Home Gatti Salute dei Gatti Salute del gatto Siberiano: le malattie comuni della razza

Salute del gatto Siberiano: le malattie comuni della razza

Ecco cosa sapere sulla salute del gatto Siberiano: scopriamo l’elenco completo delle malattie comuni che possono colpire questo micio.

siberiano-malattie-comuni_optimized
(Foto Adobe Stock)

Conoscere tutte le informazioni riguardanti la salute del proprio amico a quattro zampe è fondamentale per far sì che la sua vita sia sempre lunga e in salute. Scopriamo insieme quali sono le malattie comuni nel gatto Siberiano, per riuscire ad individuarle e curarle tempestivamente.

Malattie comuni nel Siberiano: l’elenco completo

Gli esemplari di questa razza sono tendenzialmente sani e in buona salute.

Gatto riposa sulla sedia
(Foto Pixabay)

Basti pensare, infatti, che la durata media della loro vita è compresa tra i 15 e i 20 anni.

Tuttavia, ci sono alcune malattie comuni nel gatto Siberiano, che si trasmettono per via ereditaria da una generazione all’altra.

Tra le patologie genetiche più frequenti nella razza ci sono:

  • Cardiomiopatia ipertrofica;
  • Deficit di piruvato-chinasi.

Ciò non toglie, in ogni caso, che questi mici possano contrarre le malattie che comunemente insorgono nei felini domestici, come disturbi cutanei, allergie e infezioni.

Per questo, è fondamentale prendersi cura al meglio del gatto Siberiano.

Se vuoi scoprire come fare, consulta il nostro articolo completo con tutte le informazioni da conoscere.

Potrebbe interessarti anche: Disturbo da deficit di attenzione e iperattività nel cane: lo studio

Cardiomiopatia ipertrofica

La cardiomiopatia ipertrofica rientra tra le malattie comuni nel gatto Siberiano.

Felino nascosto nell'erba
(Foto Pixabay)

Si tratta di una patologia cardiaca che colpisce il ventricolo sinistro, provocando un ispessimento delle sue pareti.

Ciò ne riduce il lume ventricolare, compromettendo la normale circolazione sanguigna.

La cardiomiopatia ipertrofica può rimanere silente fino a provocare una insufficienza cardiaca congestizia, o manifestarsi con alcuni sintomi come:

  • Difficoltà di respirazione;
  • Soffio cardiaco;
  • Aritmia;
  • Debolezza.

Sfortunatamente, ad oggi non esiste un trattamento risolutivo per questa patologia.

Per questo, la prevenzione è fondamentale. Si consiglia di sottoporre gli esemplari a rischio ad un test genetico per individuare precocemente la malattia, in modo da interdirli dalla riproduzione.

Potrebbe interessarti anche: La cardiomiopatia ipertrofica nel gatto: cause e sintomi della malattia

Deficit di piruvato-chinasi

Infine, il deficit di piruvato-chinasi chiude l’elenco delle malattie comuni nel gatto Siberiano.

siberiano-curiosità-(1)_optimized
(Foto Adobe Stock)

Si tratta di una patologia che causa l’insorgenza di una grave forma di anemia.

Tra i sintomi più frequenti ci sono:

  • Stanchezza;
  • Letargia;
  • Inappetenza;
  • Calo di peso;
  • Ittero.

Poiché i segnali della malattia sono piuttosto vaghi, è fondamentale rivolgersi tempestivamente al veterinario in modo da ottenere una diagnosi veloce e certa.

Si tratta di un processo semplice: il deficit di piruvato-chinasi, infatti, può essere facilmente rilevato mediante le analisi del sangue del gatto.

Purtroppo, ad oggi non esiste un trattamento definitivo per debellare la patologia.

Per evitare che essa venga trasmessa da una generazione all’altra, quindi, è importante impedire agli esemplari che ne sono affetti di riprodursi.

Per restare sempre aggiornato su news, storie, consigli e tanto altro sul mondo degli animali continua a seguirci sui nostri profili Facebook e Instagram. Se invece vuoi dare un’occhiata ai nostri video, puoi visitare il nostro canale YouTube.