Home Gatti Salute dei Gatti Problemi alle orecchie del gatto: quali sono e come curarli

Problemi alle orecchie del gatto: quali sono e come curarli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:12
CONDIVIDI

I problemi alle orecchie del gatto sono comuni ma non vanno sottovalutati: scopriamo quali sono i principali e come curarli.

problemi orecchie gatto
I problemi più comuni alle orecchie del gatto e come risolverli (Foto Pixabay)

Il gatto, così come il cane e molti altri animali a quattro zampe, non solo ha un fiuto eccezionale ma ha anche un apparato uditivo eccellente.

Grazie alle orecchie il gatto può udire i rumori che fanno le prede quando in natura deve andare a caccia oppure può captare i suoni prodotti dal suo padrone, magari mentre lo chiama (i gatti riconoscono infatti la voce del loro proprietario) oppure gli prepara da mangiare. Dunque le orecchie, così come un’accurata pulizia del canale uditivo, sono indispensabili per il nostro gatto. Cosa fare allora quando il gatto ha problemi ad una o entrambe le orecchie?

Problemi alle orecchie del gatto, quali sono le cause più comuni e come comportarsi

curare orecchie gatto
Come curare le orecchie al gatto (Foto fonte iStock)

Se il gatto gratta le orecchie, avvertiamo un cattivo odore, escono sostanze oleose o se appaiono croste il nostro micino ha problemi, più o meno gravi, alle orecchie.

Il problema più comune, così come per accade per cane, è l’otite: in questo caso questa dev’essere curata subito e nel modo migliore e per questo consigliamo una buona visita dal veterinario.

Le altre cause che spesso portano fastidi alle orecchie del gatto sono:

1.L’acariasi: trattasi di un’infezione in cui ci sono acari bianchi in movimento. Se notiamo delle croste marroni, dei puntini bianchi in movimento nelle orecchie, il gatto che scuote la testa, sicuramente il gatto ha questa malattia.

L’acariasi si può curare: basta inserire nelle orecchie del gatto una volta al giorno delle sostanze oleose e massaggiare con delicatezza. Gli effetti e i benefici si noteranno subito, ma la cura deve continuare per tutto il tempo previsto che è minimo un mese.

2.Corpi estranei: se nell’orecchio del gatto entrano corpi estranei di qualsiasi natura, questi penetreranno in profondità provocandogli un forte dolore. Il gatto ce lo farà capire scuotendo la testa e mettendo le zampe vicino all’orecchio dove è entrato l’oggetto indesiderato.

Niente panico: rivolgiamoci subito al veterinario ed evitiamo cure fai da te come l’introduzione di sostanze oleose che renderebbero più difficile visualizzare l’oggetto nell’orecchio oppure i cotton fioc che spingerebbero più in fondo l’ospite sgradito.

3. Lesioni o ferite: in caso di lesioni o ferite alle orecchie del gatto è importante non trascurarle nemmeno se sono piccole o superficiali. Sono curabili e spesso guariscono in breve tempo, ma a volte formano del pus e per rimuoverlo sono necessarie le cure del veterinario.

Potrebbero interessarti anche 

Teresa Franco

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI