla morte.

Gattino su letto
(Foto Pixabay)

Il virus di tale malattia, il Parvovirus, può resistere alle temperature ambientali, quindi è presente nell’aria e per questo motivo tutti i gatti possono essere facilmente esposti alla parvovirosi.

Questo tipo di virus è capace non solo di provocare danni all’intestino e al midollo osseo del gatto, ma causa anche una diminuzione di globuli bianchi danneggiando il suo sistema immunitario.

Inoltre può esserci anche un abbassamento di globuli rossi e di conseguenza la presenza di anemia nel micio. La parvovirosi può essere trasmessa da gatto a gatto, soprattutto gattini e gatti non vaccinati, ma non può essere trasmessa all’essere umano.

Per questo motivo è necessario che il gatto infetto sia tenuto isolato dagli altri gatti, e che i suoi oggetti vengano disinfettati al meglio.

Potrebbe interessarti anche: Malattie trasmesse dalle pulci al gatto: sintomi, cura e prevenzione

Sintomi della malattia

gattino gattini appena nati nato cucciolo gatto
(Foto Adobe Stock)

Bisogna dire che non tutti i felini che sono infetti da questo virus, presentano segni. Ma ecco una piccola lista di sintomi comuni che possono presentarsi in un gatto con parvovirosi:

  • Vomito
  • Diarrea
  • Stanchezza
  • Incapacità di bere e mangiare
  • Febbre
  • Anemia
  • Feci con sangue

Nel caso in cui il vostro amato gatto presenti uno o più sintomi sopra elencati, è necessario contattare immediatamente un veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Le malattie trasmesse dai gatti randagi: descrizione e trattamento

Parvovirosi nel gatto: diagnosi e trattamento

Per accertarsi che il gatto presenti la parvovirosi, il veterinario effettuerà un esame del sangue e delle feci al micio, per evidenziare o meno la presenza del virus e degli anticorpi.

Purtroppo come per ogni tipo di malattia virale, non esiste un trattamento per la parvovirosi felina. Ma nel caso in cui la malattia venga presa in tempo, è possibile curare i sintomi e riprendere il micio con una terapia intensiva.

L’unico modo per prevenire tale patologia è la vaccinazione del gatto. Se desiderate sapere di più potrebbe esservi utile il nostro articolo di approfondimento sulle vaccinazioni per gatti.

Marianna Durante