Home Gatti Salute dei Gatti Ulcere alla bocca nel gatto: cause, sintomi e rimedi

Ulcere alla bocca nel gatto: cause, sintomi e rimedi

Le ulcere alla bocca sono un fastidio piuttosto comune nel gatto: scopriamo insieme quali sono le principali cause alla base del disturbo, quali i sintomi più ricorrenti, e quali i rimedi.

Ulcere alla bocca nel gatto (Foto Adobe Stock)
 (Foto Adobe Stock)

Si sa, chi ha un animale domestico, prima o poi dovrà ricorrere alle cure di un veterinario. La prevenzione è la migliore carta da giocare per tutelare la salute dei nostri pelosetti, ma non sempre è sufficiente. Molto spesso sorge la necessità di curare dei disturbi piuttosto comuni, come ad esempio le ulcere alla bocca nel gatto. Scopriamo insieme quali sono le cause, i sintomi ed i rimedi.

Ulcere alla bocca nel gatto: le cause

Le ulcere orali sono delle lesioni che affliggono il gatto alla bocca.

Tumore alla bocca nel gatto (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

Le ferite possono coinvolgere diverse parti del cavo orale: le gengive, il palato, la lingua, la parte interna delle guance. Anche per questo motivo non sono sempre immediatamente riconoscibili.

Le cause che possono determinare l’insorgenza delle ulcere alla bocca nel gatto sono differenti; una delle più comuni è il calicivirus felino, che tra i suoi sintomi annovera, appunto, anche lesioni alla cavità orale.

Altre cause sono da identificarsi nell’insufficienza renale cronica, nella FIV, nonché nell’accumulo di eccessiva placca su denti e gengive.

I sintomi

Le ulcere alla bocca nel gatto sono facilmente riconoscibili, quanto meno alla vista; d’altronde si tratta di lesioni e sono identificabili anche da un occhio meno esperto.

Portare il gatto dal veterinario
(Foto Adobe Stock)

Il problema è che spesso si formano in zone del cavo orale del piccolo felino non facilmente accessibili.

Il gatto potrebbe provare dolore, per cui anche un’ispezione superficiale della bocca potrebbe diventare difficile, se non del tutto impossibile. Pertanto possiamo basarci anche su una serie di sintomi “indiretti”, che sono conseguenza delle ferite del cavo orale.

I principali sono l’alitosi, l’arrossamento e gonfiore delle gengive, il sanguinamento delle mucose; laddove le ferite sia fonte di dolore insopportabile durante la deglutizione o masticazione, anche l’inappetenza del gatto.

Potrebbe interessarti anche: La stomatite nel gatto: come riconoscerla, cause e rimedi

Il trattamento terapeutico

In presenza dei suddetti sintomi è necessario rivolgersi al proprio veterinario di fiducia.

Tumore alla bocca nel gatto (Foto Adobe Stock)
(Foto Adobe Stock)

La tempestività dell’intervento è importante per evitare il peggioramento del disturbo. Il professionista procederà alla diagnosi della patologia già nel corso della visita all’animale.

Tuttavia potrebbero essere necessari degli ulteriori esami; come specificato, le ulcere alla bocca nel gatto potrebbero essere la conseguenza di altre patologie più gravi di cui soffre l’animale, verso le quali è necessario intervenire.

Per ciò che concerne il disturbo al cavo orale, il veterinario prescriverà la somministrazione di farmaci antiinfiammatori (come pomate lenitive da applicare direttamente sulla parte dolente). In casi più gravi potrebbe essere necessaria la prescrizione di antibiotici.

Almeno temporaneamente potrebbe altresì essere necessario un cambio di alimentazione per il gatto malato. In particolare, potrebbe essere preferibile somministrare al felino cibo umido, che possa consumare più facilmente e con meno dolore, in attesa della cicatrizzazione delle ferite.

Come sempre la miglior difesa contro la malattie rimane la prevenzione. Curare l’alimentazione del gatto, con una dieta sana ed equilibrata, deve costituire la base principale. Tuttavia attenzione a curare anche l’igiene dentale dell’animale: come visto, anche l’accumulo di placca può essere alla base del problema.

Potrebbe interessarti anche: Malattie della bocca del gatto: sintomi, cause e come guarirla

Antonio Scaramozza